Utente 140XXX
Gentili dottori

mi rivolgo a voi perchè da qualche mese mi sveglio con un pessimo alito e sputando sangue....cosa che mi capitava anche durante l'arco della giornata.
Visto che la cosa si è fatta via via più frequente, e che l'utilizzo di un colluttorio non ha portato grandi miglioramenti, mi sono rivolto ad un dentista. Mi è stata fatta la pulizia del tartaro, non mi sono state trovate carie (cosa che temevo visto che a volte avevo i denti molto sensibili) ma le gengive molto infiammate, soprattutto nell'arcata superiore, in corrispondenza degli incisivi.
Mi sono state prescritte Rovamicina (per 6gg) e un colluttorio con Clorexidina.

Il problema è che il giorno dopo la visita(oggi) mi sono svegliato con una quantità assurda di sangue in bocca, e croste di sangue sulle labbra.....inoltre continuo a perdere incessantemente sangue sempre dall'arcata superiore, mentre da quella inferiore non esce sangue (cosa che invece succedeva dopo la visita). Sanguinamento che si avveniva dopo la visita,ma non incessantemente.
Volevo chiedervi se c'è qualcosa che posso fare per arginare questa perdita continua, almeno in questi giorni in cui eseguo la cura e prima di tornare dal dentista (cosa che farò sicuramente). Inghiottire sangue potrebbe farmi male?

Vi ringrazio per l'attenzione,
cordiali saluti

Ho sottovalutato il problema imputando il sanguinamento ad un mio cattivo uso dello spazzolino

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
in questi casi è indicato anche eseguire degli esami ematochimici per escludere patologie sistemiche di cui il sanguinamento gengivale può essere talvolta un segno.
con questo non voglio allarmarla ma è meglio escludere altre cause.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 140XXX

Dr Palomba la ringrazio per la sua immediata risposta......la cosa in effetti mi allarma ma, meglio saperlo subito che quando è troppo tardi.
Appena torno dal dentista gli chiederò se devo fare questi esami.

Ho molti dubbi sul mio uso dello spazzolino, pensavo che il sanguinamento fosse dovuto alla troppa forza che ci metto ma l'assistente del dentista mi ha detto che non è quello e che anzi non devo smettere di lavarmeli con lo spazzolino e di utilizzarne uno ancora più duro...è giusto?

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
LO spazzolino deve essere di consistenza MEDIA con movimento gengiva dente. Per la fuoriuscita di sangue dalle gengive può darsi che debbano essere ancora pulite bene dal suo odontoiatra. Alla prossima igiene professionale dovrebbe migliorare, ma questo non significa che non debba anche controlare l'aspetto emodinamico (come giustamente detto dal collega Palomba).
La saluto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#4] dopo  
Dr. Domenico Nava

16% attività
0% attualità
0% socialità
ROSARNO (RC)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009
Gentile signore
Concordo sull'opportunità che lei continui regolarmente le sue manovre di igiene orale quotidiana.
Lo spazzolino dovrebbe avere setole a consistenza media ma è molto importante che il suo dentista o la sua igienista le insegnino la giusta tecnica di spazzolamento indicandole i movimenti corretti da eseguire.
E' probabile che il sanguinamento possa essere causato da tasche parodontali più profonde che andrebbero individuate con un accurato sondaggio dal suo dentista.
In questo caso sarà necessario procedere oltre all'ablazione del tartaro ad un curretage della zona interessata.
cordialmente
Domenico Nava
Dr. Domenico Nava

[#5] dopo  
Utente 140XXX

Gentilissimi Dottori
Vi ringrazio per le risposte, non ho interrotto l'igiene orale con lo spazzolino e oggi finalmente non ho più perdite di sangue.

Tornerò il prima possibile dal dentista per una ulteriore pulizia e controllo, quello che vi volevo chiedere è:
ma se questi controlli più approfonditi non mi sono stati fatti durante l'ultima recente seduta, è perchè il mio dentista visitandomi non li ha ritenuti necessari...o per "superificialità"?

So che giudicare l'operato di un collega senza nemmeno avermi visitato è difficile....ma se questi controlli da voi indicati, sono delle procedure standard in questi casi....allora lo farò presente al mio dentista.

Grazie ancora,
cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non ha ritenuto necessari questi esami perchè tatalmente inutili per l'obiettivo della terapia: pulire i denti.
Tartaro doveva essercene tantissimo se le conseguenze dell'igiene professionale è stato il sanguinamento.

Se il personale di studio, dopo aver visionato il suo spazzolino, ne hanno suggerito uno più duro, segua i loro consigli.

La dizione "Medio", "Soft", "Hard" sulla confezione di spazzolini sono assolutamente indicative.
Il medio di una marca commericale può corrispondere all'Hard dell'altra, o al Soft di una terza.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 140XXX

Grazie Dr Formentelli per la sua risposta

Il tartaro era si tantissimo, poichè non effettuavo la pulizia annuale da un bel pò di tempo...e dovrebbe essere stata quella la causa dell'infiammazione.
Non ho portato lo spazzolino con me alla visita, comunque solitamente uso uno spazzolino mentadent medio le cui setole dopo relativamente poco tendono ad "allargarsi".

