Utente
Buongiorno,
da circa 2 mesi soffro di problemi alla gola.
Inizialmente mi e' stata diagnosticata una tonsillite curata con antibiotico. La tonsillite ha poi lasciato spazio ad una faringite che perdura ormai da 2 mesi e mi provoca bruciore e dolore alla deglutizione.
Un mese fa ho fatto una visita dall'otorino che ha mi ha fatto una fibrorinoscopia riscontrando una faringite, per sicurezza mi ha fatto fare anche una ecografia al collo dalla quale non e' emerso nulla.
Visto il perdurare dei sintomi sono tornato dall'otorino che mi ha trovato ancora la gola arrossata, mi ha prescritto dei fumenti e l'immunogen e mi ha detto che se la cosa persiste mi fara' fare una visita dal gastroenterologo per valutare un'eventuale reflusso.

L'otorino ha aggiunto di stare tranquillo che non e' nulla di grave. Inutile dire che vista la durata del disagio sto cominciando a preoccuparmi, anche perche' il fastidio e' piuttosto snervante.

L'iter diagnostico che sto facendo e' corretto?
Dovrei fare altri accertamenti?

Grazie

[#1]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Ritengo che questa domanda vada posta nella sezione "otorinolaringoiatria".
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#2] dopo  
Utente
Purtroppo non posso ne spostarla ne ripostarla nella sezione giusta..

Per caso potete farlo voi dello staff?

Mi scuso per l'errore..

[#3] dopo  
Utente
Credo che a causa del mio errore si sezione il mio messaggio sia passato inosservato.

Volevo riproporre la domanda,
aggiungendo che sono un ex-fumatore (..6 mesi..) ed ho 34 anni.

scusate per l'insistenza ma sono un po' preoccupato.

Grazie

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Già con una fibroscopia, si puo' accertare la presenza o meno di una esofagite da reflusso: mi sembra strano che il Collega non abbia potuto appurare cio' con l'esame effettuato. Forse, sarebbe il caso di ripetere l'esame con un altro Specialista.Utile anche un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni. Una volta in possesso dei relativi risultati, cerchero' di esserle piu' di aiuto. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#5]  
Dr. Riccardo Izzo

12% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
GROTTAFERRATA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Gentile Signore, concordo sull'esito della fibroscopia: in effetti si sarebbero visti segni di reflusso all'esame. Tuttavia per escludere altri problemi, quali infezioni croniche delle tonsille, sarebbe bene effettuare il tampone tonsillare già consigliato e dei banali esami del sangue e delle urine prescrivibili dal suo medico. Con le relative risposte già potrei orientarmi meglio.
Cordiali saluti
Dr. Riccardo Izzo

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per le risposte.

Nel frattempo mi sono fatto vedere da un secondo otorino il quale ha ripetuto la fibroscopia confermando una iperemia della faringe.
Ho fatto gli esami del sangue, delle urine e tampone faringeo per streptococo e candida.

Gli esami sono risultati negativi, con indici infiammatori nella norma.

Unico valore lievemente sballato e' nella formula leucocitaria con i linfociti a 18.1% (valori di riferimento 18.4 - 49.3)
Mentre i granulociti neutrofili sono a 75.1% (valori di riferimento 41.3 - 76.4), nella norma ma al limite superiore. Il resto e' tutto nel "mezzo" dei valori di riferimento.

Mi sono sottoposto anche a gastroscopia che ha rilevato una esofagite da reflusso di grado A.

Ora sto facendo ormai da 15 giorni una cura antireflusso, che al momento non sta portando grandissimi risultati.

La gola continua a bruciacchiare quando parlo, quando l'ambiente e' troppo secco e quando mangio. Mi da fastidio sempre sulla parte sinistra. Diciamo sopra e dietro la tonsilla. L'unica cosa che noto e' che ho quasi sempre la narice destra chiusa e respiro dalla sinistra, sebbene abbia il setto nasale solo "leggermente" deviato.

Ormai sono 3 mesi che mi porto avanti questo disagio, non so che altro potrei fare.

Grazie ancora

[#7] dopo  
Utente
Puo' essere che la mia gola sia irritata a causa del fumo e ci voglia del tempo perche torni "normale"?

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, gli esiti della cura per l'esofagite da reflusso si vedono non prima di un paio di mesi dall'inizio della terapia. Quindi, dobbiamo ancora avere un po' di pazienza!. Cdertamente, come ben puo' comprendere, il fumo non aiuta ai fini del miglioramento della sintomatologia. Ci aggiorniamo, pertanto, a termine della cura. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Fortunatamente ho smesso di fumare qualche mese fa, parlavo del pregresso per quanto riguarda l'irritazione.
Probabilmente la mia gola non e' piu' "come nuova"..

La ringrazio molto per il tempo dedicatomi e per i consigli.
Cerchero' di portare pazienza!

Ancora grazie!