Utente 241XXX
Buongiorno dottore, a settembre 2014 sono stata sottoposta ad intervento chirurgico "Quadrantectomia mammella sx con asportazione del solo linfonodo sentinella" per carcinoma duttale a medio grado di differenziazione con estesa componente intraduttale. L'esame istologico definitivo ha evidenziato nel linfonodo sentinella delle micrometastasi inf.a mm 2.
L'assetto recettoriale e frazione proliferante è la seguente:
-positiva la determinazione immunocitochimica dei recettori per estrogeni (95% delle cellule neoplastiche) e dei recettori per progesterone (60% delle cellule neoplastiche);
- debole immunoreattività parziale di membrana per Her-2/new nel 60% delle cellule neoplastiche (score 1+, secondo ASCO/CAP 2013);
- frazione proliferante (Ki-67) è pari al 24%.
La terapia che ho effettuato è stata quella di 4 cicli di chemio adiuvante con schema "AC"1:21 seguita da 25 sedute di radioterapia e terapia ormonale con Tamoxifene (iniziata a fine gennaio e sospesa a metà marzo), inoltre in trattamento con Tritorelina 3,75 (ogni 28 gg) già da ottobre 2014.
Il problema è che a seguito di un ipertiroidismo autoimmune (intossicazione) mi è stato sospeso il Tamoxene (a metà marzo). Ora sono in trattamento con Tapazole e Cardicor 1,25 e dovrei proseguire fino a fine mese.
Quello che mi preoccupa e che vorrei gentilmente chiederLe è se la sospensione del Tamoxifene può provocare eventuali recidive e se nel caso di intolleranza esistono farmaci alternativi.
In attesa di una cortese risposta saluto La distintamente.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Può eventualmente chiedere se in post menopausa, l'utilizzo di farmaci definiti inibitori dell'aromatasi.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 241XXX

Dottore la ringrazio dell'informazione, ora però mi sorge un dubbio:
ho 51 anni, fino a settembre 2014 ho avuto regolarmente le mestruazioni, da ottobre 2014 sono in trattamento con Decapeptil 3,75 (somministrata ogni 28 gg) ed ovviamente da quel mese non le ho avute più. Da quanto mi ha detto l'oncologo dovrei essere in menopausa farmacologica, pertanto la mia situazione può chiamarsi come ha detto lei post menopausa o visto che è indotta si definisce pre menopausa ?
Il fatto che abbia sospeso il tamoxifene da 20 gg. e come prescrittomi dovrei sospenderlo ancora per altri 20 gg. per la completa guarigione della tiroide, può risultare potrebbe crearmi qualche problema ?
RingraziandoLa anticipatamente per la pazienza, saluto distintamente.


[#3] dopo  
Utente 241XXX

nessuno ?