x

x

Colonna vertebrale

Gent. mi Dottori,
volevo chiedervi un piccolo consulto. Ho 36 anni e da + di 10anni ho una protusione discale a l4-l5 e l5-s1 verificata con tac e rmn e da varie visite. A volte mi blocco proprio ma cmq riesco a convivere con questo problema ma cmq spesso devo limitarmi nel fare le cose. Ultimamente ho fatto dei rx alla colonna ed è risultata una "netta riduzione della fisiologica curvatura della colonna". Vi chiedo: è questo il motivo perchè mi sento sempre molto "rigido", posso fare qualcosa per riportarla alla normalità? Ci sono esercizi da fare per migliorare la mia situazione?
Grato per una celere risposta

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,6k 268 9
La presenza di due protrusioni discali è segno di una alterazione della colonna e della sua funzionalità. Ad esse si accompagnano spesso in vario grado anche alterazioni delle articolazioni delle vertebre tra di loro. E' quindi frequente la sensazione di rigidità, dovuta all'alterazione di alcune componenti della colonna vertebrale; talvolta la rigidità è dovuta anche a un atteggiamento di difesa contro il dolore (contrattura antalgica).
Le alterazioni strutturali e la contrattura antalgica concorrono a determinare una alterazione anche dell'atteggiamento della colonna, che perde in parte le curve fisiologiche.
Riportare alla normalità una colonna alterata non è possibile, ma si può invece fare in modo che la situazione migliori, allo scopo di avere episodi dolorosi più brevi, più radi e meno intensi.
Per fare questo consulti un medico fisiatra che, dopo averLa visitata e aver visto tutta la Sua documentazione vecchia e nuova, possa così stabilire un programma riabilitativo appropriato e specifico.
Cordiali saluti.

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test