Utente 455XXX
Buona sera, ad Agosto ho devitalizzato un molare in alto a sinistra, causa profonda carie. Era sotto un ponte (che mi hanno smontato e rimontato). Dopo 4 mesi in quella zona avvertivo un fastidio; il mio odontoiatra (diverso da quello che me lo ha devitalizzato) ha trovato una moderata tasca gengivale nel medesimo dente, che secondo lui andrà levigata. Siccome ho già perduto un molare a causa di queste maledette tasche che NESSUNO fino a 2 mesi fa mi aveva mai diagnosticato (ne ho 3), ho paura che questo residuo di dente andrà perso e con esso il ponte dentale. Giovedì ho un appuntamento e nel frattempo me la sono auto levigata con scovolino e curasept gel da 1 di clorexidina ed è sgorgato molto sangue, ma il fastidio permane. Possibile non ci sia efficace rimedio a queste tasche?! Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il rimedio alle "tasche gengivali" parte da una corretta diagnosi della parodontite,
che va fatta dallo specialista Parodontologo,che a seconda della profondità di sondaggio e di altri reperti semeiologici, suffragati da report clinici(ad es.rx full endorale) optera' per una terapia chirurgica o meno.
Le linko qualcosa sulla parodontite


https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/5333-parodontite.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Dottore grazie, ho 3 tasche tutte su denti devitalizzati, a 34 anni chiamarla parodontite mi sembra molto precoce, ma sicuramente dovrò levigarle 2-3 volte l'anno. Volevo chiederle, se è possibile, ho estratto un molare e curettato l'osso 22 giorni fa, ma la zona sottostante è ancora dolente al semplice tatto e ancora un pò rossa. Il dottore dice ci vogliono 2 mesi per guarire, possibile? Sento che la zona ossea sottostante invece sia ancora infiammata...

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non è"precoce" chiamarla parodontite,purtroppo la presenza di tasche che, al sondaggio parodontale superano i 2-3 millimetri del sondaggio fisiologico,sono il segno di malattia parodontale che va opportunamente trattata così come avrà ampiamente letto,e cosi come la staranno sicuramente curando verosimilmente con scaling e root planing.Ora non sappiamo se il problema è diffuso oppure è localizzato,e quindi dovuto ad esempio ad un manufatto protesico che non permette una corretta igiene.Purtroppo la chiave di lettura è possibile solo con un esame clinico.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 455XXX

Sicuramente sarà anche colpa del ponte che non va più bene, visto che purtroppo ho dovuto devitalizzare il molare ed è cambiata la conformazione. Io questa tasca fino a 3-4 mesi fa non ricordo di averla mai avuta sinceramente. Per quanto riguarda invece la parte ossea che è ancora dolente dopo quasi un mese?! Cosa si può fare?! Io pensavo di eseguire un dental scan 3D... lei cosa può consigliarmi, visto che è sempre dispensatore di buoni dettami.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
È sufficiente un consulto con un Parodontologo ed una serie di rx endorali
per valutare e documentare l'eventuale perdita ossea.Di più non saprei come aiutarla.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia