Utente
Salve Dottori,
sono un ragazzo 23 enne, fumatore.Da più di un anno e mezzo ho un fastidio al di sopra del pomo d'adamo come se all'interno della gola ci fosse una pallina. Questo sintomo non vi è sempre. Mi è capitato di vomitare anche liquido bianco/marroncino chiaro. Per sicurezza nel luglio 2012 feci una ecografia del collo che dimostrava la presenza di alcune linfoadenomegalie subcentimetriche con caratteristiche reattive, il medico mi disse che non era niente di grave. I mesi passarono e ogni tanto questo senso di palla alla gola ogni tanto spuntava. Premetto che in passato ho utilzzato farmaci antidepressivi, ma mi sono stati tolti da qualche mese. (Abilify, Zoloft). Ultimamente ho palpato vicino al pomo d'adamo, lateralmente, delle palline ed il collo caldo. Il medico di base mi consiglia di nuovo un altra ecografia del collo. la diagnosi è simile a quella dell'anno precedente "Presenza di alcuni linfonodi lievemente aumentati di volume in sede latero-cervicale e sotto mandibolare destra e sinistra, di dimensioni centimetriche con caratteristiche ecostrutturali di tipo flogistico-reattivo" E possibile che la diagnosi da un anno a questa parte è sempre la stessa? Da cosa può dipendere? Premetto anche che ho notato in bocca l'ugula un pò ingrandita e la gola un pò rossa che presenta come crosticine marroni. Leggendo su internet mi sono preso un grandissimo spavento per le patologie inerenti a questi sintomi.
Devo preoccuparmi?
In attesa di una vostra risposta

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Pur non vedendo motivi di preoccupazione, è bene, pero' che ti sottoponga ad una rinolaringoscopia a fibre ottiche per escludere una esofagite da reflusso per esempio. Uno stat ansioso puo' anche dare la sensazione di nodo in gola. Sarebbe anche utile un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni e miceti e delle analisi per la ricerca della mononucleosi (citomegalovirus, ebv)
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
grazie Dottore per la risposta. le voglio raccontare un brutto episodio che ho vissuto ieri. Andando in bagno in maniera liquida ho visto un colore rosso nelle feci, un rosso vivo mi sembrava. dopo di che ho iniziato a sentire un forte tremore al cuore, bocca un po amara, dolore braccio sinistro e gamba sinistra, come indurito, iperventilazione, un senso di stacchezza bruttissimo e giramenti di testa. questo e durato per qualche ora. ed ha ripreso, in forma piu lieve la sera. ma i linfonodi del collo mi sono sembrati parecchio ingrossati e ad ogni tocco sparivano,lingua piu bianca del solito, dei puntini rossi sulle parti esterne della bocca, e sul lato destro come se fosse frastagliata.durante questi comportamenti del mio corpo la pressione era 120-70 , 120-60. ora non so se gli attacchi di panico hanno questi sintomi. comunque, il giorno prima a pranzo avevo preso una pasticca di agumentin, e la sera ho esagerato un po con cibo/alcool. oggi non e successo nulla di quello che ho elencato prima, le feci mi sembrano un po piu dure ma non credo ci sia sangue. mi e capitato di sentire dolore al fianco sinistro.Mi chiedo sono tutti sintomi psicosomatici? oppure c e da sospettare qualche patologia grave? domani comunque per sicurezza andro a fare le analisi del sangue.
in attesa di risposta
grazie

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Tranquillo, non vedo motivo di preoccupazione. La linfoadenopatia non è collegabile alla sintomatologia recentemente avuta. Fai le analisi e fammi sapere
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
salve dottori, e uscito fuori dalle analisi che ho la sideremia a 228 ( quando il max e 175) e l mpv un pochino bassa
cosq puo essere?
grazie

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Occorre, oltre la sideremia, conoscere il valore della ferritina, emoglobina e transferrina per capire il problema. Il solo valore alto della sideremia non ci dice niente
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
emogobina 17,2
ematocrito 50,0
ferritina 52,4
g. rossi 5,55
g. bianchi 9.0
mpv 6,9
ves 2
sideremia 228

dalla tabella del mio istituto d analisi mi da come valori anonali mpv ( 7,2 - 11,1) e come dicevo la sideremia ( 65 - 175)
attendo notizie
grazie

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non penso che ci sia dietro alcuna grave patologia, ma occorrerebbe conoscere meglio la tuastoria clinica e le tue abitudi di vita. Purtroppo, in questo caso, non posso esserti molto di aiuto, a distanza. Parlane con il tuo Medico curante, anche per una eventuale ecografia epatica, per esempio.
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Grazie Dottore per le sue risposte.
il mio medico mi ha detto di stare tranquillo che non è nulla. piú che altro soffro di depressione, ansia, ed ultimamente attacchi di panico.
comunque la terró aggiornata su risvolti.
grazie

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi farà piacere ricevere tue notizie. In bocca al lupo!
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Salve Dottore,
come promesso nel caso di novità le avrei promesso di aggiornarla.
Sono stato dal mio ex medico curante proprio stamattina che mi ha visitato.
Mi ha controllato la gola, dicendomi che quelle macchie giallastre (a nido d'ape) che vedo in fondo alla gola sono dovute ad una faringite cronica, e che quindi prima che si levano dovrà passare molto molto tempo, il senso di "palla alla gola sopra al pomo d'adamo è dovuta a quello e anche l'alito cattivo di "marcio" proveniente subito da sotto la lingua)
Ora le dirò una cosa che la farà ridere:
Io mi sono sempre auto analizzato la gola da solo , e usando LA LUCE DEL FLASH DELL'IPHONE ,dove la gola sembra un "posto orribile" "viscido" "sporco" con "strane macchie" (se non sbaglio è una luce a LED forte)
mi conferma, gentilmente anche lei che era quella luce da flash dell'iphone che mi ingannava?
Infatti utilizzando una luce più calda tipo quella di una torcia o quella che usano gli otorini e gli odontoiatri e i medici in generale, quella tra il giallo e il bianco, la mia gola sembra più normale.
Quindi a questo punto la mia forte paura credo sia dovuta a quella luce che colorava le macchie di un altro aspetto, facendomi pensare, glielo dico chiaramente, a forme precangerose, alla crescita di un tumore.
Per quanto riguarda poi i linfonodi, gli ho mostrato anche l'eco, lui subito mi ha detto "pensavi fosse un linfoma" ha controllato anche l'emocromo dove era chiaro che non c'era nessuna patologia di questo genere, e che la sideremia a 228 era dovuta al fatto che fumavo (ho smesso finalmente di fumare dopo 8 anni ad 1 pacchetto da 20 al giorno) la paura fa miracoli.
Comunque mi ha consigliato di fare Areosol.
Dopo un amnesi, per alcuni dolori in vari punti dell'addome che ho ( sopra ombelico parte destra, fianco destro basso, fianco sinistro, torace centrale/sinistro alto), strani brontoli,senso di mancanza d'aria alla bocca dello stomaco al risveglio, vomito bianco soprattutto mattutino, e sempre l'alito "marcio proveniete da dietro la lingua mi ha detto di prendere un gastroprotettore, in quanto sicuramente c'è un disturbo da reflusso.
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio




P.s. sono accetti consigli da tutti gli specialisti.




[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sei veramente forte! Sicuramente, la luce led dell'iphone non è la piu' adatta per fare un esame clinic oe e, quindi, non prendiamo in considerazione tutte le tue supposizioni circa una grave patologia. Giusto smettere di fumare e ridurre gli alcolici: sei giovane e devi pensare alla tua salute. Stravizi e stato ansiioso possono essere sicuramente responsabili di cio' che ti è successo. Giusta la supposizione del Medico di famiglia e la cura che ti ha prescritto: avevamo sospettato l'esofagite da reflusso. Tranquillizzati, quindi, e pensa ad eseguire scrupolosamente la terapia. Dammi notizie!
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
grazie ancora per la sua cortese risposta.
Ieri in serata sono andato di nuovo nel panico. il motivo e perche in corrispondenza del pomo d adamo girando la testa, sia destra che sinistra sentivo una palla dura ambo i lati. Come ben sa in questo momento della mia vita penso di avere le piu gravi malattie. comunque amici mi hanno riassicurato e ridendoci su mi hanno detto che e solo il pomo d adamo, ed e normale che se
giri la testa questo rimane fermo dandoti al tatto l impressione di avere una palla semi dura.come credo anche lei ha capito vivo in una situazione ipocondriaca pesante. le chiedo scusa per questa domanda stupida, ma e normale quindi sentire questi due rigonfiamenti ambo i lati girando la testa all altezza del pomo?
la ringrazio ancora.

