Utente 155XXX
Buongiorno, ho cercato in altri post indicazioni che potessero avvicinarsi al mio caso ma non ho trovato nulla.
L'altra sera mi sono accorto di un linfonodo iliaco esterno ingrossato a destra di circa 3-4 mm, me ne sono accordo perchè la zona era indolenzita..infatti il linfonodo era dolente. Dopo un paio di giorni non fa mi più male e sembra diminuito di volume. Cosa posso fare.. faccio presente che ho due gatti a casa di cui uno con la cistite in questo giorno.. io stesso ho avuto una forma leggera di cistite una settimana fa. Può essere in relazione? O altrimenti cosa devo fare? Se il linfonodo non sparisce che analisi dovrei fare? Può essere dovuto a qualche infezione dell'apparato genitale? tenga conto che i linfonodi inguinali sono normali..
Grazie mille
Saluti
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Forse intende dire inguinale e non iliaco. In ogni caso si tratta di linfonodi reattivi (credo che quasi tutti li palpiamo in quella sede e di quelle dimensioni).


https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63/i-linfonodi-o-linfoghiandole-ed-il-sistema-linfatico/
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 155XXX

grazie mille della risposta dottore..
dicevo linfonodo iliaco perchè è superficiale e proprio sopra la cresta iliaca.. di fatto è una pallina che sento bene al tatto perchè è proprio sopra l'osso..diciamo come altezza sul lato destro a metà tra l'ombelico e il pube..me ne sono accorto l'altro giorno perchè era indolenzita, oggi no.. magari è tanto che è presente o magari sparirà..
se è reattivo quindi non mi devo preoccupare?
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lei l'ha definito linfonodo ma a questo punto forse necesita, senza preoccuparsene, di una visita per averne conferma. Coinvolga il suo curante e ci aggiorni se lo desidera.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com