Utente 253XXX
Buongiorno vorrei sapere se è normale che mio marito dopo 16 giorni dall' intervento abbia ancora molto fastidio agli occhi. Sta bene al buio con gli occhiali da sole come i primi giorni dopo l intervento.
non sopporta la tv e non riesce a mettere a fuoco bene perché gli da fastidio. Sta facendo la cura con i colliri prescritti dal dottore. Ha avuto una cicatrizzazione lenta infatti ha tenuto la lente una settimana anziché 5 giorni. Le lenti hanno infiammato l occhio almeno così abbiamo capito parlando con il dottore.
È normale che dia cosi tanto fastidio la luce? Verso sera diciamo vede meglio ma la mattina è una tragedia. Ovviamente non guida ancora. È normale tutto cio? Sentendo il dottore prima dell operazione sembrava una passeggiata.. sembrava che in una settimana si sistemasse.
grazie per la risposta
anna

[#1] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Effettivamente i tempi di recupero dopo una LASEK sono relativamente veloci , anche se non come una LASIK.
Tuttavia questi tempi possono variare anche sensibilmente da un soggetto ad un alto a causa della reazione tessutale della cicatrizzazione.
Solitamente dopo 6-7 giorni il soggetto operato può riprendere una attività normale, ma non mancano ( come nel caso di suo marito ) casi con recupero anche di 15-20 giorni.
Fondamentale è seguire scrupolosamnte le indicazioni del chirurgo sia per quanto riguarda le terapie che per i controlli, che devono essere eseguiti secondo le direttive del medico.
Tuttavia, se il vostro specialista non rileva particolari problemi, potete stare tranquilli avendo solamente un pò di pazienza in più:
Cordalmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Innanzitutto grazie per la risposta così celere ed esauriente. Volevo poi esprimere un'altra mia perplessità. Mio marito lamenta in certe posture, una incapacità a tener aperti gli occhi, o comunque a muoverli con la facilità di prima, soprattutto se si tratta di guardare verso l'alto. Questo accade ache con scarsa luminosita. Se per esempio da in piedi riesce a metter a fuoco un oggetto ,da disteso o da seduto fatica a fissarlo e gli si chiudono gli occhi. A cosa puo esser dovuto? Grazie mille ancora.