Dolore masticazione su elemento 35

Buongiorno, scrivo semlicemente per avere un altro punto di vista su una situazione che appare irrisolvibile.
Due anni fa ho effettuato la sostituzione di una vecchia otturazione sull'elemento 37.
Una volta finita l'anestesia, mangiando sei semplici biscotti, ho iniziato a sentire delle fitte sull'elemento 35 (sul quale non era mai stato fatto nulla).
Ho aspettato qualche giorno, ma visto che il dolore era sempre presente (dolore solo durante la masticazione con cibo e non alla semplice pressione sull'elemento dentale.
Lo stesso risultava anche insensibile al caldo e al freddo) sono tornato dal mio dentista.
In prima battuta ho pensato che l'iniezione per l'anestesia avesse lesionato qualche nervo, ma lui ha escluso la cosa per le caratterstiche del dolore.
Dopo un'analisi radiografica (da cui non è emerso niente) e obiettiva dell'elemento dentale, mi è stato detto che probabilmente il dente si era fratturato/incrinato e che poteva dare dolore anche se radiograficamente sembrava sano.
Non riuscendo io più a masticare con serenità, abbiamo allora provveduto alla devitalizzazione e all'incapsulamento del dente.
E' stato come non averlo fatto.
Dolore sempre presente e sempre uguale.
Ho atteso altri mesi nella speranza che la situazione migliorasse, ma alla fine, non potendone più, ho chiesto estrazione del dente (era ormai passato un anno e mezzo di dolori e visite che non avevano portato a nulla).
Abbiamo messo un impianto a carico differito.
Dopo cinque mesi, verificata la corretta osteointegrazione, con la panoramica, ho montato la capsula provvisoria una settimana fa.
Morale?
Il dolore è sempre presente.
La domanda che vorrei farvi è questa: è possibile che il dolore non dipendesse dal dente, ma avesse altra origine?
Nel caso quali sono le casistiche possibili?
In questi giorni devo tornare dal mio dentista per spiegargli che mi fa ancora male, ma vorrei capire se può esserci quache causa a cui lui non ha pensato, magari per la mia scarsa capacità di spiegare il problema.
Grazie per le cortesi risposte.
[#1]
Dr. Giuseppe Antonio Privitera Odontoiatra 963 52 1
Sicuramente è un caso cui porre molta attenzione, ma in visita diretta.
Che lei possa sentire dolore adesso potrebbe essere connesso ad altra problematica, come ad esempio un precontatto della capsula provvisoria.
Quando le hanno estratto il dente, lei aveva dolore, in quella zona mandibolare?

Dr. Giuseppe Antonio Privitera - Odontoiatra
Grazie per eventuali valutazioni dopo consulto
https://www.instagram.com/dr.giuseppep/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, grazie per la risposta.
A seguito dell'estrazione dentale, una volta passato il dolore relativo all'intervento, avevo sì fastidio alla masticazione, ma era lieve, e relativo al contatto de denti dell'arcata superiore sull'elemento 36 (la parte più vicina al buco lasciato dal dente mancante, per intenderci). Ho imputato la cosa al fatto che mancasse il 35 e quindi la bocca non si chiudeva corettamente. In ogni caso il dolore era lieve e gestibile. Adesso che è stato reinserito l'elemento 35, il dolore è una forte fitta che mi costringe ad allentare il morso, non so come spiegare. Se me lo chiedesse giurerei che il dolore viene dal 35, ma a questo punto potrebbe anche essere altro. Ripeto: tornerò dal mio dentista quanto prima, la mia è solo una richiesta volta a sondare altre strade che al mio dottore magari non sono venute in mente perché remote o improbabili. Grazie molte.
[#3]
Dr. Giuseppe Antonio Privitera Odontoiatra 963 52 1
Le consiglierei di valutare l'occlusione del 37, e se ha problemi disfunzionali provocati da un disordine cranio mandibolare (ovvero, dell'articolazione temporomandibolare).
Resta da sè di far verificare per bene se questa protesi ha un precontatto.

Dr. Giuseppe Antonio Privitera - Odontoiatra
Grazie per eventuali valutazioni dopo consulto
https://www.instagram.com/dr.giuseppep/

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa