Utente 322XXX
Gentili dottori vi ripongo in questa sede un dubbio che mi è recentemente tornato. Questo riguarda il mio timore per lo sviluppo di un linfoma o qualche altro tumore a causa dei linfonodi che non regrediscono e che al tatto mi sembrano addirittura essersi ingranditi anche se è da tempo che non li toccavo più e quindi non posso dire con certezza se questi siano realmente cambiati o meno.I linfonodi sono inguinali e del collo precisamente laterocervicali in entrambi i lati e poi sotto con qualche altra piccola pallina anche essa mobile.Quelli inguinalisono due a inguine destro e due a inguine sinistro tutti paralleli per lato e uno sotto l'altro. Le ecografie sono due e fatte da due specialisti diversi in quanto nel primo caso l'ecografo ha sbagliato a fare l ecografia saltando un lato del inguine non avendo più la ricetta medica sono andato a rifarla.. pagando non poco. Tuttavia anche della prima ho il referto che le riporterò.

Questa devo dire alla fine mi ha un pò preoccupato per quelli che riguardano il collo..

REFERTO N1
ETG COLLO
Indagine eseguita con la sonda lineare ad alta frequenza.

Non aprrezzabili in atto di significative alterazione ecostrutturali parenchimali a carico delle ghiandole salivari meggiori ne formazioni litiastiche o segni di stasi salivare.
Presenza bilateralmente in sede laterocervicale di linfonodi aumentati di dimensione,di cui a destra il maggiore del dt max di 17mm circa ed a sinistra del dt max di 18mm circa, alcuni con ilo centrale ipocogeno, appare meritevole date le dimensioni di proseguimento dell iter clinico strumentale.

ETG INGUINALE BILATERALE

Indagine eseguita con sonda lineare ad alta frequenza.
Presenza in sede inguinale destra di linfonodo reattivo del dt max di 12 mm circa


Questo invece è il referto della seconda ecografia.
ECOGRAFIA AL COLLO
L'esame ecografico del collo evidenzia regolare morfologia ,dimensioni ed ecostruttura di tutti i linfonodi antero-laterali ,sia in sede sovra che sottoidea.

La tiroide,in sede sovra giugulare ed in posizione mediana,è regolare.Non si apprezzano formazione espansive a a carico delle ghiandole salivari.


ECOGRAFIA INGUINE
L'esame ecografico delle regioni inguinali non evidenzia linfonodi ingranditi con caratteri patologici.A sinistra uno misura 16mm.
Tutti i linfonodi hanno morfologia,dimensioni,struttura e indice di rotondità normali.


Ecco dottore questo è quanto, cosa devo fare? Preoccuparmi e fare altri esami o stare tranquillo? la prima mi è sembrata un pò diciamo sul chi vive per certi aspetti.. dovrei farne una terza??

Il mio medico di base mi ha tranquillizzato dicendo che non sembrano avere caratteristiche maligne e che al massimo tra un paio di mesi si può ripetere un altra ecografia tanto per vedere possibili variazioni di dimensione.Però io vorrei un vostro parere sincero e personale ugualmente se possibile.Devo dire che ho dei sintomi che ho letto essere affini a quelli di un linfoma quali sudorazione nott.E prurito e fascicolazioni. Grazie

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Faccia una visita ematologica per fare il punto della situazione e non si aspetti variazioni significative del volume dei linfonodi che anche se reattivi possono persistere ingrossati per lungo tempo.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html

Intanto stacchi da internet perché

https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/273602-per-il-dott-catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 322XXX

Gentile dottore la ringrazio per la celere risposta, ma la visita ematologica la consiglia perchè da quanto emerge da ciò che le ho detto sospetta qualcosa???? in cosa consiste la visita ematologica?

[#3] dopo  
Utente 322XXX

Aggiungo che ho 20 anni e ho fatto diversi altri test come emocromo completo ta e ves e altro come markers tumorali tipo CEA e TPA e tutto risultato nella norma. Questo è incoraggiante oppure posso comunque covare un male del genere?

[#4]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non emerge nulla. Serve a fare il punto per tranquillizzarla definitivamente
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 322XXX

Gentile dottore le porgo i miei auguri per queste festività, volevo chiederle un altra cosa se possibile. Diciamo un dibbio che mi è venuto adesso. L'aver fatto i markers tumorali quali CEA e TPA risultati entrambi negativi, nega la presenza anche del linfoma oltre che di tumori "classici" come polmone, stomaco, e altri? la ringrazio sempre per la sua disponibilità.

[#6]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'errore grossolano avere fatto il dosaggio dei markers senza avere un tumore.

Ora che fa ha paura anche se sono risultati negativi ?? (^___^)

Vada in discoteca con tanti auguri
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com