Utente
Gentile Dottore,
per sintomi ripetuti e di lunga durata (giramenti di testa,perdite di equilibrio, testa pesante, mal di testa...) ho eseguito una tac. Vorrei una delucidazione sull'ultima parte del referto: Ipoplasia dei seni frontali soprattutto quello di destra. Normale la trasparenza e la pneumatizzazione dei seni mascellari e delle celle etmoidali. Regolare il seno sfenoidale. Lieve deviazione settale con convessità verso destra e piccoli speroni ossei settali. Nei limiti i turbinati.Normali le pareti ossee dei seni paranasali.Regolari le strutture orbitarie e le pareti orbitarie. Qual è la mia patologia, se di patologia si può parlare? Cosa mi consiglia? (terapia, ulteriori accertamenti..). Grazie per l'attenzione.. Cordialità. UTENTE 88762

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dalla tac cui si è sottoposta, non emerge alcun tipoo di patologia infiammatoria o tumorale, se non una deviazione del setto nasale e di speroni che possoino solamente procurarle una difficoltosa respirazione nasale. Per la sintomatologia vertiginosa sofferta, puo' essere utile un esame audio-vestibolare e, se negativo, una visita neurologica per una sospetta vertigine emicranica. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
grazie per la sollecita risposta.. Volevo chiederLe se per la deviazione del setto nasale e di speroni (sono?) mi consiglia un intervento, in cosa consiste l'esame audio-vestibolare e cos'è la vertigine emicranica.

Grazie per l'attenzione.. Cordialità.. UTENTE88762

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non posso consigliarle o meno, nel suo caso, un intervento chirurgico per la deviazione del setto nasale, in quanto non conosco il suo caso clinico. Gli speroni sono, in parole povere, delle curvature della parte ossea del setto nasale, ovvero una accentuazione di una deviazione. Spero di essermi fatto comprendere. L'esame audio-vestibolare è un esame specifico che consente di fare una diagnosi in presenza di una sintomatologia vertiginosa. Viene eseguito, d'apprima una misurazione del suo udito e poi, attraverso una stimolazione del labirinto con immissione di una piccola quantità di acqua nel condotto uditivo esterno, si osserva il nistagmo, ovvero quel movimento involontario degli occhi che seguono alla stimolazione prodotta. Ma anche una forma di emicrania (mal di testa) puo' dar luogo ad una sintomatologia vertiginosa: questa patologia è di interesse neurologico
Dr. Raffaello Brunori