Febbre a seguito settoturbinoplastica

Buongiorno,
ho 27 anni e in data 5 settembre, con valori tutti nella norma, ho subito un intervento di settoturbinoplastica.
L'intervento è andato bene, così come la degenza in reparto sino alla rimozione dei tamponi, effettuata in data 8 settembre.
Dal giorno dell'intervento, però, ho la febbre al mattino, dopo pranzo e sera. E, seppur dopo la rimozione dei tamponi, non abbia più raggiunto temperature elevate, attestandosi tra i 37,6 e i 38,1 gradi, la stessa non accenna a scomparire.
Ho fatto il primo controllo con il chirurgo ieri: mi ha detto che le ferite non mostrano problematiche e che la febbre potrebbe essere l'effetto collaterale dell'antibiotico (Augmentin 825+125), che, secondo terapia, ho assunto fino a ieri mattina.
Inoltre, in caso la febbre continui anche nei 2 giorni successivi alla sospensione della terapia antibiotica, mi ha consigliato di effettuare alcune analisi del sangue.
Gentili Dottori, sono a chiedervi se vi sia mai capitato un caso analogo e come abbiate risolto.
Il prossimo controllo con l'otorino è fissato per il 21 settembre, ma stanotte e stamattina la febbre non mi ha ancora lasciato.
Grazie per le risposte che vorrete fornirmi.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,6k 1,1k
La permanenza ancora della febbre non rientra nel normale decorso post- operatorio. Ti consiglio, pertanto, di farti visitare dal tuo Medico di famiglia: in particolar modo fatti sentire il torace. Rimango in attesa di notizie in merito. Buona giornata

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta Dr. Brunori.
Domattina effettuerò un emocromocitosomatico, nonché esame delle urine.
Le chiedo, cosa si potrebbe riscontrare al torace?
Grazie ancora
[#3]
Dr. Enrico Baldessari Chirurgo plastico, Medico estetico, Chirurgo della mano 52
Salve,
concordo con il collega che non si tratta di un decorso post-operatorio normale.
Consiglio di effettuare una visita dal medico di famiglia comunicandogli la terapia assunta perché potrebbe alterare le risposte degli esami ematici, in particolare se viene effettuato un antibiogramma.

Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti
Buona giornata

Dott. Enrico Baldessari
Spec. Chirurgia Plastica Ricostrittuva ed Estetica
Medicina Estetica e Laserchirurgia

[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,6k 1,1k
Penso ad una possibile bronchite

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test