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, è normale. Pensa a divertirti con gli amici e non pensare ai problemi di salute! Sei giovane e devi vivere la tua vita e non pensare alle malattie, ripeto. Promesso?
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
va bene dottore.
spero che con l aiuto di questo psichiatra ne verro fuori da questo incubo.
ad esempio la mattina e un incubo mi sveglio sempre con una mancanza d aria alla bocca dello stomaco.
la ringrazio sempre per le sue risposte!

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Coraggio, vedrai che ce la farai! Dammi tue buone notizie in merito. In bocca al lupo per tutto
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
ieri sono andato alla seconda seduta dal mio nuovo psichiatra. Lui crede che il mio problema sia una forte nevrosi, e mi ha consigliato di assumere Seloquel 300mg rp in concomitanza ad Alprazolam 0,50mg. So che il Seloquel è un neurolettico e quindi oltre a dare benefici da anche "problemi". Credo che rifiuterò la somministrazione di questo farmaco, lasciando l'ansiolitico. Vorrei farcela con la psicoterapia. So che la farmacologia ha fatto passi avanti, ma ho 23 anni e non voglio "drogarmi" con un neurolettico, visto che comunque in passato prendevo abilify prima 1 5mg poi 10,g che penso sia stata la mia rovina, in quanto i problemi che ho adesso prima non c'erano, Mi ero recato da uno psichiatra per un malessere interiore, un adeguatezza nel mondo. Come lei ben sa il nostro cervello e un organo pontentissimo e noi ne utilizziamo davvero poco. Voglio farcela senza l'aiuto dei farmaci, so che il percorso sarà più lungo, so che comunque toccherà star male altre volte, e che queste fobie che ho molto lentamente passeranno, so che arriveranno altri attacchi, altre nausee, altri vomiti, altre preoccupazioni di malattia/morte. Passerà, voglio che passi, voglio arrivare a dire "Pensa te che scemo a 23 anni"
Come ho spiegato allo Psichiatra i miei li ho definiti "dolori astratti" in quanto non sono dolori come ad esempio una rottura di un osso, un mal di pancia, una colica etc.. sono dolori di Nausea, senso di vuoto nello stomaco, giramento di testa, un malessere generale, pianto, e paura di svenire, un certo senso di irrealtà e vista offuscata, ma dolori forti fisici non ne ho avuti.
Naturalmente farò sempre qualche controllo di routine per essere un pò più tranquillo.
Le chiedo scusa di questo sfogo non pertinente alla domanda che le avevo posto, ma noto che lei oltre ad essere un Medico e un "Persona Umile" e molto disponibile.
Spero che tutto passi, da poter vivere la mia vita normalmente, di crearmi progetti, che mi fanno sentire felice di essere al mondo, Arriverà, giuro, arriverà.
Grazie ancora.

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ne sono piu' che convinto, vedendo la tua volontà di reagire. Non ti devi scusare per quanto scrivi: noi siamo qui per questo. Ora attendo solo tue buone notizie in merito. Forzaa!!
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
Salve Dottore,
Finalmente ho fatto la visita ORL con la seguente diagnosi:

IPEREMIA ARITENOIDEA BILATERALE, COMPATIBILE CON PATOLOGIA DA REFLUSSO FARINGO-LARINGEO.
SI CONSIGLIA:
- PANTORC X 1/DIE PER 15 GIORNI
- GASTROTUSS X 2/DIE PER 30 GIORNI

il medico mi ha detto che i linfonodi reattivi ingrossati sono dovuti a questa patologia.

Un pò di sollievo.
La ringrazio!


[#19]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come vedi, anche quest volta viene confermata la diagnosi di reflusso. Quindi, tranquillizzati ed esegui scrupolosamente la terapia prescritta.
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#20] dopo  
Utente
Salve Dottore,
ho fatto altre analisi:
LICEMIA 72,0 (60,0-100)
AZOTEMIA 41,0 (10,0 - 50,0)
CREATININEMIA 0,85 ( 0,80 - 1,20)
COLESTEROLO TOTALE 159 (0,00 - 200)
COLESTEROLO HDL 54 (>40)
TRIGLICERIDI 51 (0,00 - 200)
GAMMA GLUTAMILTRASFERASI 16 (0,00 - 73,00)
OMOCISTEINA 11,9 (5,0 - 15,0)
GOT 16 (<34)
GPT 25 (<49)
TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE 25,4 (25,0 - 36,0)
TEMPO DI PROTOMBINA
ATTIVITA' 64,99 (70 - 130)
INR 1,26 (0,80 - 1,13)

ESAME URINE
COLORE PAGLIERINO
PH 5,5
ASPETTO LIMPIDO
PESO SPEC. 1,022
PROTEINA-EMOGLOBINA-GLUCOSIO-CHETONI-BILIRUBINA-UROBILINOGENO-NITRITI: ASSENTI
ESAME CITOFLUORIMETRICO
EMAZIE 9 (0-15)
LEUCOCITI 16 (0-15)
CELLULE BASSE VIE 7
FLORA BATTERICA 13


EMOCROMO COMPLETO
G. BIANCHI 7,4 (4,0 - 10,2)
G. ROSSI 5,48 (4,50 - 6,10)
EMOGLOBINA 16,7 ( 14,0 - 18,0)
EMATOCRITO 49,4 ( 40,0 53,0)
MCV 90,01 ( 80,0 - 97,0)
MCH 30.5 ( 27,0 - 34, 0)
MCHC 33,8 (31,0 - 36,0)
RDW 12,8 ( 10,6 - 15,5)
PIASTRINE 285,000 (140 000 - 500 000)
MPV 6.9 (7,2 - 11,11)
NEUTROFILI 46,6%(37,00 - 70,00)
LINFOCITI 46,1% (19,0 - 48,0)
EOSINOFILI 2,0 %(<7)
BASOFILI 0,03 %(0,0 - 2,0)
NEUTROFILI 3,47
LINFOCITI 3.43
MONOCITI 0,37
EOSINOFILI 0,15
BASOFILI 0,02
VES 2

COLESTEROLO LDL 84 (0 - 159)
ALBUMINEMIA 4,8 (3,2 - 4,8)
BILIRUBINEMIA TOTALE 1,5 ( 0,30 - 1,20)
" FRAZ DIRETTA 0,4 (0,00 - 0,30)
" FRAZ INDIRETTA 1,1 (0,00 - 0,90)
CALCIO 9,9 (8,70 - 10,40)
FOSFORO 3,9 (2,50 - 10,40)
IMM. A 109 ( 40,00 - 350,00)
IMM. G 625 ( 650,00 - 1600)
IMM. M 105 ( 50,00 -300)
SODIO 145 (132,00 - 146,00)
POTASSIO 4,10 ( 3,50 - 5,50)
PROT. C REATTIVA 0,249 (<0,500)
PROTIDEMIA TOTALE 7,2 (5,70 - 8,20)
URICEMIA 5.8 (3,50 - 7,20)
CLORO 98 (99,0 - 109,0)
MAGNESEMIA 2,2 (1,30 - 2,70)

PROTIDOGRAMMA
ALBUMINA 67,8 (55,8 - 66,1)
GLOB. ALFA 1 3.5 (2,9 - 4,9)
ALFA 2 8,7 (7,1 - 11,8)
BETA 1 5,8 ( 4,7 - 7,2)
BETA 2 4,0 ( 3,2 - 6,5)
GLOB. GAMMA 10,2 ( 11,11 - 18,8)
RAPP ALB/GLOB 2,11 (MAGG DI 1)


vorrei un suo parere.
Grazie

[#21]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le analisi sono buone. Non resta altro da fare che eseguire la cura per il reflusso
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#22] dopo  
Utente
Grazie ancora per la sua risposta Dottore.
Quei valori un pochino alterati sono da ritenersi "tranquilli"?
forse per tutte e 3 le bilirubine livemente alterate e albumina sara il periodo molto stressante, ma qualche doloretto a livello addominale destro c'è. le Imm. G basse da cosa puo dipendere visto che le anche nell elettroforesi sono un po basse. l'aumento di 1 punto di linfociti nelle urine da che dipende?In pratica
vorrei sapere gentilmente questi valori da cosa possono dipendere.
la ringrazio ancora per la sua disponibilità.

[#23]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche se siamo prossimi al Natale, cerca di fare un periodo di dieta in bianco, con poco alcol e poi, ripetiamo le analisi. lo stress fa anche la sua parte, abbassando un po' le difese immunitarie.
Dr. Raffaello Brunori

[#24] dopo  
Utente
grazie mille dottore, dopo le feste provvedero a rifare le analisi, infatti anche il mio medico per scrupolo mi ha detto di fare un ecografia epatica, in quanto prendo farmaci per il disturbo d ansia. e stato un forte periodo di stress non vorrei abbia intaccato il fegato. ultimamente ho la lingua un po bianca, alitosi, e bocca un po amarognola, prendo pantorc 20mg 1/die + gastrotuss 2/die. non vorrei ci fosse qualcosa di grave sotto.

[#25]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non penso proprio. Comunque, anche una ecografia, oltre le analisi di laboratorio, puo' esserci di aiuto. Non essere ipocondriaco!
Dr. Raffaello Brunori

[#26] dopo  
Utente
va bene dottore, e solo che ultimamente sento una sorta di "brontolio" al fianco destro e ho paura che è qualche problema al fegato in quanto non avendo terminazioni nervose non crea dolore. cerco il piu possibile di essere calmo, spero che tutto passi e possa finalmente stare bene.

[#27]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il fegato non brontola, stai tranquillo. Non ti fissare su ogni cosa, mi raccomando!
Dr. Raffaello Brunori

[#28] dopo  
Utente
mi scusi dottore ancora se la disturbo, secondo lei una piccola terapia con la soluzione schoum potrebbe aiutarmi?
la ringrazio

[#29]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Con tutta sincerità, no. Buona domenica
Dr. Raffaello Brunori

[#30] dopo  
Utente
Grazie ancora per la sua gentile risposta, sto soffrendo, secondo famigliari, di ripetuti attacchi di panico, dico secondo famigliari perche ho la paura di aver sempre una malattia, sta diventando davvero un incubo, ogni piccolo dolorino mi sembra di morire, ho davvero una grossa paura
che sta limitando la mia vita, ma di parecchio. Prendo 3 pasticche al giorno da 0,50mg di alprazolam un po attenua l ansia. per esempio quei valori lievemente alterati mi fanno preoccupare, ho perso la
forza di reagire, non riesco a vivere. come posso stare tranquillo da quelle analisi che non ho nessuna patologia ? mi scusi dottore per questi sfoghi ma sono terrorizzato. scusi per la mia insistenza.

[#31]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo benissimo e mi dispiace che tu stia soffrendo in questo modo. vedrai, con la forza di volontà e con cure specifiche, riuscirai a venirne fuori. Ne sono sicuro. Le analisi, ripeto, non indicano alcuna grave patologia, stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#32] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
mi scusi ancora per il disturbo.
è possibile che l'alprazolam che prendo in 3/die o questo disturbo d'ansia possa farmi vedere le cosidette "mosche volanti" (miodesopsie).
Un altro quesito, come le spiegavo, e il cosidetto "brontolio" della parte destra medio bassa del corpo. c'è possibilità che sia dovuta sempre ad un fattore d'ansia e che si tratti dell'intestino e non del fegato? ultimamente sono un pò stitico, ovvero le cosidette "feci a grappolo" (non ho dolore nell'espellere)
Le ricordo che sto facendo la cura di pantorc 20mg 1/die + gastrotuss 2/die.
Diciamo che sento un odore/sapore strano tipo di "sigaretta/sigaro" ma non ho tosse. mi capita di sentire sapore simil sangue in bocca (non so se dovuto a gengive sanguinanti od evenutali carie che ho, o a quella famosa iperemia aritenoidea) Ieri comunque ho effettuato anche un ECG di base con questo responso " Ritmo sinusale, frequenza ventricolare 90 b/min. Condizione atrio-ventricolare nella norma. Asse medio del QRS equilibrato. Assenza di anomalie significative della fase di ripolarizzazione ventricolare"
FREQ VENT: 90 BPM
INT PR: 159 MS
DUR QRS: 98 MS
QT/QTc: 323/370 ms
ASSI P-R-T: 67 74 38

