Utente 462XXX
Buonasera,
spulciando tra i vari consulti non ho trovato una risposta esauriente rispetto alla mia situazione dunue eccomi qua.
Premetto che sono in gravidanza (32 settimane).
Sono stata operata agli occhi con il Lasik di miopia con ottimi risultati, anche se negli ultimi tempi ho notato, soprattutto di sera, un leggero calo della vista e una stanchezza agli occhi, che ho addebitato alla gravidanza e alla stanchezza del periodo.
Il mio problema si manifesta in realtà subito dopo una vacanza di pochi giorni al mare,dal 20 al 23 agosto.
Ho l'abitudine di guardare il sole al tramonto, verso le 7, convinta che in tali condizioni sia abbastanza innocuo, in effetti non ho mai avuto problemi.
Alla fine della vacanza mi sono accorta però di avere la vista come abbagliata, gli occhi rossi e stanchi. Il sonno non è servito a lenire tali condizioni, per cui al rientro in città mi sono recata al pronto soccorso, ove hanno escluso problemi neurologici e farmacologici.
Il medico oculista che mi ha visitato ha scritto sul referto che si tratta soltanto di discomfort oculare dovuto a particolare sensibilità causa gravidanza e occhio operato, anche se da dieci anni, prescrivendo lacrime artificiali e gel per secchezza oculare. Mi ha rassicurato dicendo che la retina è adesa e che si tratta di un problema passaggero e del tutto momentaneo. Io ho pensato che fosse questione di pochi giorni, ma dal 24 agosto a oggi, 5 settembre sono passati già parecchi giorni e la sensazione di abbagliamento non è scemata. Il problema non è la definizione ma l'abbagliamento, che mi dà problemi soprattutto nella lettura e nella visione di scritti, anche nel riconoscimento di volti a distanza. Fissando una scritta per alcuni istanti mi sono resa conto che la macchia/abbaglio adesso non mi sembra impenetrabile come mi sembrava i primi giorni e l'ho interpretato come sintomo di miglioramento, ma non vorrei che fosse un autoconvincimento.
Di fatto non vedo vere e proprie macchie, ma sono sensazioni di bagliori, di stelline quasi.
Il medico che mi ha visitato all'ospedale per sicurezza mi ha prescritto un campo visivo che farò il 14 settembre, ma secondo lei di base è solo un controllo di sicurezza.
Secondo voi dovrei approfondire la questione o si tratta davvero soltanto di tempo e il disturbo andrà via da solo? In quest'ultimo caso, quanto dovrei aspettare? Setimane, mesi?
Oppure è meglio non aspettare e chiedere ulteriori consulti medici?
Grazie per il dubbio, vorrei tanto risolvere questo problema prima che nasca la mia bambina, per poterla accudire senza ostacoli.
Cordiali saluti e grazie di cuore a chi mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signora
mai guardare il sole senza opportuna protezione...

veniamo alle sue domande

1) Secondo voi dovrei approfondire la questione o si tratta davvero soltanto di tempo e il disturbo andrà via da solo?


risposta
nel dubbio facciamo una esame OCT della macula
esame non invasivo
che non necessita di gocce di midriatico
visto che e’ in gravidanza

2) In quest’ultimo caso, quanto dovrei aspettare?

risposta
meglio farlo subito
perche’ aspettare...

3) Settimane, mesi ?

risposta
giorni...
ne sono passati gia’ tanti , non abbiamo molto tempo
e se avesse una forma di maculopatia o di sofferenza maculare di natura attinica , con il Collirio non risolve nulla...


4) Oppure è meglio non aspettare e chiedere ulteriori consulti medici?

risposta
meglio non apettare..
ed eseguire almeno OCT o controllo fundus
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 462XXX

La ringrazio molto, provvederò senz'altro quanto prima!
Spero non sia nulla di grave o irreparabile.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si certo

non sarà nulla di grave

ma meglio controllare
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 462XXX

Salve,
oggi ho effettuato un consulto nel centro più vicino, il medico tramite il fundus dice di non rilevare assolutamente nessuna lesione e di stare tranquilla.
Ha rilevato semplicemente una leggera miopia (O,50 e 0,25). Secondo lui il problema potrebbe essere dovuti a corpuscoli nel vitreo causa sbalzi ormonali e quindi potrebbe stabilizzarsi nel giro di qualche mese, sebbene io abbia sottolineato l esposizione al sole.
Considerate le mie insistenze, poiché il problema sussiste anche nella visione da vicino, mi ha prescritto OCT e campo visivo (quest'ultimo già prenotato).
La terrò al corrente di eventuali sviluppi.
Cordiali saluti, a presto.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
bene

soprattutto OCT
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#6] dopo  
Utente 462XXX

Buonasera dottore,
l'OCT ha rivelato una sofferenza a livello maculare.
Il medico mi ha prescritto come coadiuvante della ripresa un integratore, il Nutrof Total.
In effetti il fastidio nella lettura è abbastanza evidente rispetto a prima, le tempistiche che mi ha dato sono di circa 6 mesi per un eventuale recupero/rigenerazione/riorganizzazione dell'area.
Io avevo letto che a volte vengono somministrati anche corticosteroidei, lei che ne pensa?
Anche se suppongo che in ogni caso dovrei aspettare di partorire...
Buona serata a lei.