Attivo dal 2009 al 2009
Gent. dottori,
devo estrarre le radici di 4 molari (rovinati dalla carie) ed sostituirli con implanti, un dentista mi consiglia di procedere nella stessa seduta all' estrazione dei 2 molari (lato destra) ed sostituzione con impianti con tecnica transmucosa ed a distanza di 15 gg il lato sinistro; l'altro dentista consiglia l'estrazione e dopo circa 30-45 l'inserimento degli implianti qual' è la tecnica che dà maggiori garanzie.
grazie

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
da implantologo le posso dire che entrambi hanno ragione e le tecniche sono utilizzabili in assenza di importanti processi infiammatori. vero è che attendere la guarigione dopo estrazione dentaria espone a minor rischi e a una migliore guarigione ossea soprattutto nelle zone molari ove i denti hanno più radice il setto osseo tra le radici è importante per al guarigione ossea
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
ASCOLI PICENO (AP)
AMANDOLA (FM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Per quello che mi riguarda preferisco aspettare circa 45 gg, quando almeno sono in ziaiti i processi di guarigione ossea e la copertura mucosa ( gengivale)dell'alveolo e' completata, consentendo cosi' se necessario di lasciare l'impianto sommerso
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#3]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non è importante scegliere fra una tecnica o l'altra, ma fra un implantologo e l'altro.
Fare tutto contemporaneamente (cosa che personalmente preferisco) comporta un solo trauma chirurgico, ma una maggiore difficoltà operativa.
L'importante è che lei si rivolga ad un implantologo che sappia il fatto suo.

Non è importante di che colore sia il gatto.
L'importante è che prenda i topi.

Si rivolga a quello che la ispira meglio.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Attivo dal 2009 al 2009
Grazie per le vostre risposte scegliero l'implantologo che mi dà + fiducia ed ha + esperienza

[#5]  
Attivo dal 2008 al 2012
Indipendentemente dalla fiducia che le può ispirare un dentista rispetto ad un altro, perchè è ovvio che ci siano professionisti più o meno bravi, l' inserimento differito dell' impianto 4-6 settimane dopo l' estrazione dentaria è la metodica che ha più conferme dalla letteratura ed è la metodica più consigliata, ma non a caso; ci sono dei validi motivi: innanzi tutto, se un dente è ridotto a radici, significa che non è sano, quindi non c'è la garanzia di inserire un impianto in un sito privo di infezione; poi, se si preferisce usare la tecnica "sommersa", cioè coprire l' impianto con la gengiva lasciandolo protetto, o per coprire eventuali biomateriali per la rigenerazione ossea, allora bisogna dare il tempo alla gengiva di riformarsi. Il trauma chirurgico dell' estrazione è trascurabile, e, facendo una cosa per volta, si possono controllare meglio eventuali problematiche che potrebbero presentarsi.
Saluti

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Ovviamente questo è il parere, rispettabile, del dr. Gaetani.
Altri importanti autori consigliano in modo diverso.
Ogni tecnica ha i suoi pro e i suoi contro.
Spesso si decide "caso per caso"; altri professionisti fanno sempre in un modo, altri stimati professionisti nell'altro.
L'importante è che ognuno rispetti il pensiero e le abitudini dell'altro.

La "letteratura" è una cosa strana.
La maggior parte è sponsorizzata dall'industria e dalle case farmaceutiche, e non è quindi libera di esprimere i risultati.
In altre parole si direbbe che è per la maggior parte in aperto "conflitto di interessi".
Ci sono istituti indipendenti che vagliano e selezionano la letteratura.
Ma ne compleso la si può definire una coperta troppo corta, che ognuno tira dalla sua parte.

Tutte le strade descritte finora sono legittime e producono i risultati sperati (in buone mani).

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)