Utente 137XXX
Gent.mi Dottori,

ho fatto una visita per valutare l'idoneità alla chirurgia refrattiva tramite laser.

I valori sono i seguenti:

Visus naturale p.i
OD 0.30
OS 0.10

Cheratometria
OD 39.75= -3,25 a 9*
OS 40= -4 a 171

Pachimetria
OD 480
OS 480

Pressione intraoculare
OD 17
OS 20

Visus naturale p.v.
OD J 11
OS J 11
Visus binoculare J 11

Visus corretto p.l
OD +2 -3,5 a 18 = 1
OS +4 -5 a 172 = 0,50

Refrazione ciclopegica
OD +2 -3,75 a 18 =1
OS +4,5 -5 a 172 = 0,50

Detto ciò... è davvero impossibile procedere ad un intervento di chirurgia tramite laser? E per questo grado di correzione, esiste un'alternativa da poter valutare?

E ancora... Dovendo fare un concorso i cui requisiti sono

ACUITA’ VISIVA

8/10 complessivi con
minimo 3/10 in occhio
peggiore
(non specificato se visus naturale o corretto)

ammesse lenti +5/-8.

rientrerei nei limiti allo stato attuale delle cose?

Grazie in anticipo a chi risponderà alle mie domande.

[#1]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
non sono chiari i requisiti del concorso che espone, approssimativamente dovrebbe risultare idoneo al concorso, la correzione totale con il laser è da valutare attentamente, eventualmente per un trattamento parziale.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 137XXX

Gent.mo Dott. D'Ambrosio,
innanzitutto grazie per la solerte risposta.

Purtroppo i requisiti concorsuali non sono chiari neppure a me. Quella è la trascrizione testuale di quanto riportato sul decreto. Stando a quel che si capisce rientrerei ma solo previa correzione? Per meglio dire, il mio visus naturale non arriverebbe a 8/10 totali, senza la correzione?

Ad ogni modo il medico che mi ha visitato sostiene che ci sono troppe diottrie da correggere a fronte di una cornea troppo sottile (sull'occhio sx c'è da aggiungere anche una ambliopia). L'occhio di per sè è sano, pupilla a margini netti, macula indenne e nessuna lesione.

Fino a che punto si potrebbe arrivare con un intervento parziale?

[#3]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
bisognerebbe fare una simulazione su piattaforma computerizzata
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#4] dopo  
Utente 137XXX

Gent.mo Dott. D'Ambrosio (o chiunque altro voglia fornirmi un parere),

potrebbe gentilmente spiegarmi in cosa consisterebbe la correzione parziale? Si tratterebbe del Lasek o PRK con Tissue Saving?

E ancora, la tecnica Relex Smile non è ancora stata adottata ufficialmente per la correzione dell'astigmatismo ipermetropico? Ho letto di qualche Suo collega che ha provato e corretto anche difetti ipermetropici con quest'ultima modalità.

Resto in attesa di un Suo riscontro.

[#5]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
la simile può correggere ipermetropie molto ridotte per ora ma soprattutto non è accettata per i concorsi.
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!