Un altra informazione che vorrei sapere se è possibile che i linfonodi precedentemente diagnosticati reattivi possano ancora esserci (di dimensioni inferiori) ma senza alcun dolore. in pratica le spiego strigendo la trachea lateralmente alla base del collo e facendo la mossa di inghiottire sento come delle pretuberanze salire e scendere in concomitanza con l'ingoio, non so se è proprio la fisionomia del collo oppure no.
So di sembrare molto fissato sul mio corpo, ma vorrei semplicente capire se ci sono da fare ulteriori indagini per escludere qualsiasi cosa, oppure posso stare tranquillo.
In attesa di una sua gentile risposta.
Grazie

[#33]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Puoi stare tranquillo, te lo ripeto e non necessiti di ulteriori accertamenti. Il brontolio, certo, deriva dal colon che risente molto dello stato ansioso. Il disturbo agli occhi non è dovuto al farmaco assunto: cerca di bere piu' acqua, probabilmente ne bevi poca.
Per quanto riguarda i linfonodi, è possibile che siano ancora presenti, diminuiti di volume, ma non meritano di considerazione.
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#34] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, scusi per il disturbo. oggi ho effettuato un ecografia tiroidea e stazioni linfonodali superficiali con questa diagnosi:
Tiroide in sede di dimensione nei limiti della norma con prevalenza volumetrica del lobo destro ad ecostruttura sufficientemente nella omogenea, con rilievo nel terzo medio posteriore nel lobo sinistro di una formazione liquida di mm 3.
presenza nelle regioni laterocervicali di sporadici linfonodi di aspetto reattivo aspecifico il maggiore nel terzo medio a sinistra mm 18 x 7 x 3
trachea in asse
non linfopatie nelle regioni sovraclaveari
rilievo nelle regioni ascellari ed inguinali di rari linfonodi di analogo aspetto i maggiori ascellare sinistro mm 20 e inguinale sinistro mm 23
Dottore c'è da preoccuparsi?
in attesa di una sua gentile risposta

[#35]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non vedo motivo per cui ti debba preoccupare, anche se farei sempre una cura antinfiammatoria per questi linfonodi evidenziati dall'ecografia
Dr. Raffaello Brunori

[#36] dopo  
Utente
La ringrazio ancora Dottore per la sua gentile risposta.
So di non essere medico, ne di avere conoscenze tali da poter fare autodiagnosi ( mi è stato anche consigliato di non leggere MAI i propri sintomi su internet che porta solamente ad aumentare le paure) ma in un certo senso non mi sento compreso oppure sono io che non riesco a far capire la mia sintomatologia ai medici che mi visitano.
Le spiego, di solito la risposta che mi danno è sempre questa "sei giovane, ma cosa vuoi avere alla tua età" questa risposta mi fa imbestiallire, quando sanno benissimo che l'essere giovane non vuol dire non avere patologie. Ho esperienza in famiglia di una persona che a 27 anni ci ha lasciato per una malattia fulminate ( premetto che non aveva la milza e nemmeno una piccola parte del fegato) leggo, vedo sui vari media di persone giovani che muoiono della mia età e più piccole, certo alcune patologie vengono già fuori in età pediatrica, ,ma ci sono casi di malattie iniziate in età post adolescenziale. Le mie paure nascono anche dal fatto che i medici pensando che cammino parlo etc vuol dire che sto bene, ma pur non essendo medico credo che le malattie non nascono già gravi, quelle, come dire, non percepite.
Ho detto le varie sintomatologie che ho ai medici:
- uno strano fischietto molto leggero nella parte destra dell'orecchio, soprattutto in assenza di rumore o poco rumore
- miodesopsie, le cosidette mosche volanti, e vedo nella parte finale degli occhi, dalla parte delle ghiandole lacrimali, girando l'occhio, una specie di gelatina non proprio bianca. mi capita vedendo ad esempio i fari della macchine come dei "raggi" mi capita anche con le classiche lampadine gialle, o le illuminarie per strada.
- ho qualche volta dolorini ai fianchi, brontoli vicino l'ombelico verso destra, qualche volta mi sento "tirare" il fianco destro.
- qualche volta dolore "fastidioso al fianco sinistro"
- qualche volta sento un dolore toracico, sopra al capezzolo parte centro-sinistra
- toccandomi anche leggermente il collo dalla parte della giugulare sento, al tatto, pulsare.
- quando faccio pipì. diretto nell'acqua vedo come della schiuma bianca che rimane e non sparisce.
- qualche volta sento "sbattere" sotto la spalla dalla parte del braccio destro
- ultimamente sono un pò stitico (diciamo che una volta al giorno vado in bagno)
- la mattina mi alzo sempre con una sorta di "vuoto d'aria" al centro dell'addome, che è molto fastidioso.
- raramente ho avuto le cosidette "paralisi del sonno"
- ho una macchia che è tra il rosa e il rosso sul bicipite destro
- poche volte ho uno strano "bruciore" alla testa in alto parte sinistra
Più altri dolorini, alcuni già elencanti nei vari messaggi precendenti.

