Utente
vorrei un consiglio ,ho fatto una visita da una dott. che lavora all'ospedale di chieti e mi ha detto che posso fare il laser ad eccimeri
ma pero non andra via tutta la miopia, non mi ha fatto la mappa perche la dovrei fare li il giorno dell'intervento. io ho -10,50 e-11,50
vorrei sapere prima di andare li se il macchinario e lo stesso dappertutto oppure c'è qualcuno più potente che potrebbe togliermi di più se non tutti.
premetto che alcuni anni fà mi anno detto che ho la cornea sottile e mi sconsigliarono la lasik.
aiutatemi ,grazie .

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
cara signora,
la clinica oculistica dell'Università di Chieti è diretta dal
Prof Leonardo MASTROPASQUA, una delle menti più brillanti ed effervescenti dell'oftalmologia mondiale.
Sicuramente dati importanti oltre la miopia elevata è lo studio della pachimetria (spessore) e della topografia corneale.
Verosimilmente i colleghi eseguiranno gli esami con ORBSCAN II ed applicheranno una maschera fotoablativa con trattamento personalizzato ZYCARD Tissue saving utilizzando il sistema Zyoptix, solo in questo modo si possono trattare senza effetti collaterali miopie così elevate.
Ulteriori informazioni può trovarLe sui siti
www.zyoptix.com
www.laser3000.com
www.aao.org
www.luigimarino.it
COMUNQUE LEI E' IN BUONISSIME MANI,
IN BOCCA AL LUPO
SUO LUIGI MARINO
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]  
Attivo dal 2007 al 2010
Perfettamente d'accordo,Lei è in ottime mani e vedrà che verrà usata la metodica migliore.
Un saluto.
http://siravoduilio.beepworld.it

[#3] dopo  
Utente
grazie per avermi risposto io dovrei andare all'ospedale clinicizzato
ss.annunziata di chieti non sò se è il presidio che spiegava lei.
Scusi l'ignoranza ma cos'è la maschera fotoablativa?
e il trattamento zycard? la dott.ha me ha detto che dovrebbero fare la prk .

[#4]  
Attivo dal 2007 al 2010
E' un sistema che si usa nell'intervento detto non a caso "tissue saving" perchè dà risparmi sino al 35 % di tessuto corneale.
Il trattamento personalizzato ZYCARD Tissue saving effettuato con Zyoptix è un sistema di chirurgia refrattiva con laser che viene personalizzata per ciascun occhio. Con Zyoptix la terapia è studiata specificatamente per trattare i difetti visivi di ogni singolo individuo.
Un saluto.
http://siravoduilio.beepworld.it

[#5]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Domanda:

Vorrei un consiglio ,ho fatto una visita da una dott. che lavora all'ospedale di chieti e mi ha detto che posso fare il laser ad eccimeri
ma pero non andra via tutta la miopia, non mi ha fatto la mappa perche la dovrei fare li il giorno dell'intervento. io ho -10,50 e-11,50
vorrei sapere prima di andare li se il macchinario e lo stesso dappertutto oppure c'è qualcuno più potente che potrebbe togliermi di più se non tutti.
premetto che alcuni anni fà mi anno detto che ho la cornea sottile e mi sconsigliarono la lasik.
aiutatemi ,grazie


Risposta:

Gentile signora,

In effetti la Sua miopia è molto elevata e, associata ad una cornea sottile, non può essere corretta completamente con il laser ad eccimeri, anche se ci si affida in ottime mani come quelle di Leonardo Mastropasqua e pur utilizzando il mirabile sistema "tissue saving" della Bausch & Lomb.

Per completezza informativa, devo dirle che esiste un'alternativa al laser, che ci consente di affrontare anche le miopie di grado elevato, e consiste nell'impiantare le cosiddette lenti "fachiche". Può trovare informazioni ulteriori al link http://www.oculisticapascotto.com/01/index.php?section=57.

I miei migliori saluti,
AP
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#6] dopo  
Utente
grazie anche a lei di avermi risposto ,secondo la sua esperienza quanti gradi mi si riuscirebbero a togliere con il laser ad eccimeri?
l'altra tecnica che dice lei che rischi ha ?
non si potrebbe fare dopo il laser se non ci sono risultati soddisfacenti?


[#7]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
PRL , ICL, FACOREFRATTIVA
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#8]  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
D. grazie anche a lei di avermi risposto ,secondo la sua esperienza quanti gradi mi si riuscirebbero a togliere con il laser ad eccimeri?

R. Non è possibile dirlo, dipende dallo spessore corneale, dal tipo di laser usato e dall'ampiezza del diametro pupillare. In alcuni casi "fortunati" si può arrivare anche a 10 diottrie, ma non mi sembra il Suo caso, visto che pare che Le abbiano detto di avere una cornea sottile...


D. l'altra tecnica che dice lei che rischi ha ?

R. C'è un richio, vicino all'un per cento, che con il tempo si possa sviluppare la cataratta. Inoltre, c'è il rischio generico di infezioni, che esiste tutte le volte in cui si deve intervenire all'interno del bulbo oculare.


D. non si potrebbe fare dopo il laser se non ci sono risultati soddisfacenti?

R. Non è assolutamente consigliabile per vari motivi.
In genere, ovviamente, conviene calcolare "prima" il residuo miopico post-operatorio. Non mi sembra una buona idea pensare di fare l'intervento e poi vedere che succede...

Saluti!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#9] dopo  
Utente
la rimanente miopia non si potrebbe correggere con un ritocco futuro? dopo quanto tempo si stabilizza la vista per capire quanti gradi sono andati via e quanti no?
in più vorrei sapere premettendo che sono una donna di 32 anni con una bimba dopo l'operazione un eventuale gravidanza darebbe problemi? se c'è da aspettare un periodo,di quant'è?
le lenti a contatto le potrò mettere dopo il laser?

[#10] dopo  
Utente
ho visto che a cheti come laser utilizzano il meditec
o il mel 80 carl zeiss qualcuno mi sa dire di che generazione sono?
Che esami ci vogliono per sapere se si può fare l'intervento per la lente intraoculare?

[#11]  
Attivo dal 2007 al 2010
Il MEL 80 della Carl Zeiss Meditec è un laser di quarta generazione di piattaforma-
MEL sta per "Meditec laser a eccimeri laser ".

Il laser ha tre eyetrackers e la FDA ha approvato per l'uso negli Stati Uniti nel 2006.
Quindi è un laser affidabilissimo e tra gli ultimi arrivati.
Un saluto.
http://siravoduilio.beepworld.it


[#12] dopo  
Utente
gentilissimo dr. Siravo la ringrazio per la risposta,
solo che non so cosa fare se il laser di semplice esecuzione ma che comunque non mi libererà dagli occhiali o optare per la lente intraoculare che per la verità mi spaventa un pò.
Aiutatemi .

[#13]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
gentile Signora,
mi pare che in questo momento c' è solo lei che è ansiosa , preoccupata ed indecisa, una buona chiacchierata con il collega medico oculista che la opererà,(se mai la opererà ) Le chiarirà qualsiasi dubbio, noi le assicuro, abbiamo fatto tutto quello che potevamo, le abbiamo fornito tutte le informazioni che ci ha chiesto, ma è lei che deve decidere se operarsi o meno e dove operarsi.
BUONA DOMENICA
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#14]  
Attivo dal 2007 al 2010
Esattamente ora deve solo parlare con il suo oculista ed ascoltarlo-

Un saluto.
http://siravoduilio.beepworld.it