Utente 167XXX
Buonasera e grazie in anticipo al/ai dottori che mi risponderanno.Come da oggetto del consulto vorrei un parere sui dei sospetti condilomi orali.
Premetto che ho una storia di hpv alle spalle (hpv 31 al collo dell'utero) che ho provveduto a trattare in sede ovviamente ginecologica.
A seguito però di una recente visita ginecologica,il dottore mi ha riscontrato anche dei condilomi acuminati esterni che non so a questo punto da quanto li abbia.Il ginecologo mi ha consigliato di ricorrere ad uno specialista per poter valutare la salute del mio cavo orale considerato che ho avuto rapporti intimi e orali non protetti col mio ragazzo e che ho due ,molto probabili,condilomi acuminati proprio sotto la lingua : uno da un lato e uno dall'altro del muscolo che fa muovere la lingua.
Già tempo fa mi sottoposi a visita presso un ondotostomatologo che,rilevato solo un mastocele,me lo asportò chirurgicamente con tanto di esame istologico.
Adesso mi trovo al punto di partenza anche perchè sono in confusione,fermo restando che ho delle escrescenze sospette sotto la lingua:
-Il ginecologo mi ha detto di recarmi da un otorino;
-il mio medico di base invece da un ondotostomatologo;
-su internet leggo invece che lo specialista indicato sarebbe il dermatologo per le malattie veneree;
Vi chiedo dunque,visto che ho un impegnativa per l'ondotostomatologo: se mi reco da quest'ultimo posso essere certa di andare dallo specialista corretto?
Inoltre volevo chiedere, per sapere se ho o meno questo hpv orale è necessario fare un apposito tampone di ricerca del virus (come accade in ginecologia) oppure per rilevarlo,ove mi venisse asportato,è sufficiente l'esame istologico?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica

Gentile Utente, il corretto professionista a cui rivolgersi è un odontoiatra che si occupa di patologia orale. La figura da lei citata potrebbe anche corrispondere a quella da me proposta, basta accertarsi chiedendo prima di prenotare. Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.

Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 167XXX

La ringrazio Dott.re per la celere risposta che tra l'altro è stata molto chiara.Leggerò ovviamente l'articolo da Lei indicatomi mentre,per quanto concerne la visita,chiederò prima di prenotare nella speranza che sappiano darmi una risposta in tal senso.
Colgo l'occasione inoltre,senza voler abusare eccessivamente della sua disponibilità,per togliermi un ultimo dubbio.
Ove mi fossero riscontrati questi "benedetti" condilomi (e ove asportati chirurgicamente) sarebbe sufficiente,ai fini della valutazione della presenza o meno del virus, l'esame istologico?Nel senso se quest'ultimo è in grado di dire se si tratta almeno in generale,mi passi il termine,di una lesione dovuta ad un agente virale?Il che andrebbe già benissimo come indicazione.
So e metto in conto la stupidità della mia domanda,dettata da ovvia ignoranza ma ciò che non vorrei,perché questo sarebbe un mio ulteriore timore,è che andasse prima effettuato un tampone e poi eventualmente fare un istologico.
Spero di cuore di essermi spiegata bene.
Ringraziandola ancora,le porgo i miei più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La sua domanda è corretta e spero di averla interpretata. Le sospette lesioni da HPV al cavo orale vengono asportate chirurgicamente e poi sottoposte a esame istologico per confermare la diagnosi ed è sufficiente anche una minima quantità di tessuto. L'esame citologico o microbiologico non è sufficiente per conferma diagnostica.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/