Utente 299XXX
Gentilissimi Dottori buongiorno, scrivo in quanto da diversi mesi ho una problematica che purtroppo non riesco a risolvere e vorrei, cortesemente, un vostro parere. Cercherò di abbreviare ed essere il più precisa possibile per non rubarvi tempo prezioso. Da ormai sei mesi ho terminato delle cure presso uno studio dentistico che ha effettuato una pulizia radicolare a quadranti, sanato qualche carie, ricostruito con intarsio due denti (26 e 46) e devitalizzato/ricostruito 26. Dal termine delle cure ad oggi ho rilevato diverse problematiche quali chiusura non corretta dei denti (la parte sinistra non tocca rispetto alla parte destra, se mi sforzo per chiudere la sinistra non chiude invece la destra), ho difficoltà a masticare correttamente, alcuni cibi non riesco a tagliarli correttamente, mi morsico spesso l'interno labbro sinistro e la guancia, ho più volte fatto presente le problematiche allo studio presso il quale sono dovuta ritornare svariate volte in questi mesi ma tutte le volte tentando qualche espediente tipo limare il 36, poi il 46, poi aggiungere materiale al 36, ecc...e prove con la cartina mi riferisce che per loro è tutto corretto ed è una questione di abitudine. Purtroppo non sono molto soddisfatta di questa situazione anche perchè, essendo i miei denti ed avendoli in bocca, percepisco perfettamente il disagio, i fastidi nonchè ultimamente anche dolore alla mandibola decido così di recarmi a far prima visita in altro studio e mi viene suggerito di, in primo luogo, ripetere la pulizia radicolare in quanto c'è molto tartaro sottogengivale non tolto nella precedente puliza e successivamente rifare nuovamente il dente 36 che è leggermente più basso e non consente una corretta chiusura.
A questo punto, visto che la situazione mi sta veramente demotivando ed onestamente non so come comportarmi giacchè non sono il tipo che vuol mettere in discussione la parola di un professionista però ritengo, avvertendo queste problematiche, che qualcosa che non và ci sia...è il caso di fare una panoramica ed endorali della parte posteriore della bocca in particolare...da questi esami si rilevano eventuali chiusure non corrette dei denti ed il tartaro sottogengivale? Come dovrei procedere secondo il vostro parere?
Vi ringrazio tanto per il tempo che mi dedicherete se vorrete rispondermi e nel contempo spero di aver dato abbastanza elementi per potermi consigliare.
Un cordiali saluto

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, quando si ottiene il parere contrastante di un nuovo professionista è bene mettere in comunicazione i due professionisti ottenendo un unica versione. Probabilmente se tutto è Ok, con il tempo ci sara un adattamento, le consiglio di richiedere il parere di un igienista dentale per il mantenimento con delle chiare istruzioni, perchè non è corretto che dopo sei mesi si debba ripetere tutto da capo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Per la problematica che descrive le radiografie non servono.
Serve invece rifare i restauri che non permettono un corretto contatto delle arcate dentali fra loro.

Fatto da chi sa farlo, ovviamente.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)