Utente
Gentili medici,
ho da poco deciso di sottopormi a un intervento di chirurgia refrattiva PRK, l'unica metodologia accettata dall'arma dei carabinieri.
Ho sostenuto ieri gli accertamenti relativi all'intervento e questi sono i miei dubbi e un po' il mio quadro clinico:

OD: -8.00 -1.75 (sono anche astigmatico)
OS: -5.50 -0.75

Il mio dubbio è sull'OD dove i risultati dell'aberrometria per il valore PPR sono -6.73 rispetto le - 8 diottrie del mio occhio cosa che è evidenziata in rosso.
Mi pare di aver letto a riguardo che il valore PPR, in teoria, sono le diottrie che si riescono a recuperare con la determinata metodologia di intervento. Ciò che ho letto è veritiero?
Seconda e ultima domanda: Ho notato sempre dai risultati dell'aberrometria che si tiene conto della dilatazione pupillare e, non sapendolo, non ho riferito all'altro dottore che mi ha sottoposto all'aberrometria che l'occhio destro era ancora sotto un leggero effetto del medicinale per la dilatazione della pupilla che mi ha soministrato l'altro dottore il mattino per la visita di routine. Questo può provocare variazioni nei risultati del test?

Spero in una vostra risposta repentina dato che i tempi stringono per il concorso.
Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
L'esame va fatto in miosi.
Le consiglio di ripeterlo.
Che spessore corneale ha?
Ha valutato l'intervento con introduzione di una lenita intraoculare?
La miopia è stabile da almeno 1 anno?
Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,
la ringrazio innanzitutto di avermi risposto.
Per quanto riguarda lo spessore corneale ho i risultati della pachimetria, immagino voglia questi:

OD: spessore centrale 524 micron
spessore minimo 518 micron

OS: spessore centrale 527 micron
spessore minimo 517 micron

Di lenita intraoculare è la prima volta che ne sento parlare. Potrebbe spiegarmi gentilmente in cosa consiste?

Si la miopia è stabile da circa 3 anni, ho 23 anni.

Immagino, quindi, che l'aberrometria abbia valori non rispecchianti quelli reali. giusto?

[#3]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Se la pipilla era in media midriasi i valori non sono corretti.

Per togliere un -8 con - 1.75 di astigmatismo la sua cornea (518 micron) non è molto spessa.

Ci sono lentine che vengono introdotte davanti al proprio cristallino che correggono sia la miopia che l'astigmatismo.
L'intervento dura pochi minuti con una anestesia topica (poche gocce di collirio) ed è rversibile nel tempo.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore mi è di grande aiuto.
vorrei farle un'ulteriore domanda.

Dall'aberrometria risulta che dovrei eseguire l'intervento con tussue saving, può essere questa un'alternativa valida alla tecnica che mi ha sopra citato?

[#5] dopo  
Utente
ho appena letto che negli U.S.A. la tecnica tissue saving che mi è stata suggerita non è utilizzata. Sa spiegarmi il motivo?

La ringrazio tantissimo per l'aiuto prezioso che mi sta dando, ritengo questo portale e la sua disponibilità delle cose straordinarie.

[#6]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
La tecnica tissue Saving è utilizzata da certi laser in Italia pagando un supplemento.
Credo che sia utilizzata anche all'estero.
Dove ha letto che in USA non la utilizzano?
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#7] dopo  
Utente
Ho letto sul sito http://www.technolaspv.com/products/excimer-workstation/excimer-workstation_100174_100609.html, che sarebbe il sito del produttore del laser in questione.
Lei crede che il tissue saving faccia al caso mio?

[#8]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Bisogna mettere i suoi dati nel computer del laser e vedere la simulazione.
Le consiglio di non assottigliare la cornea oltre 350 micron

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore,
ho appena parlato con il mio medico di fiducia che mi ha dato l'ok per l'intervento il giorno 13.
Dalla simulazione per l'OD si ha un residuo stromale di 380 micron con ablazione di 140, quindi in linea con il valore sotto il quale mi ha consigliato di non scendere.

La ringrazio immensamente per i consigli e le delucidazioni che mi ha fornito.

le farò sapere come è andata.

Cordiali Saluti.

[#10]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Perfetto
Mi tenga informato
In bocca al lupo
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore,
mi rifaccio vivo prima dell'intervento perchè preoccupato da quello che ho letto sul web relativamente alle complicanze dell'intervento PRK.
Molte persone si lamentano di aloni e fastidi notturni con le luci fino a rinunciare alla guida notturna.
Può dirmi per favore qual è la percentuale reale di coloro che riscontrano problemi post-operatori e se vale davvero la pena di risciare di anadare incontro a problemi del genere per questo intervento?

