Utente 506XXX
Buongiorno,
vi scrivo perchè ultimamente ho fatto 2 visite dentistiche presso dentisti diversi e mi sono state diagnosticati problemi diversi, quindi sono in uno stato di confusione su che scelta prendere per la mia salute.
I denti in questione sono due molari (37 e 36) di cui riporto la lastra qui https://ibb.co/bzfDQTp che chiedo gentilmente di vedere per avere un parere.
In un caso mi è stato detto che è necessario fare un'otturazione al 36 (la più impellente in quanto la carie è vicina alla polpa) e al 37 sotto all'otturazione attuale (sempre sul lato tra il 36 e 37).
Nel secondo caso mi è stato detto che sul 36 non c'è bisogno di fare otturazioni ma che invece sul 37, oltre alla carie interprossimale c'è anche una carie sotto la gengiva, che richiederebbe l'allungamento di corona clinica come ultima risorsa prima di devitalizzare il dente.
Sono molto preoccupata per il fatto che non riesco a capire come dalla lastra si possano dare dei pareri diversi, inoltre nel referto della lastra stessa c'è scritto "discreto riassorbimento del margine alveolare distale a 37", che ammetto di non sapere bene di cosa si tratti.
Grazie mille per il vostro aiuto, spero che mi aiuti a capire come procedere.
Un saluto

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia

28% attività
8% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Concordo con il primo collega, pur senza una visita, che sarebbe opprtuna, mi sento di confermare la necessità di sostiture le otturazioni presenti sul 36 e 37. Inoltre dalla rx si nota un effettivo riassorbimento del margine alveolare posteriore ed una stana struttura, che sembra terminare con una "pallina": azzarderei uno stravaso di materiale da otturazione che irrita il solco gengivale distalmente al 37. Altra otturazione da rifare...
Cordialmente.
Dott.PIERLUIGI SCAGLIA-MedicoChirurgoOdontoiatra
Terapie con Laser-Odontoiatria adulti e infantile-Protesi-Implantologia-Ortodonzia-

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Grazie mille dottore,
è possibile che ci sia arbitrarietà nel distinguere questo riassorbimento del margine alveolare da una carie? Io al momento ho un appuntamento per effettuare l’allungamento di corona clinica, quindi può essere che al momento di farla ci si renda conto che è inutile?
Le metto il link di una lastra ulteriore fatta solo sul dente 37 ( https://ibb.co/YLHbF79 ), in cui si vede meglio e guardando la quale mi è stato detto della carie
Grazie ancora per il suo prezioso consulto

[#3] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno dottore, la ricontatto per un aiuto. Alla fine mi sono affidata al parere del mio dentista che ha ritenuto necessario l’allungamento di corona clinica. Al termine dell’operazione (abbastanza impegnativa) però mi ha detto che non c’era nessuna carie e che c’era un’infezIone che ha ripulito.E non ha eliminato il travaso di otturazione sostenendo che non c’erano problemi su quell’otturazione quindi in sostanza ho fatto quest’operazione per eliminare un’infezione. Secondo lei è normale? Ora sono abbastanza preoccupata perché sono gonfia e ho parecchio dolore, e non riesco a capire se tutto questo era necessario (sarebbe bastato un antibiotico? Io non avevo dolori che facevano presagire un’infezione). Magari ora mi causerà ulteriori problemi visto che il dente è più scoperto.. grazie per l’aiuto

[#4] dopo  
Dr.ssa Gisella Brandani

20% attività
20% attualità
0% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
".E non ha eliminato il travaso di otturazione sostenendo che non c’erano problemi su quell’otturazione quindi in sostanza ho fatto quest’operazione per eliminare un’infezione."

Non può essere che ha capito male Lei? L'otturazione magari non era da rifare, se non infiltrata, ma il materiale debordante deve essere eliminato in ogni caso altrimenti, in quanto zona ruvida, facilita l'accumulo di placca e tartaro, nonchè Le impedisce di mantenere regolarmente detersa la parte (cosa che costituisce anche la motivazione per l'esecuzione dello stesso intervento di allungamento della corona clinica) cosa che, in ultima analisi, favorisce l'infiltrazione dell'otturazione ed il formarsi di una carie a livello della superficie di clivaggio tra tessuto dentale e materiale di ricostruzione.
Per darLe un parere ci sarebbe bisogno almeno di una radiografia endorale dello stato attuale.

"sarebbe bastato un antibiotico?

Assolutamente no: l'antibiotico Le avrebbe dato solo una remissione temporanea della sintomatologia.
Dr.ssa Gisella Brandani
Medico Chirurgo
Specialista in Odontognatostomatologia
Consulente del Tribunale di Firenze