Utente 392XXX
Salve, le scrivo per chiederle un consiglio riguardo al mio problema.
Ho portato lenti a contatto giornaliere tutti i giorni per circa quattro anni, più o meno da quando ho scoperto la mia miopia (giunta a -3.50 nel corso degli anni). Per quanto sia a conoscenza del fatto che possa essere pericoloso, non ho mai riscontrato particolari problemi. Mettevo le lenti a contatto al mattino e le tenevo fino a sera, cambiandole magari nel pomeriggio dopo aver fatto riposare un po' l'occhio, la sera mettevo un collirio idratante e aspettavo un paio d'ore prima di andare a dormire (come consigliato dal mio medico). Avendo cambiato abitudini ultimamente, e rimanendo a casa per gran parte della giornata ho deciso di ricorrere all'uso degli occhiali, per risparmiare sul costo delle lenti a contatto e soprattutto per far riposare l'occhio, dato che da un paio di mesi, soprattutto ogni volta che cambiavo città, (non so se ci sia correlazione) mi beccavo un orzaiolo o una congiuntivite. In ogni caso, da quando uso gli occhiali (le lenti a contatto solo per un paio d'ore al giorno) i miei occhi non sono più gli stessi! Non servono a nulla colliri o lacrime artificiali, a parte i forti giramenti di testa dovuti probabilmente al fatto che non sia abituata a vedere con gli occhiali, i miei occhi sono secchi, rossi e a volte doloranti, avverto come una pulsazione. Potrebbe essere dovuto unicamente ad un fatto di abitudine o potrebbe esserci qualcosa di più serio?
La ringrazio anticipatamente, buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina


1) sospendiamo l’uso di lenti a contatto per 2 mesi.

Lei che tipo di lenti a contatto usa??



2) per piacere provi a riempire i questionari sull’occhio secco che trova sul nostro sito



3) parli con il suo medico curante e valutiamo con esami di laboratorio
esplorando la funzionalita’ tiroidea
e l’eventuale prsenza di malattie reumaiche o auto immuni
lei susa la pillola??



le allego i questionari per OCCHIO SECCO

Un Test oculistico diffuso da tempo nell'oftalmologia clinica e' OSDI:

OCULAR SURFACE INDEX (Copyright © 1995 Allergan)



Questo test puo' rappresentare un valido supporto per il paziente affetto da occhio secco e per il medico specialista oculista che deve valutare l'entita' del disturbo e controllare il suo andamento.

Il test si basa sulla risposta a dodici domande con un punteggio da 1 a 4 in cui 4 rappresenta il dato peggiore.

Questo indice OSDI consente una rapida e accurata valutazione del la gravita' della sintomatologia, il suo andamento giornaliero e l'impatto della sintomatologia dell'occhio secco sulle comuni attivita' lavorative o meno del paziente affetto da Occhio Secco.

Sistema di punteggio: per ogni risposta si assegna il seguente punteggio

0 = mai,

1 = alcune volte,

2 = metà del tempo,

3 = quasi sempre,

4 = sempre.



Il calcolo dell'OSDI si fa attraverso una formula: OSDI = somma del punteggio ottenuto dal test x 25 fratto 12 che e' il numero di domande a cui abbiamo risposto.

Se il risultato ottenuto è:

tra 0 -12 abbiamo un quadro oculare normale
tra 13 - 22 un quadro clinico compatibile con un lieve occhio secco (dry eye)
tra 23- 32 un quadro clinico compatibile con un occhio secco (dry eye) di grado medio o moderato
tra 33 - 100 un quadro clinico compatibile con un occhio secco (dry eye) di grado severo o grave


TEST OSDI = indice della patologia della superficie oculare

Per ciascuna domanda il paziente deve apporre una crocetta sulla casella della risposta che meglio rappresenta la sua condizione.

Durante la scorsa settimana ha mai avvertito:

sensibilita' alla luce
sensazione di sabbia negli occhi
dolore agli occhi
difficolta' nella messa a fuoco
difficolta' visiva


Durante la scorsa settimana ha avuto problemi nello svolgimento di qualcuna di queste azioni:

leggere
guidare di notte
lavorare al computer, tablet, smartphone
guardare la TV


Durante la scorsa settimana ha avvertito fastidio agli occhi in qualcuna di queste situazioni:

tempo ventoso
ambienti molto secchi o con poca umidita'
ambienti con aria condizionata (compreso auto)


ALTRI QUESTIONARI PIU' MODERNI SONO DAVVERO MOLTO UTILI


Occhio Secco e attivita' lavorativa (indice DEAW)



Vai generalmente in auto al lavoro?

Abitualmente usi il riscaldamento o l'aria condizionata nella tua auto?

Quanto tempo trascorri in auto mediamente al giorno?

Mangi o bevi quando sei in auto?

Mentre sei in auto usi spesso tablets o smartphone?

Il tuo lavoro richiede che tu utilizzi molto il computer?

Quanto tempo trascorri davanti al monitor di un computer durante il giorno?

Lo usi solo per lavoro?

Continui ad utilizzarlo a casa?

Lavori in un palazzo con chiusura ermetica delle fineste ed area condizionata centralizzata?

La tua stazione di lavoro e' vicino ad una finestra? puoi aprire questa finestra?

;a tua stazione di lavoro e' molto vicina al'impianto di riscaldamento o di aria condizionata?

Viaggi spesso per lavoro?

in auto? treno? aereo?

Quanti giorni mediamente trascorri in un mese in aereo?

Quanti giorni trascorri in un mese in aereo, treno ed auto?

Viaggi piu' di tre giorni al mese in aereo?



Occhio Secco attivita' a casa ( indice DEAH)



quanto tempo trascorri davanti alla televisione?

piu' di due ore?

la tua televisione e' molto larga?

E' posizionata piu' in alto rispetto al tuo angolo di visuale?

piu' in alto della tua testa?

Quanto tempo trascorri davanti al computer quando sei a acasa?

Il monitor del tuo computer e' posizionato in alto?

all'altezza del tuo sguardo?

E' vicino ad una fonte luminosa o a una finestra?

Quando sei a casa, hai un posto o una poltrona preferita?

Questa poltrona e' vicino ad una fonte di calore? Ad un camino?

La tua poltrona preferita e' vicino alla fonte di aria condizionata o ventilata?

Stai meglio in un ambiente freddo?

Di solito mangi o cucini utilizzando spezie piccanti o molto saporite?

Preferisci il bagno o la doccia?

Come e' posizionato il letto dove dormi?

Hai una testiera del letto imbottita?

Hai un flusso di aria calda o fredda che durante la notte ti accarezza il viso?

Dormi bene?

Quante ore dormi in una notte?

Dormi piu' di sette ore a notte?





Occhio Secco e alimentazione

indice DEEA





Bevi piu' o meno di 8 bicchieri di acqua al giorno?

Hai bisogno di bere un sorso d'acqua per ingoiare un po' cibo?

Bevi caffe o te?

Quanti ne bevi in un giorno?
Bevi un aperitivo prima di cena?

Di solito un bicchierino prima di andare a dormire?

Bevi la sera durante cene o eventi sociali?

Bevi durante il fine settimana?

Mangi piu' carne o piu pesce?

Mangi spesso pizza e pasta o preferisci le insalate?

Quando fai uno snack, mangi noccioline, salatini oppure un po' di frutta?

In genere compri o mangi solo prodotti Biologici?





Occhio Secco e attivita' sportiva

indice DESP



Pratichi una attivita' sportiva?

Fai sport all'aperto o in palestra?

Se fai sport all'aperto che attivita' prediligi?

Durante questa attivita' usi un cappellino?

Durante questa attivita' usi degli occhiali?

Dopo queste attivita' come ti senti?

Fai spesso la sauna?

Preferisci le terme, il bagno turco?

Quando pensi ad una vacanza ideale pensi ai tropici, ad un posto caldo oppure alla montagna?

LUIGI MARINO MD PhD Dry Eye Specialist

Gli indici DEAW, DEAH, DEEA, DESP ed i punteggi relativi (index) ai questionari sono consultabili presso Centro Italiano Occhio Secco (Copyright © 2015 CIOS) Piazza della Repubblica 21 Milano tel 026361191

L'autore Luigi Marino non ha alcun itneresse commerciale con ALLERGAN
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333