Utente
SALVE... vi prego di aiutarmi perchè non so più cosa fare!!!!é da 4 mesi che vado AVANTI CON UNA TONSILLITE CHE SEMBRA NON VOLER PASSARE!!!Tutto è iniziato nel mese di aprile quando mi sono beccata una forte influenza che poi si è rivelata essere una pesante tonsillite(tas a 500).STavo MALISSIMO!. L'ho curata con augmentin..e sembrava che stessi meglio ma dopo qualche tempo sono ritornati i malesseri( compreso il mal di gola forte), ed è ritornata la febbre! ovviamente ho fatto un centinaio di analisi del sangue per escludere che i miei malesseri fossero dovuti ad altre patologie, ma erano tutte negative tranne la tas che era sempre alta e la ves altina anche quella. A quel punto il mio medico( vedendo i risultati delle analisi, e notando che le mie tonsille erano 1 pò mal formate, gonfie, con pus e muco)mi ha prescritto 7 dosi di benzil pennicillina, più paspat(un immunostimolatore)!!!!Durante il trattamento stavo meglio(non perfettamente bene ma meglio, era finito anche il mal di gola), ma una volta concluso il ciclo, essendo andata in piscina 1 paio di volte ed avendo passato delle serate all'aperto durante le quali c'era 1 PO e dico 1 PO di fresco(sono siciliana)siamo tornati al punto di partenza!!!é tornato il mal di gola, accompagnato dai malesseri ovviamente!ho rifatto quindi le analisi... la tas si è praticamente normalizzata e anche la ves.. e il mio dottore e anche lo specialista otorinolaringoiatra a cui mi sono rivolta ,hanno detto che la situazione è notevolmente migliorata.. e che hanno visto persone con tonsille molto più ammalate rispetto alle mie che però stanno bene( e quindi escludono la possibilità di 1 intervento chirurgico).. ma io continuo a stare male!!!!ma perche?? il mio medico dice che sono le mie tonsille ad essere molto sensibili( c'è da dire che non ho mai avuto un sistema immunitario fortissimo … anzi!).. ma come faccio a venirne fuori??non so più cosa fare!!!! fra l'alto sono preoccupatissima perche sta per iniziare la scuola.. e come faccio a studiare in queste condizioni?? Adesso sto assumendo un altro antibiotico, perché, facendo un tampone con antibiogramma, si è visto che ho un tipo di streptococco resistente alla pennicellina,ma allora perche il tas si è abbassato??Il dottore dice che probabilmente avevo più tipi di streptococchi alcuni dei quali sono stati sconfitti dalla penicillina.. io sinceramente non so più cosa pensare e dubito fortemente che questo nuovo antibiotico possa risolvere la situazione !!!Nemmeno il mio dottore sa più cosa dirmi!!Spero che almeno voi possiate aiutarmi ….Sono disperata.. AIUTOOOO!!!!

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Comprenda che a distanza, senza un esame clinico, fondamentale, è impossibile da parte mia darle un con siglio in merito. Personalmente, ripeterei il tampone tonsillare dopo una quindicina di giorni dall'assunzione dell'ultimo antibiotico ed insisterei sugli immunostimolanti ed i lisati batterici. Poi, come ultima spiaggia, considererei l'intervento di tonsillectomia. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
intanto la ringrazio per la risposta... comunque mi chiedevo se fosse possibile che le mie tonsille siano così esageratamente sensibili anche se , a detta dei miei dottori, non sono poi così malconce( ripeto a dire che ho avuto continue ricadute, con mal di gola e successivi e abbastanza pesanti malesseri, prendendo solo un filo d'aria in più)e se eventualmente lei conoscesse qualche rimedio(aldilà degli immunostimolanti che , a quanto pare sono serviti a ben poco) per proteggerle un po.. perchè io a questo punto ho paura di mettere un piede fuori da casa per paura di avere l'ennesima ricaduta, visti gli episodi precedenti.. la ringrazio in anticipo..

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come già le ho detto, oltre gli immunostimolanti, utilissimi, si puo' tentare una terapia farmacologica con lisati batterici, ovvero una sorta di vaccino composto da quei batteri che normalmente risiedono nel nostro apparato respiratorio e, quindi, anche nelle tonsille. Non sempre l'esame obbiettivo delle tonsille rispecchia cio' che è all'interno delle stesse: voglio dire, con questo, che esternamente le tonsille, a volte, non sembrano cosi' malate, mentre, togliendole, ci si accorge che erano disastrose. Mi scuso nel modo in cui mi esprimo, non proprio scientifico, ma cerco di farmi capire dai piu'. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ho capito..è stato chiarissimo..però vorrei farle qualche altra domanda se è possibile...scusi l'insistenza l'ignoranza ma non so più cosa fare e a chi rivolgermi.. per 1 stupida tonsillite non sto riuscendo a svolgere una vita normale.. ormai non sto più bene da aprile!!anzi la ringrazio per la disponibilità...

1 intanto consideri che le ultime analisi che ho eseguito hanno dato un esito piuttosto rincuorante ( come ho già detto la tas prima era alta ma adesso si è normalizzata) quindi mi chiedo come fosse possibile che le mie tonsille siano ancora cosi delicate anche se non ci sono tracce di infiammazioni nelle analisi?
2 come è possibile che la tas si sia normalizzata con la cura a base di pennicillina, quando invece il tampone è risultato positivo ad uno streptococco resistente alla pennicillina ?
3 comunque l'otorinolaringoiatra che mi sta seguendo mi ha già prescritto questa terapia a base di lisati batterici da lei gentilmente indicata.. ma devo prima aspettare di concludere il ciclo terapeutico, rifare le analisi e se nelle analisi è tutto ok iniziare la terapia con il lisato batterico.. e io ovviamente, come ho già detto, ho paura di avere l'ennesima ricaduta in questo frangente di tempo.. e ripeto che sta iniziando la scuola, e non posso stare male!!!quindi ,nel frattempo, non esisterebbe qualche altro rimedio per proteggere le mie tonsille?ho sentito dire che la propoli è un buon rimedio...cosa ne pensa?
4 l'otorinolaringoiatra di cui le parlavo prima è contrarissimo all'intervento, sia perchè secondo lui le mie tonsille non sono affatto disastrose e quindi per lui non sono da levare e sia perchè , avendogli raccontato delle mie difese immunitarie scarse da sempre( mi ha fra l'alto prescritto delle analisi sul sistema immunitario a tal proposito) dice che non avendo le tonsille prenderei l'influenza in continuazione .. Qual'è il suo parere a riguardo?La ringrazio nuovamente in anticipo.

[#5] dopo  
Utente
Dottore per favore mi rispondaaaaa.. ho davvero tantissimo bisogno del suo parere riguardo le domande che le ho esposto nello scorso messaggio. LA ringrazio anticipatamente.

[#6] dopo  
Utente
dottoreeeeeeeeeeeee

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Una tonsillite, come ogni altra patologia, non è mai da considerare "stupida"! Puo' sicuramente già iniziare la terapia farmacologica con il lisato batterico, anche durante la terapia antibiotica. Non sempre attraverso il tampone si ha la sicurezza dei germi responsabili della patologia e, per questo, l'antibiotico da lei assunto ha dato ugualmente buoni risultati. Il propoli sicuramente puo' essere utile per aleviare la sintomatologia ma non per curare la patologia. Condivido l'utilità, nel suo caso, di fare degli accertamenti per una valutazione delle sue difese immunitarie mentre non condivido la teorie che, con la tonsillectomia, andrà incontro a malattie virali come l'influenza: ormai, alla sua età, ha già sviluppato le difese basi. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
capisco è stato molto chiaro.. comunque per quanto riguarda la propoli volevo sapere soprattutto se fosse capace di " non fare prendere di freddo" alle mie tonsille, cioè se fosse capace di renderle 1 pò meno delicate evitando quindi il mal di gola e i malesseri. Inoltre non ha risposto alla mia prima domanda:
visto che le ultime analisi che ho eseguito hanno dato un esito piuttosto rincuorante ( come ho già detto la tas prima era alta ma adesso si è normalizzata) mi chiedevo come fosse possibile che le mie tonsille siano ancora cosi delicate(mi prende 1 mal di gola fortissimo solo tenendo la finestra aperta, con conseguente malessere) anche se non ci sono tracce di infiammazioni nelle analisi..perchè io inizio a pensare che tutti questi malesseri non siano dovuti alle tonsille, viste le analisi, e volevo cogliere l'occasione appunto per chiederle se una tonsillite
" cronica" possa portarmi a stare cosi male visto che il mio dottore dice che allo stato di cose attuale( le analisi senza niente di alterato e le tonsille solo 1 pò mal formate) non è possibile che io abbia tutti questi malesseri.Mi risponda per favoreeee.
Cordialmente

[#9] dopo  
Utente
Dottore rispondaaaa

[#10] dopo  
Utente
Dottoreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il propoli non è un farmaco, ma una sostanza naturale che, prodotta dalle api, puo' essere considerato un antibatterico naturale. Vengono riconosciute delle proprietà positive ma, certamente, non puo' sostituire i farmaci, sempre fondamentali. In poche parole, se crede, puo' assumero, ma senza credere nel suo potere di guarigione. Anche se il risultato delle ultime analisi cui si è sottoposta sono in progressivo miglioramente, le tonsille sono sempre il punto debole del suo organismo e bastea un niente per provocarne una ricaduta, purtroppo. Consideri che, una tonsillite cronica, puo' causare la sintomatologia da lei lamentata anche per molto tempo la "guarigione" della recidiva. Per questo la patologia è cronica. Il tutto lo spiego in termini molto poveri.
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Si è saputo spiegare benissimo, come sempre.. comunque io sono abbastanza sicura del fatto che i miei malesseri provengano dalla gola( perchè ,oltre al malessere generale, l'unico alto sintomo che accuso è il mal di gola) ma ho incominciato ad avere seri dubbi visto che, come le ho detto, lo specialista a cui mi sono rivolta è molto fiscale nel dire che le tonsille non possono portarmi questa fastidiosa sintomatologia(infatti sto già provvedendo a rivolgermi ad un altro otorinolaringoiatra, che spero mi possa essere di maggiore aiuto).Quindi le potrei fare un'altra domanda?(prometto che è l'ultima!)
Ci sono dei miei conoscenti che hanno da molto tempo problemi alle tonsille ma che, aldilà di quei 3-4 episodi l'anno di tonsilliti acute stanno benissimo( e magari hanno le tonsille molto più mal formate delle mie),. Come è possibile che io, pur non avendo delle tonsille così disastrose( se le può essere d'aiuto io, guardandomele allo specchio, le vedo abbastanza chiare e con dei piccoli "solchi", senza placche però e facendo la spremitura il mio dottore dice che esce del liquido) , pur non avendo più febbre e pur non avendo più niente di alterato nelle analisi, continui a stare male da mesi?é come se non mi fossi mai ripresa da quella iniziale tonsillite di aprile praticamente..Lei è sicuro che sia possibile che siano le mie tonsille a provocarmi tutto questa forte astenia( quasi mancamenti a volte)?
La ringrazio infinitamente.

[#13] dopo  
Utente
A dimenticavo di dirle che a volte,oltre ad accusare una forte astenia, ho come la sensazione di avere la febbre(come se fossi influenzata con mal di gola e dolori alle tempie senza però essere raffreddata, ), anche se ,quando prendo il termometro la colonnina di mercurio non supera i 37 gradi... cosa significa?... mi risponda a a a

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ogni caso clinico non è mai uguale ad un altro. Le sue tonsille, per esempio, esternamente potrebbero apparire sane ma all'interno, invece, potrebbero avere problemi. Certo, l'astenia da lei sofferta potrebbe avere origine tonsillare. Giusta la scelta di un nuovo Consulto Specialistico e, magari, come ultima scelta, consiglio una visita Internistica per appurare se la sintomatologia possa avere altre cause.
Dr. Raffaello Brunori

[#15] dopo  
Utente
io già ho fatto moltissime visite ed esami, proprio per escludere altre patologie.. ma tutte le analisi sono ok.. comunque è stato davvero gentilissimo e molto utile, seguirò senza dubbio i suoi consigli.. la ringrazio davvero tanto.