Utente 524XXX
Salve Dottori,
purtroppo i miei problemi sono iniziati 2 anni fa con la realizzazione di un ponte per i denti molari superiori .Il ponte ha iniziato immediatamente a darmi problemi, provocandomi difetti nella chiusura del morso, tanto che se provavo a serrarli avvertivo la sensazione che restassero squilibrati e riuscivo a serrare il lato opposto soltanto evitando di serrare il lato con il ponte. Ho insistito invano con il mio vecchio dentista che il ponte fosse troppo grande e che i denti non assomigliassero per niente ai miei naturali. Un mese dopo, il risultato è stato una fistola da trauma da precontatto ad un incisivo incapsulato tempo prima e che è stato curato da un altro dentista che però, durante la devitalizzazione me l'ha rotta. Ho provato più volte a far notare i difetti del ponte al nuovo dentista, che "ignorava" il quesito limitandosi a limare i miei denti sani per eliminare i precontatti, ma lo squilibrio è sempre rimasto. Il nuovo odontoiatra ha realizzato il nuovo incisivo dopo mesi,con la sola impronta superiore, passando per un provvisorio fatto grossolanamente e presentandomi un definitivo corto e più grosso del mio incisivo accanto, dicendomi che tra i 2 incisivi c'era una differenza di un millimetro da colmare e che il risultato caratterizzava meglio il mio sorriso. Dietro mia insistenza, ha fatto realizzare un nuovo incisivo definitivo sempre più largo del mio naturale e con un colore che non rispecchiava quello dei miei denti naturali, dicendo che aveva raggiunto un risultato ottimale, Ma dopo 2 settimane ha creato dei precontatti che cercava di risolvere inutilmente limando i miei denti sani. Premetto che nonostante la devitalizzazione, la gengiva contunua a farmi male da un anno. Mi sono quindi rivolto ad un primo odontoiatra diverso che mi ha detto che non avevo assolutamente nulla e che dovevamo riparlare di tutto dopo un curettaggio di circa un mese e dopo una elettromiografia, aspettando 3 mesi per vedere le cose come andassero, per un totale di 900 euro, visita compresa. Preso dal continuo disagio e dal dolore che non mi dà pace, mi sono subito rivolto ad un nuovo dentista che ha riscontrato una doppia chiusura della bocca, probabilmente dovuta al ponte del tutto sbagliato che sembra stia sovraccaricando per il suo peso eccessivo la gengiva e che ha evidenziato come l'incisivo trattato presentasse una devitalizzazione errata con i canali ancora aperti, dicendomi, prima che io parlassi "questo dente scommetto che ti fa male". Nel frattempo, la capsula dell'incisivo ha creato dei problemi a quello laterale, spostandolo e generando una malocclusione che ha scavato posteriormente un dente accanto. Il nuovo dentista mi ha proposto la rimozione del ponte per apllicarne uno provvisori, il ritrattamento dell'incisivo devitalizzato che sembra io stia rischiando di perdere, applicando una nuova capsula provvisoria e aspettando qualche mese per capire se il tutto guarirà o sarà necessaria l'estrazione. Cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"'....
Il ponte ha iniziato immediatamente a darmi problemi, provocandomi difetti nella chiusura del morso, tanto che se provavo a serrarli avvertivo la sensazione che restassero squilibrati e riuscivo a serrare il lato opposto soltanto evitando di serrare il lato con il ponte...."


Era evidente che fosse stato sufficiente eliminare i precontatti causati dalla protesi oppure se incongrua rifarla di nuovo.




".....Ho provato più volte a far notare i difetti del ponte al nuovo dentista, che "ignorava" il quesito limitandosi a limare i miei denti sani per eliminare i precontatti, ma lo squilibrio è sempre rimasto...."


I molaggi selettivi sui denti sani hanno verosimilmente peggiorato il quadro disfunzionale temporo-mandibolare con dolori articolari/muscolari


"''...Preso dal continuo disagio e dal dolore che non mi dà pace, mi sono subito rivolto ad un nuovo dentista che ha riscontrato una doppia chiusura della bocca...."


Un alterato equilibrio occlusale e un alterato rapporto mandibolo-cranico
sono tra le cause più importanti di un TMD,che presenta altri sintomi disfunzionali tra i quali click in apertura e chiusura,cefalea,vertigini,acufeni.


Le allego un articolo informativo di un esperto Collega Gnatologo


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html


Prima di seguire un iter terapeutico non congruo(protesi)il gold standard è la terapia gnatologica per ridare funzione al suo apparato stomatognatico,e lo specialista a cui rivolgersi per una corretta valutazione clinica é lo Gnatologo.



Se ha domande chieda pure


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Grazie mille, Dottore per la Sua risposta. Ci tengo ad aggiungere che dopo una rx eseguita ieri, mi è stato detto che l'incisivo è stato devitalizzato male ed è presente un riassorbimento radicolare interno avanzato. Mi è stato quindi proposto di procedere ad un impianto, perchè purtroppo il dente sta andando incontro ad una "espulsione". Il dentista mi ha anche detto che bisogna procedere a togliere immediatamente il ponte che mi sta creando problemi e fissarne uno provvisorio, visto che purtroppo, essendo posizionato sul seno mascellare, potrebbe aver creato problemi seri. Lei pensa che nell'immediato sia comunque il caso di rimuovere il ponte e poi di procedere alla consulenza gnatologica? Per il mio incisivo è l'unica strada da percorrere quella dell'impianto? Grazie!

[#3] dopo  
Utente 524XXX

Vorrei aggiungere che ho letto con attenzione l'articolo che mi ha consigliato ed al momento il sintomo che ho è il cambiamento dell'occlusione che presenta importanti precontatti.

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prima di una nuova riabilitazione protesica faccia una valutazione presso un dentista gnatologo.Sull'incisivo non posso esprimermi non avendola visitata e in assenza di report clinici.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia