Utente 429XXX
Buongiorno dottori, mi è stato praticato un ritrattamento canalere dopo 6 anni dalla prima devitalizzazione che mi continuava a dare problemi.
Una volta completa, il dottore mi ha detto che la precedente era molto corta, e addirittura la mia radice poggiava o meglio entrava nel seno mascellare.
Mi ha fatto vedere le rx a confronto prima e dopo e in effetti ci sono parecchi millimetri in meno sulla vecchia devitalizzazione. La cosa strana è che dalla nuova rx sembra proprio che il materiale di riempimento, quei conetti o il cemento arrivino fino all'orlo anzi superino il seno mascellare. Lui mi ha detto che è la mia radice che andava oltre il seno quindi non mi devo preoccupare, perchè i canali adesso sono detersi e riempiti fino all'orlo.
Mi è sembrato davvero un lavoro professionale solo che ho paura di questa cosa. Ho paura che al termine dell'anestesia essendo dentro al seno inizi ad avvertire dolore. sono passate solo poche ore circa 3.
Il dottore mi ha detto di prendere antidolorifico subito dopo e un antibiotico per 5 giorni. Io preferirei evitare lui mi ha detto che sarebbe preferibile ma non obbligatorio

Per la radice che cosa potete dirmi? ho un po di timore che possa farmi male.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Se la terapia canalare è stata effettuata sotto diga,la strumentazione e la chiusura all'apice con utilizzo del rilevatore apicale sono stati effettuati correttamente,non deve temere nulla.Un lieve eventuale fastidio nelle ore successive può essere legato al flare-up endodontico,controllabile solo con antinfiammatori.L'antibiotico non è necessario.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentilissimo utente, perché tutti questi dubbi? Stia alle indicazioni del suo odontoiatra, lui è responsabile, conosce a fondo la materia e sa come gestire qualunque situazioni, anche una radice che pesca nel seno mascellare, che non è poi così rara..
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#3] dopo  
Utente 429XXX

si tutto sotto diga. infatti non avverto particolari fastidi. ho preso in via precauzionale un antidolorifico.
credo che se fosse entrato nel seno mascellare avvertirei dolore forte immagino.
Grazie per le risposte.

[#4] dopo  
Utente 429XXX

dottori un ultima cosa, mi sono appena accorto che tra un dente è l'altro a seguito della ricostruzione non passa più il filo interdentale. in nessun modo sembra murato :D
Si risolve in poco questa cosa? oppure deve rifare la ricostruzione da 0? grazie

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Si risolve facilmente, lo faccia presente al prossimo controllo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 429XXX

grazie