Grazie a tutti per la disponibilità, se vi fossero novità dopo che avrò rifatto la pulizia vi terrò aggiornati. Nel frattempo potreste consigliarmi qualche spazzolino o se fosse vietato dalle regole del sito, spiegarmi quali sono i criteri con cui scegliere uno spazzolino visto che ne esistono di mille tipologie.

Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Se le setole dello spazzolino le si piegano a cavolfiore dopo meno di due-tre mesi di utilizzo significa che lo usa con troppa forza e questo non va bene ( a meno di non comprare spazzolini di marca n.n.). Per consistenza Media si intende quella che forma una leggera piega poggiando lo spazzolino sul dorso della mano avendo una leggera pressione (ora qui si potrebbe disquisire sulla "leggera pressione", in genere quella che bisogna avere per scrivere su un foglio con una penna senza forare o marcare il foglio stesso!!)
Una marca vale l'altra, in genere in farmacia vanno bene, ma si trovano le stesse marche anche nei grandi supermercati, giusto per risparmiare un pò che di questi tempi non guasta.
La saluto
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Personalmente uso uno spazzolino "Fuchs" medio (a testine intercambiabili).
Dal punto di vista ecologico mi dispiace buttare via il manico di plastica ogni volta.
E' un prodotto tedesco, distribuito dalla IDECO di Bolzano.
Troverà la sua testina più dura del Mentadent medio.

Ne parli con il suo dentista, in modo da verificare il corretto uso dello spazzolino, e la forza che lei applica nel movimento di pulizia.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#10] dopo  
Utente 140XXX

Gentilissimi Dottori

volevo ringraziarvi per il vostro aiuto, il sanguinamento è cessato pochi giorni dopo e quando ho chiamato il mio dentista mi ha rassicurato dicendomi che secondo lui non c'era bisogno di un'ulteriore visita a meno di nuovi sanguinamenti. Sto continuando a fare sciaqui con la Clorexidina prestando attenzione alla forza che metto quando lavo i denti.

Grazie ancora, cordiali saluti

[#11] dopo  
172424

Cancellato nel 2010
Caro Paziente, oltre alla pulizia dei denti dal Dentista sarebbe necessario fare anche un curettage escaling per asportare il tessuto di granulazione infiammatorio molto probabilmente presente nelle sue gengive dove sempre molto probabilmente si sono formate delle ctasche parodontali, massima espressione di una malattia del tessuto di sostegno del dente che si chiama Parodontite.

Per diagnosticarla bisigna prima però fare una visita da un Parodontologo che tra le altre tante cose, misuri con un sondino la profondità delle tasche e ne evidenzi la presenza.

Le tasche sono degli scollamenti della gengiva dal dente!

In presenza di tasche profonde alla sua giovane età, è opportuno fare delle analisi del sangue generali e mirate verso specifiche patologie.

Queste analisi le può prescrivere il suo Dentista.

Se per caso non venissero trovate tasche allora queste analisi sono lo stesso importantissime perchè le gengive oltre che per problemi locali possono sanguinare per patologie ematologiche o sistemiche o specifiche.

Cordiali saluti


Dr.Gustavo Petti Medico Spec Odontoiatra Parodontologia Gnatologia Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi Cagliari

[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Smetta la clorexidina.
Non è un colluttorio per uso giornaliero.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#13] dopo  
Utente 140XXX

Gentile Dottor Petti
la ringrazio per il suo intervento, come mai però se c'è la probabilità di queste tasche, il dentista non me ne ha parlato?
Se ci fossero, dovrei avvertire particolari disturbi?
Ho effettuato in questi giorni, per altri disturbi, delle analisi del sangue che però non hanno evidenziato particolari problemi.

Gentile Dottor Formentelli
ci sono delle controindicazioni nell'uso giornaliero della clorexidina?? perchè nella confezione c'è scritto di utilizzarla dopo i pasti mattina e sera per un mese, e così sto facendo. Smetterò di utilizzarla.

Grazie ancora per l'attenzione

[#14] dopo  
172424

Cancellato nel 2010
Caro signora ho parlato di tasche solo come possibilità diagniostica perchè le tasche parodontali (manifestazione della Parodontite nota col nome volgare di "piorrea") hanno come sintomo il sanguinamento che può anche essere copioso.

Per lo stesso motivo le ho detto che andrebbero sondate per vedere se ci sono e, se ci fossero, evidenziare la loro eventuale gravità.

Poi i motivi di sanguinamento possono essere tanti altri sia locali delle gengive che generali di malattie sistemiche.

Spero di essere stato più chiaro.

Mi dispiace non esserlo stato prima

Cordialmente
Dr.Gustavo Petti Medico Spec Odontoiatra Parodontologia Gnatologia Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi Cagliari

[#15] dopo  
Utente 140XXX

Grazie ancora Dottore, semmai mi scuso io per non aver capito perfettamente, ma sono un totale profano in materia.

Cordiali saluti