Utente 753XXX
Gentili dottori, vi chiedo un parere su quanto sta accadendo alla mia lingua. Mi sono accorta di recente che la lingua si presenta con una patina bianca, più spessa sul fondo, dove il colore bianco tende al giallastro. La pulizia con lo spazzolino non produce grossi risultati, anche perchè non riesco a pulire molto in fondo a causa dei conati di vomito. Quando ci riesco, la patina più spessa viene via. Non so dire a quando risale l'insorgere della patina, mentre posso far risalire all'inizio della primavera un altro disturbo, vale a dire l'insorgere di un puntino rosso, ora da una parte ora dall'altra della lingua, leggermente fastidioso (non direi dolorante), che passa spontaneamente nel giro di un paio di giorni, per poi ripresentarsi dopo due o tre giorni. A volte il puntino non spunta sulla lingua, ma all'interno della guancia (o a destra o a sinistra). Sia nel caso della lingua che in quello della guancia, si tratta sempre di un puntino unico, mai due.
Premetto che da circa un anno sto vivendo una situazione abbastanza stressante, che somatizzo molto i problemi e che dalla fine di giugno, in concomitanza con l'inizio dele ferie, soffro anche di problemi intestinali.
Sono reduce da una serie di sedute dal dentista, igiene orale compresa, quindi da quel punto di vista non dovrebbero esserci problemi.
Potete aiutarmi con un parere? Un piccolo dubbio.... un paio di volte al giorno mastico chewing-gum. Qualche componente potrebbe essere responsabile dei puntini?
Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
la descrizione è molto generica ed aspecifica, probabilmente l'aspetto che ha assunto la superficie della lingua è dovuto ad ipercheratinizzazione delle papille filiformi che ricoprono la superficie,che è solitamente di un colore rosa-perlaceo,e che tendono ad assumere un colore giallastro ad opera dei pigmenti alimentari.I 'disturbi intestinali' di cui parla non possono essere esclusi dalle possibili cause della 'patina biancastra linguale', poichè dismicrobismi e conseguente malassorbimento di vitamine, possono incidere sul naturale aspetto della superficie linguale.
E' indubbio che un'ispezione diretta della superficie linguale è consigliabile da parte del suo medico di fiducia.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Dr. Leopoldo Maini

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROVERETO (TN)
ALA (TN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
UTILIZZI PER UN PERIODO UN COLLUTTORIO A BASE DI CLOREXIDINA E CONTINUI A SPAZZOLARE LA LINGUA DELICATAMENTE, ASSOCI UNA TERAPIA MULTIVITAMINICA E VIT B12, RIPETA L'IGIENE ORALE OGNI 3 MESI E POI RIVALUTI IL QUADRO COL SUO DENTISTA
SALUTI
Dott. Maini Leopoldo
La risposta ha carattere puramente informativo.
www.dottmaini.it

[#3] dopo  
Utente 753XXX

Grazie infinite a entrambi i medici che hanno risposto così tempestivamente al mio quesito. Ho seguito i consigli datimi e noto già dei miglioramenti. Ancora grazie per il prezioso lavoro che svolgete.