Mi sforzo a fare la tosse,raschiamento gola...sangue,ipocondria...consulto

Buongiorno a tutti carissimi dottori, volevo chiedervi un consulto,in quanto mi sta succendendo qualcosa di strano forse provocandomela da solo.Siccome sono un ragazzo molto sensibile e ansioso e si diciamo anche molto ipocondriaco, da 2-3 giorni, mi sono fissato di effettuare la tosse forzata guardando in alto,per poi raschiare la gola (scusatemi i termini) ed infine osservare l'ispettorato salivare per vedere se è presente del sangue.
Difatti,sforzandola tosse e raschiando la gola alla fine vedo del sangue rosso vivo nell'ispettorato della savila per una o due emissioni per poi sparire el tutto.A questo punto io vi chiedo se tutto questo sia normale.Sono un ragazzo di 25 anni,non ho tosse ne affaticamento ne dolori toracici, ogni tanto soffro di dolori intercostali o dolori dietro la scapola, ma penso che siano dolori ossei in quanto mi fa male quando allargo le braccia , le chiudo o respiro profondamente, questo mi succede quando faccio un movimento brusco o prendo freddo.Oltre a questo,Sono qui perdirvi e chidervi,che io mi riconosco che non sto tanto bene mentalmente in quanto prutroppo mia madre 5 anni fà è stata colpita da un cancro al seno e l'estate scorsa ha avuto una metastasi cerebellare, e sono stato traumatizzato moltissimo da questo e lo sono ancora per Lei.Mamma è stata operata, fa assiduamente dei controlli e spero in DIO e nella medicina che andrà tutto bene, come ora.... però non capisco perchè io mi sono fissato cosi tanto di immedesimarmi in qualsiasi cosa che vedo, che sento...non sono piu la persona di prima e questo lo riconosco, come se dovessi cercare qualcosa dentro di me che mi faccia stare male di avere qualcosa di brutto,e questa cosa sta rovinando i rapporti con la mia fidanzata, la mia famiglia, e la mia vita, i miei pensieri. Non vi è giorno che non penso a qualcosa che possa farmi stare male,e poi non mi fermo,vado in panico,comincio a sudare freddo penso subito di fare accertamenti, e purtroppo se ascolto un medico, ho paura che si fosse sbagliato.... questo perchè a mia mamma hanno diagnosticato un cancro al seno dopo 2 anni dicendo che erano semplici calcificazioni, e durante i 5 anni successivi non ha mai fatto un TC completa di controllo che avrebbe sicuramente visto prima la metastasi... A questo vi chiedo veramente un vostro consulto con tutto il cuore per capire cosa fare per ricominciare ad essere la persona di prima con tanta voglia di vivere di sorridere e di essere felici, ma purtroppo non ci riesco, mi serve una scossa una spunto, un aiuto, che forse potrebbero essere le vostre parole, ho provato andare da uno psicologo ma... dopo varie sedute mi ha detto che tutto dipende da me....ma ancora non riesco a trovare l'appiglio giusto per uscire da questo maledetto tunnel delle malattie.
in attesa di una vostra risposta vi ringrazio di cuore per l'attenzione.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Comprendo benissimo il tuo stato e me ne dispiace. Certo, nel tuo caso, l'aiuto di uno Specialista è fondamentale: da solo, anche con tutta la buona volontà, è difficile risolvere il problema. Il compito dello Psicologo è proprio quello di aiutarti a percorrere la strada per uscire dal tunnel ansioso-depressivo. Forse, ti sei rivolto alla persona sbagliata! comunque, basandomi su cio' che descrivi, non si tratta di una patologia grave: il sangue che vedi nella saliva è provocato dai raschiamenti inutili che fai, te lo posso assicurare. Siccome, ne sono sicuro, cio' non ti basterà, per tua tranquillità puoi sempre sottoporti ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con fibroscopia laringea. Un sincero in bocca al lupo per la Mamma!
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott. Brunori le sue parole mi hanno tranquillizato e inoltre ho visto che ha capito pienamente il mio stato attuale.Innanzitutto proverò a non fare nessun accertamento in merito per prendere coraggio ed essere fiducioso di me stesso.
Lo sà, che questo stato d'ansia mi ha portato a sottopormi ad una colonscopia, ecografie varie ect ect riportando risposte già anticipate dette dai dottori specialisti che mi hanno visitato prma degli esami.
Forse è arrivato il momento di dare fiducia di quello che mi dite voi dottori e soprattutto di prendere fiducia in me stesso.
Non sarà facile lo so, ma ci devo riuscire, per quanto rigurada Mamma Dottore la ringrazio tantissimo dell'augurio dato,e quindi vi rispondo con la ormai celebre risposta :
CREPI IL LUPO!!!!
Da adesso in poi mi prometto con me stesso che non effettuerò questi inutili colpi di tosse e inutili raschiamenti della gola che mi comportano questa fuori uscita di sangue rosso che mi facevano pensare a male alla gola o ai polmoni.
Grazie di cuore Dottore.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Molto dipenderà da te, dalla volontà di reagire ma il tutto dovrà avvenire gradualmente, con l'aiuto delle persone che ti vogliono bene. Coraggio, ce la farai!

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test