Utente 329XXX
Gentili medici,
Lunedì 5 Marzo mi sono sottoposto ad estrazione di un ottavo superiore in quanto cariato. Il dente non mi ha mai dato fastidi ma il mio odontoiatra a seguito di radiografia e riscontrando la carie ha optato per estrarlo prima che avessi problemi. L’estrazione è andata bene ed è stata anche abbastanza rapida, non vi era segno d’infezione per cui al momento non mi è stato prescritto antibiotico. Non sono stati applicati punti di sutura in quanto la mia guancia faceva da tampone al sito d’estrazione e non vi era particolare sanguinamento. La sera appena tornato a casa ho iniziato ad avvertire brividi di freddo e mi è salita un po’ di febbre poi scesa dopo assunzione di ibuprofene. Il dolore è sempre stato sopportabile ma per due gg ho avuto febbre fino a 38,5 per cui ho iniziato cura antibiotica già dal giorno dopo l estrazione. Da ieri non ho più febbre ma in nottata ho iniziato ad accusare dolore abbastanza intenso che s’irradiava alla tempia e linfonodo della guancia dolente, cosa non avvertita assolutamente ne primi due gg. Tutt’ora ho un discreto dolore. Premesso che ho sospeso l assunzione di ibruprofene...è normale avere dolore non avendolo avuto i primi due gg? Sembrava essere stata unestrazione senza problemi eppure ho avuto tutte queste conseguenze e non mi spiego il perché. Inoltre ho un cattivo sapore in bocca. Oggi sentirò il dentista per chiedere appuntamento per un controllo ma nel mentre ho chiesto un parere qui. Grazie anticipatamente delle risposte.

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
SANDRIGO (VI)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Buongiorno
E' difficile rispondere via rete. Potrebbe essere una normale sequela dell'intervento.
Comunque il suo dentista è la persona più adatta a giudicare la situazione.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Giulia Bernkopf-Vicenza-Roma.
Odontoiatra, Specialista in Ortognatodonzia.Gnatologa
www.studiober.com
giuliabernkopf@bettega-bernkopf.it