Utente 503XXX
Buonasera, ho 25 anni e 20giorni fa ho subito l’Estrazione del dente del giudizio per essere precisi quello dell’arcata inferiore di sinistra. Dopo aver tolto i punti ho lasciato il mio paese di origine, sede dello studio del mio dentista privato per recarmi a Roma dove ho domicilio. A Roma il sito dell’estrazione e con esso tutta la mandibola sinistra ha iniziato a farmi leggermente male. Ho pensato subito a dei residui di cibo e così facendo ho iniziato a sciacquare la bocca sempre dopo aver mangiato e nei primi giorni questa pratica ha sembrato funzionare, mentre adesso sono due giorni che il dolore persiste con picchi anche piuttosto fastidiosi e ho notato che ho il buco del dente vuoto (non so se questo sia normale, ma credo di non averci fatto caso prima di una settimana fa e infatti non appena ho notato l’alveolo vuoto mi sono preoccupato). Stamattina mi sono recato presso il policlinico odontoiatrico e dopo una visita molto frettolosa da parte del medico di pronto soccorso questo mi ha consigliato di recarmi nuovamente domani per fare una radiografia per escludere presenza di radice dentale nel sito estrattivo e mi ha prescritto un antibiotico. Essendo totalmente ignorante in materia, premettendo che con la stessa ignoranza ho reputato frettolosa e superficiale la visita a cui sono stato sottoposto, sarà durata veramente 15 secondi, vi scrivo per chiedervi se devo iniziare a prendere l’antibiotico ora Oppure attendere domani e per avere se possibile un Vostro consulto riguardo la mia storia. È possibile si tratti dopo 20 giorni di alveolite? Se si devo iniziare a prendere l’antibiorico? Grazie mille per le vostre eventuali risposte. Buona domenica.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Dopo venti giorni escluda pure l'alveolite.Non credo sia necessaria terapia antibiotica,tuttavia un esame obiettivo ben fatto con rx della zona potrà darle le giuste chiavi di lettura.Contatti il dentista che ha eseguito l'estrazione.Temporaneamente assumerei antinfiammatori e clorexidina per uso topico.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 503XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta. I sintomi sono comparsi dopo 5 giorni dall’estrazione e si protraggono al presente. Anche con questa nuova circostanza è da escludere l’alveolite? Mi perdoni ma mi preoccupa la possibilità che non sia alveolite. Noto anche ispezionando la bocca una piccola bollicine sul lato sinistro della lingua. Grazie ancora per la sua risposta

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Forse non si è spiegato bene nel primo post oppure ho capito male.La comparsa di dolore dopo cinque giorni, è fortemente indiziaria di un'alveolite,anche perché rileggendo il consulto,lei giustamente parla di "alveolo vuoto".Allora
1)l'antibiotico non serve
2)va curettato l'alveolo e disinfettato per favorire la formazione del coagulo
3)per il dore esistono paste all'eugenolo che inserite dopo il courettage calmano subito il dolore.
A scanso di equivoci le invio un link informativo.Contatti il suo Dentista.


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-alveolite-post-estrattiva-secca.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 503XXX

Non ho spiegato bene io i sintomi. In ogni modo si, esattamente dopo cinque giorni sono comparsi e l’alveolo è vuoto. Ho un buco al posto del dente. Al presente, in una circostanza di guarigione normale l’alveolo sarebbe quindi dovuto essere ricoperto completamente?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
"....Al presente, in una circostanza di guarigione normale l’alveolo sarebbe quindi dovuto essere ricoperto completamente?..."

Quasi completamente,la rigenerazione dei tessuti gengivali richiede 4-6 settimane.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia