Utente 801XXX
Buongiorno,
da 15 giorni ho sofferto di un dolore fortissimo nella zona del dente del giudizio arcata inferiore destra,mal di testa, linfondo gonfio, e anche dolore ad aprire la mandibola completamente. Il mio dentista mi fa fare un dental scan con seguente esito:

Esame eseguito mediante tomografo volumetrico Cone Beam VGI Evo.

Parametri di Esposizione Paziente:

Arcata Inferiore: 110 Kv 4.3 s 50,92 mAs || Dose Efficace ( Sv): 160,8763

Report composto da: 2 Scout View di centratura, immagini 3D significative dell'esame, assiale di riferimento e panoramica ricavata da CBCT.

Seguono scansioni cross /assiali / para sagittali a seconda del quesito diagnostico.

Interpretazione diagnostica Mascellare Inferiore:

Normale lo spessore dell'osso alveolare.

Disodontiasi in mesioversione del germe di 48. Carie esterna della corona di 47.

Non immagini di granulomi apicali.

Canale mandibolare regolare per calibro e decorso.

Si rimanda allo Specialista per ulteriori rilievi e correlazione clinica.

Il mio dentista mi dice che c'è da togliere o devitalizzare il molare prima del dente del giudizio. Oggi vado da lui , mi dice che c'è una pulpite, mi devitalizza il dente.
Torno a casa e dopo sei ore sento ancora dolore. E' normale? Avrei dovuto fare anche l'arcata superiore come tac? L'unica cosa che mi è sparita è il linfodo dolente. Il dolore lo sento infondo oltre il dente del giudizio quasi fosse un dolore irradiato che parte da una zona non ben precisata ma mi sembra tra il dnete del giudizio e quello devitalizzato. Alcune volte però fa "eco" sopra. Se è stato devitalizzato qualche ore fa non mi sembra morto completamente. Il dentista mi ha parlato di necrosi del dente, mi ha detto che è morto da solo.
Io ho fiducia in questo dentista che credo che sia il migliore della mia zona e ha tanta esperienza però mi lascia perplesso che senta ancora dolore pulsante.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, la fiducia nel collega la porterà ad ottenere le migliori cure. Non è raro dopodiché un trattamento canalare avere sintomatologia nei giorni successivi, abbia pazienza e contatti il suo Odontoiatra che saprà rassicurarla, che questa sintomatologia potrebbe essere nella norma.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/