Utente 447XXX
Buongiorno,
Circa un anno fa una sera mi e' venuta una serie di fortissime e violenti fitte lancinanti in un punto preciso della guancia di destra, nel punto in cui si apre la mandibola della bocca vicino all'orecchio. Facendo pressione con un dito in quel punto e contemporaneamente aprendo la bocca, le fitte per magia sono immediatamente finite. Ho pensato fosse la nevralgia del trigemino.
Adesso ho un problema.
Ho il dente del giudizio superiore , nel lato in cui ho avuto le fitte, con una grande carie. Il dentista dice che sarebbe da estrarre. Ho paura pero' che togliendo la radice si possa toccare o muovere il nervo trigemino causando un ripresentarsi delle fitte.
Sarei propensa per non toccare quel dente per non disturbare l'equilibrio della zona.
Cosa mi consiglia?

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Di toglierlo.

Il dolore che lei descrive è dovuto all'articolazione temporo-mandibolare e NON E' "nevralgia essenziale del trigemino".

Tolto il dente, consulti uno gnatologo per affrontare il problema.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 447XXX

E' sicuro che non sia nevralgia del trigemino?
Perche' l'articolazione dovrebbe fare delle fitte cosi' forti? E perche' premendo col dito le fitte sono finite?

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le potrei rispondere in molti modi.
Ma cerco di essere comprensibile.

Prima domanda:
SI.
Si confermato da quello che dice nella seconda e terza domanda.

Seconda domanda:
Perchè le da.
E non solo a lei, ma a tanti che hanno disfunzione dell'articolazione tempror-mandibolare.
Diolori a volte tanto forti da essere stata chiamata anche "malattia del suicidio" (dal dolore).
Van Voght si è additittura tagliato un orecchio per disfunzione dell'ATM.

Terza domanda:
Perchè col dito sposta il condilo allontanandolo dalla zona dolorosa di compressione.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 447XXX

Dalla panoramica fatta dal dentista si puo' vedere la disfunzione dell' atm? Perche' si vede un piccolissima ombra bianca che assomiglia a una nuvola ma il dentista ( molto giovane) ha detto che secondo lui non e' niente.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Mi spiace non essere riuscito a spiegarmi bene.

I SINTOMI CHE LEI DESCRIVE indicano una patologia dell'ATM.
"fortissime e violenti fitte lancinanti nel punto in cui si apre la mandibola della bocca vicino all'orecchio"
QUESTO indica che lei ha una DISFUNZIONE dell'ATM.
La diagnosi è clinica.
La panoramica integra la valutazione clinica, ma non la sostituisce.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)