Utente
Buongiorno, ho 41 anni e da circa 5 mesi ho un dolore/fastidio alla gola.
Questo dolore/fastidio non è forte ma oramai me lo porto dietro da mesi.
Si presenta più accentuato in alcuni giorni e meno in altri.
Quando deglutisco anche senza mangiare sento come una specie di corpo estraneo sul lato destro del collo. Alla base della gola e appunto sulla parte alta del collo.
Non sono fumatore e ne bevitore, conduco una vita regolare anche dal punto di vista dell'alimentazione.
Sono stato dal mio medico che ha iniziato con cure di antibiotici per via della gola arrossata che hanno risolto solo il problema del rossore. Poi ho fatto una ecografia al collo e tampone faringeo con esito negativo per entrambi.
Sono stato da un otorino che mi ha visitato e mi ha detto che il disturbo probabilmente è legato a una faringite cronica dovuta a reflusso gastro esofageo.
Mi ha consigliato di prendere Pantoprazolo 40mg per 2 mesi ma alla fine della cura sono punto a capo....non ho risolto il problema anche perchè non ho mai avuto bruciori di stomaco, erruttazioni e acidità.

Visto che sono passati ormai 5 mesi comincio ad essere un po' preoccupato e volevo chiedervi quali potrebbero essere le cause del mio problema e cosa posso fare per risoverlo.

Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se lei dorme preferibilmente sul lato destro il suo otorino ha probabilmente ragione .Le auguro un buon anno
Paolo Carnevali

[#2] dopo  
Utente
Non dormo preferibilmente sul lato destro e cambio spesso posizione durante la notte.
Se fosse un problema di reflusso avrei dovuto risolverlo con Pantoprazolo 40mg o almeno percepire dei miglioramenti ma così non è stato.
Cosa posso fare?
Grazie

[#3]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Perdoni il ritardo nella risposta.Supponendo che l'otorino abbia effettuato anche un esame endoscopico delle alte vie respiratorie,il fatto che non abbia risposto alla terapia con pantoprazolo non esclude la diagnosi di patologia da reflusso anche se non presenta evidenti sintomi digestivi.
Cordiali saluti
Paolo Carnevali