Utente 474XXX
Buongiorno cari dottori.
Eccoci arrivati nelle feste natalizie ed ecco il mal di denti sopraggiungere.

dolore diffuso mascella inferiore tale da impazzire.

Brevemente riassumo la storia clinica :

1) dolore lancinante - non per vanto ma ho una soglia molto alta di sopportazione
2) mi reco dal dentista che mi apre lo studio per visitarmi
3) non sono in grado di identificare il dente coinvolto
4) il dentista procede per tentativi :
a) lastra - esito negativo - non sono presenti segni
b) fa un'operazione tipo martello - con uno strumento picchia sui denti della zona coinvolta. io non reagisco con dolore più intenso
c) mi prepara psicologicamente ad una fitta di dolore ; prende un batuffolo di cotone, spruzza il ghiaccio secco, e me lo passa sui denti.
Nessun esito

5) Mi trova un po' di tartaro e mi pulisce un dente (pulizia fatta 2 mesi fa)

Il dentista mi prescrisce un colluttorio Clo*** 0.20% ( non scrivo il nome perchè forse non si può).

Premetto che stavo assumendo antibiotico Aug*** - mi dice di continuare.

Arrivo a casa e inizio a disperarmi, 2 giorni a letto con dolore che non passava con oki e moment act 400.

essendo il periodo di natale, il mio medico di base mi suggerisce tachidol. Ne prendo 3 bustine. il dolore svanisce.
passate 70 ore dalla 3 bustina di tachidol ho ancora un po' di fastidio, sopportabile
Andrò dal dentista il giorno 8/1

Può essere una pulpite?
Può essere che ho demolito i denti o le gengive con uno spazzolino duro? La settimana prima mi trovavo in trasferta all'estero ed al supermarket locale avevano solo uno spazzolino con setole dure di una marca leader.
Da sempre uso spazzolini con setole medie.

ringraziando per il consulto, e in attesa di un posto parere
un caro saluto e buone feste
Pietro

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
difficile darle una risposta esaustiva in assenza di esame obiettivo e report clinici.Lei riferisce un dolore alla mandibola ma non è stata trovata la causa.Le chiedo : il dolore è pulsante?
È stata esclusa la possibilità di una vecchia otturazione infiltrata?Di una pericoronite di un dente del giudizio?
Inoltre le chiedo se ha problemi di articolazione temporo mandibolare(nel senso apre bene la bocca o l'apertura è ridotta e c'è una deviazione in apertura?)
Bisogna capire da dove nasce il problema e a distanza è impossibile......
Cerchiamo di trovare qualche indizio.
Cordialità


Le invio un link ,veda se si riconosce in qualche sintomo



https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1191-dolore-facciale-dentale-tipo-endodontico.html



https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1236-dolore-facciale-ad-origine-atm.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Grazie dottore per la celere risposta.

Non ho alcuna patologia cronica riguardante le articolazioni ed i denti del giudizio sono stati tolti ormai da diversi anni.

Anche il dentista che mi ha visto ha ipotizzato un'infiltrazione di una vecchia otturazione.

Il dolore più che pulsante è diffuso.

Ma solo un chiarimento, è possibile che la lastra non evidenzi nulla ?

ieri ho mangiato delle spagnolette, e non ho avuto dolori alla masticazione. se il dente è morto è normale non percepire alcun dolore?

ammettendo di avere la pulpite, è rischioso aspettare l'8 gennaio per la cura canalare oppure devo andare dai dentisti h24?
Grazie,
un caro saluto
P.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Da una panoramica può non visualizzarsi a volte nulla,meglio una serie di rx endorali della zona,che "dicono " molto di più.A volte una infiammazione periapicale cronica,a partenza da un dente necrotico o anche non perfettamente devitalizzato,può dare una sintomatologia simile.Se riesce a controllare i sintomi con antibiotici ed antinfiammatori può anche procrastinare.Ne parli col suo dentista.
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia