Utente
Buongiorno a tutti!
Sono una ragazza di 26 anni e porto da sempre gli occhiali...
Ho una miopia che ha ormai raggiunto le 14 e le 15 diottrie e soffro di nistagmo semplice, senza eventuali patologie legate ad esso.
Da qualche mese mi sto informando per un eventuale intervento per ridurre o eliminare completamente la mia miopia.
Ho fatto una visita da un oculista della mia zona (Udine) che mi ha sconsigliato il laser e mi ha invece proposto l'inserimento delle lenti intraoculari...mi sono poi informata sui vari centri specializzati d'Italia ed ho preso appuntamento, per fine marzo, a Brescia nella clinica del dott. Pinelli per avere una visione completa del mio problema e ricevere tutte le delucidazioni del caso (dal sito mi è sembrato un centro davvero professionale ma non ho mai avuto testimonianze dirette di qualcuno che sia stato operato lì...)!
Purtroppo so che questo intervento costa molto e non credo che lo farò in questo centro privato che non gode di nessun tipo di copertura finanziaria... e qui arrivo al dunque: mi sapete consigliare qualche medico bravo in questo tipo di operazione che magari operi in strutture pubbliche dove potrei rivalermi della copertura del servizio sanitario nazionale?
Ho sentito che a Torino esiste la copertura che cerco, è vero?
A chi posso rivolgermi per effettuare questo intervento in sicurezza potendo comunque richiedere la copertura dei costi?
Purtroppo è molto difficile trovare info del genere...vi ringrazio anticipatamente per qualsiasi consiglio vorrete darmi!!!

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signorina,
la sua giovane età e la sua elevata miopia sono fattori che ci inducono ad una politica di attesa.
Sicuramente è sconsigliato un trattamento laserterapico a meno che lei non abbia una pachimetria superiore ai 600 micron nell'aria corneale centrale ed applicando maschere fotoablative con card personalizzate tipo ZYOPTIX TISSUE SAVING (www.zyoptix.com)oppure effettuando della chirurgia refrattiva laser solo riducendo in parte il suo difetto di refrazione.
Può sicuramente pensare a l'introduzione di PRL o ICL in occhi fachici inserendo delle lentine nell'occhio che le annullino il suo difetto refrattivo (in Italia è molto Bravo MAURIZIO BUSCEMI a Milano, MATTEO PIOVELLA a MONZA, ANTONIO PASCOTTO a NAPOLI)
Si può anche pensare di levare il cristallino sano e mettere al suo posto una lentina (IOL) accomodativa di potere tale da annullare la sua miopia.
Mi pare che che a BARI presso la clinica Oculistica universitaria tali trattamenti possono essere eseguiti con SSN e lì sono miolto bravi il prof GIOVANNI ALESSIO o PROF CARLO SBORGIA
a presto
suo LUIGI MARINO
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]  
Attivo dal 2007 al 2010
Carissima signorina,
vista la sua età e la sua miopia vorrei sapere lo stato della retina e comunque io aspetterei ancora un paio di anni.
Comunque è consigliabile, non la chirurgia laser se non in una prima istanza per abbattere di un pò la refrazione,,ma l'uso di lentine per occhi fachici:1)PRL e 2)ICL
1)PRL : sono lenti intraoculari in silicone ad elevata biocompatibilità che permettono di correggere difetti elevati di miopia e ipermetropia. Esse sono estremamente sottili e flessibili, e vengono inserite, attraverso una piccola incisione, nello spazio tra iride e cristallino, dove galleggiano nell’umor acqueo.
Prima si eseguire questo tipo di intervento è consigliabile effettuare una iridotomia Yag-laser alcuni giorni prima, oppure a discrezione del chirurgo è possibile eseguire durante l’operazione stessa una iridectomia chirurgica. Possono correggere miopie da –3 D fino a – 27 D e ipermetropie da +3 a +15 D.
2)ICL:La lente fachica e' inserita appena dietro l'iride e di fronte alla lente naturale. Dopo che viene posizionata attraverso la microincisione, la lente artificiale si apre nella sua forma estesa, e questa procedura non richiede suture. Una volta che viene inserita (l'intervento dura circa 5 minuti) la ICL e' invisibile a occhio nudo, perche' essa e' posta dietro l'iride. Questa puo' essere vista con un microscopio durante un'esame dell'occhio.

Un saluto
http://siravoduilio.beepworld.it

[#3] dopo  
Utente
Gentili dottori,
vi ringrazio entrambi per le celeri risposte che mi avete dato!
La mia era solo una curiosità pre visita dato che non conosco ancora lo stato della mia retina, come suggeriva il Dr.Siravo, e nemmeno se ho una pachimetria superiore o meno ai 600 micron...ho prenotato la prima vera visita in vista di un eventuale intervento per la fine di marzo a Brescia dal dottor Pinelli (posso scriverlo?)....
Entrambi mi accennate al fatto che io sia troppo giovane per un intervento di inserimento di lenti intraoculari o di sostituzione del cristallino...è davvero così?
Io porto le lenti a contatto morbide semestrali da più di 10 anni perchè, con la mia miopia, gli occhiali sono davvero antiestetici!!!
A dire la verità a me basterebbe anche una riduzione della miopia, come suggeriva il dottor Siravo, raggiungibile con il laser...per me sarebbe già un miracolo scendere da - 15 a -8, più o meno, e poter così almeno intercambiare lenti a contatto e occhiali!!
Intanto vi ringrazio e, se ne avrete voglia, vi scriverò ciò che mi consiglieranno a Brescia e magari potrei approfittare ancora di voi per consigli un po' più specifici dato che conoscerò precisamente tutti i miei valori...
A presto!
Ps: per quanto riguarda la copertura del servizio sanitario nazionale ho continuato ad informarmi e sembra che, a Torino, il Dottor Valli visiti all'ospedale pubblico a pagamento e operi nella sua clinica privata (Cellini) sotto copertura del ssn...a voi risulta qualcosa del genere?
Grazie anticipatamente!

[#4]  
Attivo dal 2007 al 2010
Teoricamente lei non ha controindicazioni.
So che a Torino nella II Div. Chir. Gen. Ospedale Maria Vittoria
C.so Tassoli, 46 c'è come direttore il Dr. M. Valli che io non conosco personalmente.
Comunque per la sua miopia non dovrebbero esserci problemi in nessun luogo per la copertura da parte del SSN.
Un saluto
http://siravoduilio.beepworld.it