Utente 192XXX
Salve,
volevo chiedere delle informazioni.
E' da circa 20 giorni che ho un problema alla lingua.
Avverto un bruciore concentrato sulla punta della lingua dove le papille sono molto evidenti e "in rilievo" (il resto della lingua è un pò bianca).
Ormai questo bruciore ce l'ho da circa 20 giorni.
Il dentista mi disse che si trattava di un irritazione e mi diede un colluttorio che inizialmente sembrava facesse effetto (il bruciore diminuiva, anche se le papille sulla punta della lingua sono sempre rimaste evidenti e in rilievo). Ora sembra che il colluttorio non faccia più effetto perchè avverto sempre bruciore.
Ero stata anche da un dermovenerologo che mi disse che si trattava di una glossite. Ma anche la sua cura, di tipo omeopatico, non mi ha fatto effetto.
Ora mi chiedo, che cos'ha la mia lingua? Perchè continua a bruciare e perchè le papille sulla punta della lingua continuano ad essere evidenti ed in rilievo?
Può trattarsi di scarlattina? Sarebbe grave se si trattasse di scarlattina?
Cosa devo fare? E' quasi un mese che vado avanti così, non so più cosa fare! :(

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
esiste anche una sindrome definita della bocca urente che dà disturbi xome da lei riferito
c'è un miniforma di un collega anche su questo portale nella sezione di odontoiatria e da questo può prendere alcune interessanti informazioni
non sempre i colluttori sono utili anzi talvolta possono peggiorare i disturbi
eviti o perlomeno riduca sino a che non si è fatta una corretta diagnosi alcool fumo e cibi piccanti
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 192XXX

Gentile dr. Finotti, la ringrazio per la risposta.
Ne approfitto per chiederle:
1) se si trattasse di infezione micotica:
se volessi eseguire un tampone linguale per la ricerca di eventuali miceti, dove devo recarmi? Devo acquistare il tampone in farmacia, effettuarlo da sola e portarlo in laboratorio? Oppure devo semplicemente recarmi in un laboratorio dove mi effettueranno tampone e analisi?

2) se si trattasse di irritazione:
possono i rapporti orali provocare questo tipo di irritazione? Perchè questo bruciore è cominciato dopo un rapporto orale col mio ragazzo (risalente appunto a una 20ina di giorni fa), ma le volte precedenti(sempre col mio ragazzo) non mi era mai successo questo episodio di bruciore alla lingua.

[#3] dopo  
Utente 192XXX

avrei anche una terza domanda...se volessi fare un'ulteriore visita, prima del tampone linguale, da quale tipo di medico devo recarmi? (dermatologo, otorinolaringoiatra, dentista, ecc)

[#4] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
cerco di risponderle
1-vi sono laboratori che possono effettuarle tampone e analisi
2-il rapporto può eascerbare una situazione latente
3-da un dentista esperto o presso la clinca odontoiatrica a lei vicina
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5] dopo  
Utente 192XXX

La ringrazio, domattina prenoterò una visita in una clinica odontoiatrica sperando di capire quanto prima di cosa si tratti.
Solo un'ultima domanda: la descrizione che le ho fatto, potrebbe essere una manifestazione tumorale?
Le papille che ho sulla punta della lingua (che bruciano, sono evidenti e "in rilievo") somigliano ai puntini presenti sulle fragole o sui kiwi..(non so se rendo l'idea)...può trattarsi di tumore orale?
La ringrazio per l'attenzione

[#6] dopo  
Utente 192XXX

quando ho detto che le palpille sulla punta della lingua somigliano ai puntini presenti sulle fragole o sui kiwi, mi riferivo alla forma, non al colore..