Sono sicuro che le sue parole mi saranno come sempre d'aiuto.

[#12]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Io da anni preferisco eseguire la tecnica LASIK e da 3 anni FEMTOLASIK perché non dà questi problemi.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore,
come le ho già scritto sto optando per la PRK perchè è l'unica a darmi l'idoneità per il concorso a cui intendo partecipare.

Vorrei sapere da lei qual è la casistica di quei piazienti che dopo l'intervento hanno problemi del genere.

In pratica e in sincerità dottore le sto chiedendo: il gioco vale la candela?

La ringrazio sempre per le sue risposte.

[#14]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Secondo me si, tutti quelli operati sono molto contenti e non tornerebbero indietro Se in futuro comparissero lievi problemi si potrà comunque rimediare
Buona giornata
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#15] dopo  
Utente
Grazie dottore.
Questa volta mi farò sentire per davvero dopo l'intervento.
A presto.


[#16] dopo  
Utente
Salve dottore,
sono stato operato mercoledì scorso e a detta del mio medico è andato tutto ok.
Sono arrivato alla giornata di domenica in cui non avevo più bisogno degli occhiali scuri per la luce e la mia vista era quasi ottimale.
Ieri mi sono state rimosse le lentine terapeutiche ed ora ho una visione opaca che si schiarisce solamente nei 5 minuti dopo aver istillato del collirio per poi ritornare opaca.
Volevo chiederle: è normale che mi succeda questo?

La ringrazio sempre per la dispinobilità.

[#17]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Se ha fatto la PRK si.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#18] dopo  
Utente
Grazie dottore.
volevo chiederle un' altra cosa.
Come terapia dopo la rimozione delle lentine mi è stato detto di istillare come colliri hylo-comod. voltaren ofta e lotemax per 4 volte al giorno e per i primi 3 mesi post operatori.
Il mio dubbio è concentrato sul fatto che sia voltaren che lotemax sono anti-infiammatori e che ho letto che il Lotemax essendo un collirio steroideo non deve essere istillato per più di due settimane.
Mi chiedevo: è possibile che il medico si sia confuso nella prescrizione?

[#19]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Scusi il ritardo nells risppsta ma sono in USA al Congresso dell'American Accademy e mi colllego meno
Il cortisone dopo la PRK viene dato per lungo tempo x evitare la regressione e l'haze
Io non prescrivo il voltaren, ma se le è stato prescritto il suo oculista avrà avuto motivo
Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#20] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua continua disponibilità dottore, le sono davvero molto grato.
Le auguro una buona permanenza in USA.

[#21] dopo  
Utente
Salve dottore,
è passato ormai quasi un mese dall'intervento PRK , ma ho ancora alti e bassi nella vista.
è normale? Inoltre, potrei iniziare a giocare a calcio dopo un mese?

[#22]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Purtroppo con la vecchia tecnica PRK si hanno di questi problemi durante i primi mesi.
Giochi pure a calcio, ma non faccia il portiere...

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#23]  
Dr. Stefano Lippera

24% attività
0% attualità
0% socialità
SENIGALLIA (AN)
JESI (AN)
FABRIANO (AN)
GUALDO TADINO (PG)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
Gentile paziente, quando viene fatta l'aberrometria viene sempre misurato il diametro pupillare. Quindi il medico avrà notato questi valori. In ogni caso credo che prima di effettuare il trattamento è bene manifestare e chiarire i suoi dubbi .

Cordialità

Dott Lippera
Dr. Stefano Lippera

[#24] dopo  
Utente
Carissmi medici,
vi ringrazio prima di tutto per il supporto che continuate ad offrire qui.
é più di un mese ormai che ho effettuato l'intervento,per i cali di vista mi avete già assicurato che è una cosa normale dopo un intervento PRK, ma volevo chiedervi se è normale che questi cali si manifestino maggiormente e in maniera più evidente quando sono in uno stato di nervosismo e il perchè.

[#25]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Quando un soggetto è nervoso può avere disturbi in qualsiasi apparato (visivo o altro) anche senza aver subito la PRK.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#26] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore.
Ovviamente,però, la domanda era riferita al fatto che non ho mai avuto problemi del genere prima dell'intervento e volevo sapere se il post-operatorio potesse portare complicanze del genere.

[#27]  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Probabilmente la sua refrazione non è ancora stabile e quando è nervoso il problema è più fastidioso.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com