Utente 501XXX
Salve volevo chiedere un consulto riguardo un’estrazione di un ottavo inferiore incluso che ho effettuato il 29 marzo. L’intervento è stato abbastanza complesso, durato circa 3 ore con 5/6 punti di sutura, il dente è stato rotto in più parti e estratto. Inizialmente il post-operatorio è stato tranquillo ma circa 10 giorni dopo ho sviluppato un’alveolite e essendo allergica all’agumentin ho preso la Claritromicina per circa 7 giorni. Un mesetto dopo la zona non mi recava più nessun fastidio, ma in ogni caso è sempre rimasto nel punto di estrazione un piccolo bozzo duro indolore al livello dell’osso mascellare. Ieri a distanza di quasi 4 mesi dall’intervento sono tornata dal dentista per una nuova infezione, controllandomi la zona risultava un piccolo foro che comunicava con l’alveolo per circa 1 cm, che a quanto pare non si è mai chiuso ma si era rimarginato soltanto l’epitelio sovrastante. Mi ha comunicato che è molto raro questo tipo di cicatrizzazione, mi ha quindi escoriato la zona per far formare un nuovo coagulo e favorire la cicatrizzazione, mi ha inoltre consigliato lavaggi con acqua ossigenata fino al nuovo controllo venerdì prossimo.
La mia domanda è: è normale che dopo 4 mesi dall’intervento seppur complicato, e aggravato da un’infezione post-operatoria, il decorso sia così lento ? Forse anche favorito dal fatto che essendo allergica all’agumentin ho dovuto assumere un diverso antibiotico ?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
".......La mia domanda è: è normale che dopo 4 mesi dall’intervento seppur complicato, e aggravato da un’infezione post-operatoria, il decorso sia così lento ? Forse anche favorito dal fatto che essendo allergica all’agumentin ho dovuto assumere un diverso antibiotico ? ....."

Seppur coi limiti di un consulto a distanza direi che la situazione non è normale,possibile si sia avuta una lesione della corticale vestibolare.
L'unica sarebbe un tentativo di GBR per rigenerare l'osso.Si chiarisca bene con l'operatore.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio innanzitutto per la velocissima risposta, quindi secondo lei questo problema non è dovuto ad una mia lenta guarigione, magari per lente difese immunitarie, quanto invece proprio ad un problema di origine chirurgica ?
Grazie ancora