Utente 381XXX
Salve dottori volevo porvi un problema ai linfonodi che mi trascino dietro da qualche mese sono un ragazzo di 23 .
Tutto inizia con la scoperta nel mese di novembre circa di un linfonodo laterocervicale sul lato dx, lo sottopongo al mio medico il quale a priori lo definisce normale ma mi prescrive un eco di controllo dalla quale risulta essere un linfonodo di 12mm reattivo e alla luce del referto il medico mi ribadisce di non pensarci .
Dopo le festività natalizie dopo un influenza intestinale e mal di gola si presentano altri 2 linfonodi laterocervicali ma sul lato sx stavolta e uno sulla clavicola dx.
Come fatto in precedenza li sottopongo al mio medico che anche stavolta mi tranquillizza dicendo che sono innocui ma data la mia estrema paura per quello clavicolare a dx mi prescrive un'ulteriore ecografia la quale mette in luce il precedente linfonodo laterocervicale a dx due a sx e quello clavicolare tutti reattivi e di dimensioni massime di 10mm .
Così il medico mi tranquillizza nuovamente ma senza approfondire ulteriormente. Passa qualche settima e inizio ad avvertire i linfonodi inguinali anch'essi palpabili ma stavolta insieme ad un infezione alle vie urinarie confermata dalle analisi delle urine positive alla escherichia coli curata con antibiotici per 6 giorni ma stavolta la zona inguinale è dolorante a differenza delle altre stazioni linfatiche (sempre se poi sono i linfonodi a darmi dolore all'inguine).
Alla luce di ciò mi ha prescritto una nuova eco all'inguine e una di controllo ai precedenti linfonodi e in più una visita ematologica per tranquillizzarmi e no perché , secondo lui, ci sia qualcosa di serio .
So che un consulto online può essere solo indicativo e nient'altro ma ciò che vorrei sapere è se secondo voi l'iter diagnostico fin qui è stato giusto e se oggettivamente devo preoccuparmi per patologie molto più serie .
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'iter che descrive è correttissmo.

Farei senz'altro la visita EMATOLOGICA per fare il punto della situazione .

Intanto stacchi perentoriamente dal suo PC per la ricerca di informazioni su un tema così ansiogeno come quello dei linfonodi.

Legga perché

Linfonodi
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Grazie dott.Catania sicuramente procederò con la visita ematologica ma lei alla luce dei dati che le ho descritto ,sempre con la premessa di un consulto online, sarebbe tranquillo come il mio curante ? Perché le ripeto per lui eco e visita ematologica sono solo per tranquillizzarmi poiché continuo ogni volta ad ogni visita a chiedergli se possa essere qualcosa di molto grave ma lui continua a ripetere che le dimensioni dei linfonodi compreso quello clavicolare sono benigni cosa peraltro confermata dalle eco fatte .
Cercherò di seguire sicuramente il suo consiglio di non cercare risposte mediche in rete , ma sa se dopo aver scoperto un linfonodo clavicolare si cerca qualcosa in rete i risultati corrispondono ad una condanna a morte purtroppo l'ansia non fa che crescere per questo vorrei sapere se posso essere relativamente tranquillo.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 381XXX

Grazie mille dottore

[#5] dopo  
Utente 381XXX

Salve dottori volevo chiedervi se è possibile un altro consiglio .
Ho effettuato l'eco come vi ho detto in precedenza e sono risultati gli stessi linfonodi che sono stati già esaminati a gennaio e alcuni all'inguine è uno in più alla clavicola destra tutti reattivi .
Quello "nuovo " alla clavicola destra a detta del medico ecografio sarà stato sicuramente non visto in precedenza dal collega ma che comunque risulta normale per la sua struttura come tutti gli altri definiti reattivi .
Ha cercato di farmi capire che i miei linfonodi sono assolutamente normali e sani e che le mie ansie soprattutto per quelli alla clavicola sono infondate poiché la struttura non risulta sovvertita e poi in 4 mesi se ci fosse stato dell'altro i linfonodi sarebbero stati di tutt'altro genere e secondo lui dovrei fermarmi qui e non dare sfogo ad ulteriori ansie (cosa che ripete anche il io medico da mesi e mesi ) e che anche la visita ematologica risulta superflua.
Secondo voi è un parere condivisibile?
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se ha trovato ...tutto normale ovviamente SI
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com