Utente 581XXX
Salve,
Verso Novembre 2019 sono andato dal dentista per via di dolore al molare, gia' devitalizzato anni fa (dente 46).


Tagliando un po' i dettagli, mi e' stato consigliato di estrarre il dente e sostituirlo, in quanto una nuova devitalizzazione non e' consigliata.
Fin qui tutto bene.


Adesso ho due alternative:
1.
Impianto, che a detta dello specialista verrebbe applicato subito dopo l'estrazione
2.
Autotrapianto del dente del giudizio, al posto del molare 46.
Anche in questo caso l'intera operazione verrebbe eseguita lo stesso giorno.


Lo specialista era entusiasta del secondo metodo, l'autotrapianto, in quanto a detta sua e' sempre meglio avere denti 'naturali', costa di meno ed a detta sua, non ha mai fallito.
Anche l'impianto andrebbe bene ma costerebbe di piu'.



Ho gia' in mente di cercare una seconda opinione con un altro specialista, ma sulla base della vostra esperienza, quale dei due metodi e' il piu' consigliato?


Infine, con riferimento all'impianto, l'operazione verrebbe eseguita lo stesso giorno.

Tuttavia da quanto io sappia e' normale aspettare un po' dopo l'estrazione per eventuali infiammazioni.
Che ne pensate?


Grazie mille!

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

32% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, l'autotrapianto a le sue complicanze come un qualunque impianto. La differenza principale è che l'autotrapianto va incontro a rizolisi negli anni mentre l'impianto se va bene rimane stabile negli anni. Sui fallimento non esprimo parere, perché questo dato si riferisce solo all'esperienza del suo odontoiatria. Fosse la mia bocca, in primis autotrapianto e poi impianto in caso d'insuccesso.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
L'autotrapianto è difficile da fare.
Se il dentista lo sa fare, ben venga.

Personalmente, pur avendo una certa esperienza chirurgica, non ne sono capace e quindi non lo farei.
Molto rispetto però ai colleghi in grado di eseguirlo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)