Utente
Salve,
vi scrivo per chiedervi un parere in merito a un problema alle tonsille.
Ho 24 anni e di professione faccio il cantante.
Ho sempre avuto frequenti mal di gola scaturiti sempre da episodi di raffreddamento (raffreddore in seguito a colpi d'aria, sudate ecc).
A volte questi mal di gola erano costituiti soltanto da un po di bruciore per un paio di giorni altre volte invece mi interessavano le tonsille con grande difficoltà nella deglutizione, gonfiore della gola e raramente pus.
Ultimamente ho avuto un episodio di tonsillite con fuoriuscita di pus bianco dalla tonsilla sinistra e conseguente dolore alla deglutizione e anche all'articolazione della bocca.

Ho eseguito varie analisi (ves, tas ecc) e rientrano tutte nella norma compreso il tampone orofaringeo che evidenza uno sviluppo di flora saprofitaria quindi negativo.

Alla visita dal mio otorino questo ha riscontrato un ascesso tonsillare dal quale è fuoriuscito il pus affermando che l'unico rimedio a tale problema è la tonsillectomia.
Attualmente sono in cura con antibiotico VECLAM 500 mg (rilascio modificato) 1 volta al giorno. Sto prendendo l'antibiotico da soli 3 giorni e il mio otorino mi ha consigliato di sospendere l'antibiotico per bocca e iniziare una cura a base di Locabiotal spray 2 volte al giorno.
Secondo voi è giusto?

Inoltre volevo porre una domanda in relazione all'ascesso: può essere pericoloso? L'ascesso prevede una fuoriuscita CONTINUA di pus oppure il pus si può fermare e non uscire magari anche per mesi?
L'operazione chirurgica inoltre è l'unica strada possibile?
Ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Spero proprio che non si tratti di ascesso tonsillare: necessiterebbe di una incisione della tonsilla con relativo drenaggio ed il tutto andrebbe eseguito urgentemente! Mi sembra strano che il Collega le abbia detto di sospendere l'antibioticoterapia in presenza di un ascesso: sarebbe folle! Lo spray prescritto non serve a niente, nel suo caso. Le consiglio, pertanto, di farsi visitare da un altro Specialista. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dotto. Brunori,
la ringrazio per la celere ed esaustiva risposta.
Non so precisamente se si tratta di ascesso tonsillare.
Il mio medico mi ha detto "lei ha avuto un ascesso e quando c'è o c'è stato un ascesso la tonsillectomia è l'unica soluzione".
Ora, mi dovrei preoccupare?
Il pus attualmente sulla tonsilla non c'è più anche se un po di dolore (non molto) è rimasto in particolare quando articolo le parole.
Da cosa potrei capire se è necessaria l'incisione d'urgenza? Attualmente sto molto meglio rispetto a 3 giorni fa quando avevo pus su una tonsilla. Ora ho molto molto meno dolore sperando che duri così.

Per quanto riguarda l'antibiotico infatti mi "suonava strano" il fatto di sospendere quello per bocca e, obbiettivamente, non lo avrei sospeso nonostante l'indicazione dell'otorino. Infatti lo continuerò almeno per 5/7 giorni.
Nel caso posso spruzzare anche il Locabiotal contemporaneamente all'antibiotico per bocca?
La ringrazio di cuore.

[#3] dopo  
Utente
RETTIFICA:
Ho appena eseguito una visita da un altro specialista (con esperienza ultraventennale).
Dalla visita è emerso che le mie tonsille sono criptiche e caseose.
Il medico mi ha praticato una spremitura delle tonsille per verificare la presenza di pus. Dalla spremitura infatti è stata rilevata la presenza di pus MA NON DELL'ASCESSO.

Secondo il dottore infatti non è presente alcun ascesso, per fortuna.

Le tonsille comunque sono da togliere ma non con urgenza immediata, quindi l'intervento di tonsillectomia lo farò a settembre/ottobre.
Mi ha inoltre prescritto una cura a base di Locabiotal pur continuando l'antibioticoterapia per bocca fino a finire il ciclo.
Inoltre mi ha somministrato il PASPAT, Fluifort, Nasonex, Aerius.
Chiedo quindi al dottore cosa ne pensa...
Grazie
saluti

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ora mi torna tutto chiaro! Sono d'accordo sulle indicazioni farmacologiche del Collega e, se necessario, sull'intervento chirurgico. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori