Utente 103XXX
Salve
Circa un anno fa a seguito di restringimento campo visivo mi hanno fatto fare risonanza magnetica sella turcica con mezzo contrasto da cui è risultato un microadenoma ipofisiario di 1,5 mm.
Passato l anno dovrei rifare l'esame per vedere se l adenoma è cresciuto o meno.
Endocrinologo e oculista m'hanno detto che secondo loro il restringimento campo visivo non dipende dall'adenoma in quanto è molto piccolo.
Mi hanno consigliato di fare risonanza a tutto l encefalo con e senza mezzo contrasto.
Non capisco però quale risonanza fare e il medico di base non mi sa aiutare.
Leggo su internet che la risonanza encefalo non studia anche l'ipofisi. E' vero?
E quindi quale risonanza dovrei fare e conseguentemente chiedere al medico di base di prescrivermi?
Lui sostiene che la risonanza encefalo non studia l'ipofisi. A me servono entrambi.
Spero di essere stato chiaro.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
hanno ragione, almeno in parte, tutti.
In particolare sul fatto che difficilmente un microadenoma delle dimensioni da Lei riportate possa creare un disturbo visivo.
Nulla vieta di eseguire contestualmente lo studio dell'encefalo e quello della ipofisi, ma si tratta di due indagini differenti, sia come scelta del tipo di immagini, sia per le modalità di somministrazione del MdC, sia per i tempi di acquisizione.
Diciamo che la richiesta ottimale da riportare sulla prescrizione è:
"RM encefalo con MdC"
"RM ipofisi con MdC" oppure "RM sella turcica con MdC"

E' inoltre SEMPRE corretto e cortese nei confronti dello Specialista in Diagnostica per Immagini riportare in calce alla richiesta il od i quesiti clinici principali.
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti