Attivo dal 2010 al 2011
gentili dottori,sono un ragazzo di 20 anni..devo dire che quello che sto per chiedervi ce l ho da sempre e nessuno che mi ha visitato mi ha mai detto nulla..io presento sulla lingua molto spesso delle chiazzette biancastre sui bordi la forma biancastra sembra che faccia da contorno alle piccole ulcerazioni(mai che pero bruciano o siano ne profonde ne presentano mai perdite di sangue)..ho solo da dire in tal proposito che di recente ho eseguito una gastroscopia e avevo una lieve gastrite microerosiva con piccola ernia jatale probabilmente causata da helicobacter pyroli..e un eco addome che avevo eseguito non evidenziava problemi se non fegato e milza leggermente ingrossati ma pur sempre nella norma...secondo lei potrebbe essere per il problema allo stomaco?anche se il mio gastroenterologo dice che la mia ernia jatale è molto piccola è non dovrebbe scatenare il refluso..grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ti conosco personalmente e, quindi mi devo solo basare su quanto riferisci. Penso che la sintomatologia descritta possa essere originata dalla patologia gastroesofagea. Immagino anche che tu stia assumendo una adeguata terapia farmacologica, non è vero?
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
ora come ora non assumo nessun farmaco,poichè la terapia che mi era stata assegnata dopo la gastroscopia l ho ormai conclusa da circa 2 mesi..avevo assunto delle pasticche di limpidex da 30 mg per 8 settimane..chiedevo poichè ho letto che la parte dei bordi della lingua riguarda il fegato,ma le chiazze bianche sono segni di problematiche gastrointestinali..

[#3]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
esiste una patologia benigna, considerata piuttosto un'alterazione della mucosa della lingua, detta Lingua a carta geografica' o 'glossite migrante benigna', meglio descritta in questo articolo

https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/306-la-lingua-a-carta-geografica-o-glossite-migrante-benigna.html

La sua descrizione delle lesioni presenti sulla lingua, con particolare riferimento alla forma, la sintomatologia, nonchè la presenza di piccoli solchi, ci induce a prendere in considerazione questo tipo di patologia, che necessita ovviamente di una diagnosi precisa tramite una visita specialistica presso un odontostomatologo, un dermatologo o un otorinolaringoiatra.

Per quanto riguarda un'eventuale correlazione con patologie gastroesofagee, non vi sono ancora studi che ne confermino l'esistenza: quanto alla 'corrispondenza tra bordi della lingua e fegato', si tratta si teorie aneddotiche senza alcun riscontro scientifico.

Cordiali Saluti


https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
vi ringrazio molto ,in effetti avevo letto di questa patologia molto diffusa della " Lingua a carta geografica"..ma avevo letto ache dei collegamenti che c erano con il sistema gastrointestinale e il fegato,ma evidentemente sono solo teorie..grazie ancora

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, ti consiglio di sentire a riguardo il tuo Gastroenterologo: in caso negativo, allora converrà consultare un altro Specialista. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori