Foro maculare lamellare

Salve,
mando questa mail per avere un consulto riguardo le possibilità di interventi migliorativi o conservativi della mia situazione che in seguito le espongo.

Sono una signora di 51 anni e dall’età di 8 soffro di miopia elevata.
 All’età di 38 anni, visto le scarse condizioni della retina, ho subito un intervento di scheroplastica presso il Centro Internazionale di Microchirurgia.

 Nel 1998 il mio visus era: OD: 3-4/10, OS: 2/10; per tale motivo il mio Oculista mi ha sottoposto ad un intervento di cataratta in miopia elevata ottenendo come esito un visus: OD 10/10 e OS 9/10.

 Negli ultimi anni la situazione della retina dei miei occhi e in particolare quella del sinistro è peggiorata nuovamente e pertanto, in seguito a tutti gli esami specifici del caso (OCT, Fluorangiografia al verde di indocianina, dei quali potrei inviare le scansioni dei più recenti, (ma nn so come si fa)), mi è stato diagnosticato un pucker maculare all’occhio sinistro. L’intervento eseguito ( 28/08/2008) è stato un peeling della membrana epiretinica in seguito del quale ho avuto una piccola emorragia.

Dopo il suddetto intervento (29/09/2008) ho ripetuto gli esami che hanno dato tale esito:
VISUS: OD 10/10 OS 6/10
SOCT OS: Edema retinico cistoide con foro maculare lamellare ed alterazione dell’ep. pigmentato per probabile emorragia.
SOCT OD: Profilo retinico conservato benché sia presente in alcune scansioni un foro lamellare.
FLUORANGIOGRAFIA + ICG: (entrambi gli occhi) Grave corioretinosi miopica; alterazione del profilo retinico maculare OS>OD con iperfluorescenza anche tardiva per “effetto finestra” indotto dall’interruzione retinica (foro maculare). Coroide molto evidente.
Volevo pertanto chiedere come sia possibile intervenire per poter avere un miglioramento della situazione che le ho esposto o quantomeno una stabilizzazione in modo da ridurre al minimo i peggioramenti o rischi maggiori.

La ringrazio anticipatamente.
Distinti saluti.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
Sicuramente è possibile intervenire
a Catania c' è il bravo dottor ANTONELLO RAPISARDA

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la tempestiva risposta.
Il mio oculista mi ha consigliato di asportare la restante membrana attaccata alla retina (se vuole posso mandarle le scansioni dell'OCT,così ha una migliore visione della situazione) e di tamponare il foro alla retina iniettando del gas.
Volevo chiederle se questa che le ho descritto è la soluzione migliore o ne esistono altre più efficaci. Esistono interventi per conservare lo stato della mia retina in modo da evitare peggioramenti?
Può consigliarmi uno dei migliori specialista a livello nazionale per il problema del foro maculare?

Grazie mille.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test