Il medico individuava un linfonodo lievemente ingrossato

Salve, ho 38 anni. Circa un mese fa ho avuto una lieve tonsillite e con seguente tosse grassa producente molto catarro (almeno una volta all anno soffro di questo tipo di affezione). Dopo circa una settimana notavo un dolore al collo parte destra simile ad un infiammazione di un nervo. Consultato il medico individuava un linfonodo lievemente ingrossato. Ho eseguito cura antibiotica cin augmentin. Iniziava un periodo di malessere generale simile a influenza senza febbre seguito da un fortissimo raffreddore mente la tosse da produttiva diventava secca e solamente la sera. Eseguivo ecografia del collo che mostrava linfonodi reattivi di pochi millimetri. Intanto altri linfonodi apparivano inguine, ascelle e spalle. Il malessere intanto migliorava un po' però tutt oggi non mi sento ancora in forma, linfonodi stabili, dolore al collo sempre molto rilevante ( come fosse una cervicale) e in più mi sembra di avere una pallina di fianco alla gotta e un po di fastidio nel deglutire) un altro linfonodo? In più sento sensazione di lingua urente.

Grazie
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Purtroppo, a distanza , non posso essere molto di aiuto. Nel suo caso dobbiamo andare per esclusione. Iniziamo con delle analisi di laboratorio:
Emocromo con formula, tas, ves, azotemia, glicemia, pcr, mucoproteine, ebv, citomegalovirus, toxoplasma, LDH, proteine totali ed elettroforesi, dosaggio immunoglobuline, ferritina, sideremia, transferrina, Pt,PTT, fibrinogeno, transaminasi, bilirubina yGt, fosfatasi alcalina, elettroliti, es. urine.
Ovviamente, senta il parere del suo Medico di famiglia. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test