Russamento

Buongiorno, Vi scrivo a causa di un problema che, per quanto mi sforzo di sorriderne e scherzarci sopra alla luce del sole, sta assumendo proporzioni da incubo nelle ore notturne. Si tratta del russamento della mia compagna che negli ultimi mesi ha raggiunto livelli acustici insostenibili. Si è già sottoposta a una serie di visite specialistiche, ha anche fatto una TAC del naso. La dottoressa ha fortunatamente escluso patologie gravi ma poi tutto è finito lì, con la prescrizione di uno spray nasale tanto irritante quanto inutile e il consiglio (a me) di coricarmi qualche ora dopo perché effettivamente il rumore è più intenso nel primo sonno. Alla fine ho dovuto arrangiarmi con tappi di cera (gli unici che funzionano) ma ultimamente sento male a un orecchio pertanto preferisco dormire sul divano per evitare di dover scegliere tra l'otite e l'insonnia.
La mia compagna non fuma, non beve e non è sovrappeso. Ha avuto per tutta la vita problemi di rinite allergica le cui cause (gatti ecc.) sono note e le teniamo sotto controllo. La dottoressa si è riservata di valutare «più avanti» l'opzione chirurgica, ci è anzi sembrato che fosse molto cauta e poco convinta rispetto a questa possibilità. Vi chiedo pertanto molto onestamente se in casi del genere bisogna rassegnarsi (ce ne faremo una ragione) o se ci sono strade terapeutiche che non conosciamo e che potrebbero aiutarci. Ho anche provato con un programmino per l'iphone che emette un fischio quando il russamento supera una certa soglia. Sembra funzionare ma ovviamente disturba il sonno di entrambi quindi vi chiedo anche se sistemi del genere basati sul principio stimolo-risposta si siano mai rivelati risolutivi. Grazie per la lettura... e la comprensione.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 35.4k 1.2k 2
Per capire cio' che determina la sintomatologia, una volta fattosi visitare da un Otorinolaringoiatra, occorre che si sottoponga ad una polisonnografia. Per questa, si puo' rivolgere presso la Divisione otorinolaringopiatrica dell'Ospedale della sua città. Fondamentale, inoltre, è perdere dei chili se si è in sovrappeso. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 7.5k 227 18
Dopo gli esiti dell'analisi polisonnografica, che potrà mettere in luce eventuali patologie associate, si potrà considerare, prima dell'intervento chirurgico, l'allestimento di un dispositivo antirussamento.

Sono in genere costruiti dagli odontoiatri (anche se la patologia non è per nulla di natura odontoiatrica), e permettono di dormire con la mandibola in posizione avanzata.
Questo genera l'apertura delle vie aeree posteriori, e un passaggio dell'aria non più ostacolato dal palato molle.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto