Utente 274XXX
Sono andato dall'oculista perché avevo una macchia nel campo visivo dell'occhio destro, fissa (non un corpo mobile), circolare, che ostruiva la visione nelle vicinanze del centro del campo visivo (leggermente in basso a destra). Dopo una visita completa l'oculista ha detto che è un distacco del vitreo e che non ci sono cure. Mi ha assicurato che non ci sono danni alla retina, la vista risulta di 10/10 da lontano, ad entrambi gli occhi (1,5 in meno da vicino a causa della presbiopia). Qualche giorno dopo la macchia si è spostata invandendo in centro del campo visivo, con la conseguenza che ora vedo molto male: tutto è leggermente deformato, più scuro e più piccolo nell'occhio destro rispetto al sinistro. Non leggo più caratteri di dimensioni medio-piccole, che fino a pochi giorni fa leggevo benissimo, ed anche le scritte grandi le vedo rimpicciolite, deformate e coi contorni sfumati. Possibile che sia solo un distacco del vitreo e che non ci sia niente da fare? Devo ritenere che l'oculista ha sbagliato diagnosi e che ci sia un distacco della retina? Devo andare da un altro oculista?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gent.mo,
se vi é un distacco posteriore di vitreo si apprezza molto bene con l'OCT.

Probabilmente, in questo caso, lei vede il cosiddetto Anello di Weiss che non é altro che l'addensamento ialino di vitreo che lo teneva attaccato alla testa del nervo ottico.

I suo problema potrebbe risolversi molto bene vaporizzandolo con lo Yag Laser.

Per INFO:

http://orioneye.com/2445-leggi-i-commenti.html

http://orioneye.com/4˚-scott-geller-day-121314-ottobre-2015/

https://www.medicitalia.it/blog/oculistica/5472-scott-geller-roma-visitare-trattare-pazienti-affetti.html

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/5161/La-Laservitreolisi-e-la-tecnica-piu-sicura-ed-affidabile-per-curare-le-Miodesopsie

https://www.medicitalia.it/blog/oculistica/5096-3-730-scott-geller-day-catania-5.html

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/4877/Scott-Geller-visitera-e-trattera-con-il-laser-in-Italia-i-Pazienti-affetti-da-Miodesopsie

http://orioneye.com/2587-third-scott-geller-day-2014.html

http://orioneye.com/2573-scott-geller-day-2014.html

https://deart.s3.amazonaws.com/orione/online/eye_doctor_06_2013_new.pdf

http://orioneye.com/2267-miodesopsie-laser-efficace.html

http://orioneye.com/2352-vitreolisi-laser.html

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/1623/Aggiornamento-sul-trattamento-delle-Miodesopsie

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/2247/Speciale-Miodesopsie-corpi-mobili-vitreali-o-mosche-volanti

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/3036/Lo-Yag-Laser-e-risultato-piu-sicuro-e-risolutivo-della-vitrectomia-per-il-trattamento-dei-CMV

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/3190/Finalmente-in-Italia-il-primo-Yag-Laser-dedicato-alla-riduzione-delle-miodesopsie

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/3491/Speciale-miodesopsie-Scott-Geller-Day-2013

https://www.medicitalia.it/carlo.orione/news/3941/Corpi-mobili-vitreali-presentato-ad-Amsterdam-il-nuovo-laser

https://www.medicitalia.it/minforma/Oculistica/1917/Linee-Guida-per-la-Laser-Vitreolisi

https://www.medicitalia.it/minforma/Oculistica/1041/Yag-Laser-e-Miodesopsie

https://pub-2013.s3.amazonaws.com/orione/oggisalute06052014.pdf

https://www.medicitalia.it/blog/oculistica/5583-lubitz-soffriva-miodesopsie.html

http://orioneye.com/corso-teorico-pratico-laservitreolisi-miodesopsie/

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 274XXX

Gent.mo dott. Orione,
la ringrazio della sua cortese risposta. A seguito di una seconda visita, è stato riscontrato un sollevamento del neuroepitelio. La diagnosi più probabile è quella di corioretinopatia sierosa centrale. Farò l'oct fra una settimana per confermare (o smentire) questa diagnosi. Spero ancora che sia qualcosa di meno grave, ma i sintomi sono esattamente quelli della CSC.
Grazie ancora.