Rumore nelle orecchio: problema di pressione?

Buon pomeriggio,
sono una ragazza di 26 anni e da giugno è iniziato questo fischio fastidioso nell'orecchio destro. Mi sono recata subito dal medico (non mio perché quel giorno non c'era) e mi è stato detto che avevo un tappo nell'orecchio. Così per una settimana ho cercato di scioglierlo con CERULISINA, ma purtroppo non è riuscita a far nulla, se non ad ammorbidirlo.
Mi sono recata dal mio medico curante che mi ha detto, che nell'orecchio era presente un'infiammazione e così mi ha dato NIFLAM, più cortisone. Ma niente!

Così, mi è stata prescritta la visita da un otorino. Anche la dottoressa ha riscontrato il tappo di cerume in ambedue le orecchie e il fischio si è attenuato (non scomparso). Se tappo l'orecchio destro, quello che aveva il tappo di cerume più grande, sento un fischio e lo sento a volte anche senza dover tappare. Ho fatto un esame audiometrico e non è risultato nulla, anzi mi ha detto che sentivo più della norma.

La settimana scorsa, dopo bagni al mare, piscina ecc...l'orecchio sinistro ha iniziato ad emettere un suono, come il canto delle cicale. Questo lunedì mi sono recata dalla dottoressa, la quale ha trovato altro cerume e il rumore si è attenuato.

Il problema è questo: il fischio capita che lo sento senza dovermi concentrare, in particolare la notte, quando mi sdraio o dopo i pasti. La dottoressa pensa sia un problema di pressione bassa ho 107 la massima e 68 la minima. Il medico che mi aveva diagnosticato da subito il tappo, mi ha detto che non è bassa per la mia età, ma può capitare che a volte, nei momenti in cui c'è un calo, sento questo fischio.

Non ho capogiri, fastidi, dolori all'orecchio, ma ho la paura costante che sia un acufene permanente. Non faccio sport, non mi espongo mai a rumori forti (non frequento le discoteche) e non capisco perché adesso, di punto in bianco è iniziato questo problema.

Non la vivo bene, mi chiudo in me stessa, ho terribilmente paura e non so se dietro può esserci qualcosa di più grave. La dottoressa mi ha detto che non è un problema dell'orecchio perché nell'esame audiometrico non risulta nulla. Nel caso non dovesse passare mi ha detto che potrei fare una risonanza magnetica, ma le sembra molto esagerata come cosa.

Qualcuno può aiutarmi? Devo dire che questo anno in famiglia ci sono stati molti lutti, insieme ad un grande lavoro di tesi. Non so se queste cose possono incidere su un problema simile.

Aspetto una vostra risposta al più presto e grazie mille!
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Perché pensare sempre al peggio1 Coraggio! E' giovane e, di certo, non deve pensare alla malattia. Comprendo benissimo il fastidio che prova ma, ripeto, non mi sembra il caso di fissarsi. Che fare? Capire, innanzi tutto, se questo benedetto cerume sia stato asportato del tutto; poi occorre un esame impedenzometrico per capire l'eventuale presenza di catarro e, infine, di una RM dell'orecchio medio ed interno.. Mi farà piacere ricevere sue notizie in merito. Buona domenica

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore!

Posso chiederle se è possibile che questo fastidio sia arrivato a seguito di un forte stress?

A volte in effetti mi capita di avere del muco in gola persistente.
Altri problemi non ne ho, oltre il ferro un po' basso, ma è qualcosa che mi porto dalla nascita e non so se incida o meno sul problema del ronzio.

[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Certo, lo stress puo' esserne la causa, come la carenza di ferro. Purtroppo, a distanza, non posso esserle di aiuto, mi dispiace
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore!

La terrò aggiornata e provvederò con gli esami da fare.


Grazie ancora
[#5]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi Dottore se le scrivo ancora. Volevo chiederle una cosa; nel caso la causa fosse stata lo stress si può risolvere in qualche modo?

Inoltre volevo dirle che da un anno sono vegetariana ma sto molto attenta ad assumere legumi e verdure adatte per il ferro.
[#6]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Per la carenza di ferro, puo' integrare l'alimentazione con dei farmaci a base di foline. Un aiuto per curare lo stress puo' averlo dal suo Medico di famiglia
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie di nuovo Dottore!
[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore,
Ho consultato la mia dottoressa e mi ha detto che per quanto riguarda il catarro, dall'esame audiometrico non è risultata nessun alterazione e quindi non c'è motivo di fare quell'esame impedenzometrico.
Mi ha detto di tagliare la test al toro e fare una RM dell'orecchio, ma che come sempre le sembra comunque esagerato.

Ma questo esame, come si svolge? dovrò entrare in quel tubo?
Non riesco a capire a cosa posso essere dovuto questo disturbo.
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
No, esiste anche l'apparecchio aperto. Comunque, prima di sottoporsi a questo esame, le consiglio di farsi visitare da uno Specialista: sarà questi, in base al risultato dell'esame clinico, a prescriverle gli esami necessari eventuali per arrivare ad una diagnosi.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Sì la mia dottoressa è un otorino, colei che mi ha fatto tutti gli esami necessari. E mi ha detto che, anche se esagerata, si può fare la RM, per togliere ogni dubbio.

Mi rendo conto anche io che è esagerata ed eviterei volentieri. Ma la RM dell'orecchio viene fatta con il liquido di contrasto?
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Dipende dalla richiesta del Medico; comunque, nel suo caso, non credo sia necessario

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test