Utente 304XXX
Salve, ho 45 anni ed ho una miopia stabile di -12 os e -10 od con 1,5 di astigmatismo. Il mio spessore corneale è di circa 600 micron (si dice così?), per cui secondo il mio oculista potrei procedere con una lasik per azzerare la miopia. E' consigliabile o sarebbe meglio un impianto di icl? Correrei rischi con la lasik di eccessivo indebolimento della cornea?
Grazie in anticipo.
P.s. mi consigliereste un bravo chirurgo sulla prov. di Salerno?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
faco refrattiva

a Napoli
dott ANTONIO PASCOTTO
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Grazie per la sollecita risposta, ma non ho capito se lei intende una icl da camera posteriore o la sostituzione del cristallino. Me lo spiega meglio elencando, magari, i pro e contro dell'una e dell'altra soluzione?
Ancora grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
niente ICL
semmai esegua una faco a fini refrattivi
su questo sito trova utilissime informazioni
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Buongiorno!

Il collega Marino, che ringrazio per la referenza, Le suggeriva opportunamente un intervento di sostituzione del cristallino che, nel nostro lessico comune, viene indicato come "faco refrattiva", ossia "facoemulsificazione (disintegrazione ed aspirazione del cristallino) a scopo refrattivo (per distinguerlo da quello a scopo terapeutico, eseguito in chi è affetto da cataratta).

L'intervento di sostituzione del cristallino è tecnicamente identico ad un intervento per cataratta e, in casi come il Suo, offre generalmente risultati molto soddisfacenti.

L'impianto di ICL non è sconsigliato ma, dato che nei miopi la cataratta tende a presentarsi in epoca più precoce rispetto alla media, è preferibile, dai 45 anni in su, anticipare l'intervento per cataratta per evitare di dover intervenire due volte nell'arco di pochi anni.

Saluti!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it