Sto facendo analisi su analisi ( già elencate nei vari messaggi precedenti)
Io davvero dottore, come vede sono esasperato al massimo, non so se forse non riesco a farmi capire dai medici, se forse sbaglio a dire in modo chiaro la mia sintomatologia.
Io non dico che ho per forza qualcosa, ma almeno avere una dettagliata spiegazione del perchè di questi sintomi, naturalmente accertati con tutte le analisi in merito.
Capisce che sto vivendo nel terrore di non essere compreso e che quindi i miei sintomi vengono male interpretati.
Io sono già in cura presso uno pschiatra, è vero, ma è appunto questa un altra mia paura, che solo perchè ho dei problemi d'ansia sia sempre e solo dovuto a questo.
La prego, Dottore, mi dica cosa fare, come mi devo comportare, se sono solo mie "fantasie" mentali oppure no.
Mi scusi ancora per questo mio sfogo, ma capisce che a 23 anni vivere con questo terrore è davvero brutto e invalidante.
Non so davvero come comportarmi.
Chiedo un suo consiglio.
Scusi per il disturbo ancora.

[#37]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ti devi scusare, te lo ripeto ancora una volta: Comprendo benissimo le tue paure, le tue ansie e, credimi, mi dispiace tantissimo per te. Fortunatamente, sei seguito da un Collega Psichiatra che, vedrai, ti aiuterà a venirne fuori. Purtroppo, i tempi di guarigione sono un po' lunghi ma, grazie anche alla tua forza di volontà, vincerai le tue paure. Come ti ho detto, non ho modo di fare una valutazione specifica del tuo caso, ma credo fermamente che tutta la sintomatologia sofferta dipenda proprio dal tuo stato ansioso. Basta, quindi, con le visite e gli accertamenti, e focalizza la tua mente sulla volontà di sconfiggere l'ansia, grazie anche all'aiuto dello Specialista che ti segue.
E' giusto dire che la malattia non ha età, purtroppo, ma ringraziando Iddio sei un ragazzo sano fisicamente ma debole psicologicamente. Coraggio, fatti forza e reagisci alla paura. Ci riuscirai, ne sono sicuro!
Dr. Raffaello Brunori

[#38] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
ho effettuato un ecografia epatica-pancreatica-splenica
con questa refertazione:


Il fegato di volume nei limiti della norma (lobo dx diametro a.p. 10,8 cm; v.n. fino a 13 cm)
presenta contorni regolari ed ecostruttura omogenea con normale attenuazione acustica distale a contrasto epato renale.
Non ipertrofia del lobo sx e del caudato (diametro a.p. caudato 14 mm; v.n. inf. a 20mm)
Il bordo epatico libero è acuto.
Non alterazioni focali del parenchima epatico.
La colecisti appare normodistesa ed ecogena priva di formazioni litiasiche.
Non ectasia delle vie biliari intraepatiche, dell'asse venoso spleno portale (10 mm) della vena mesenterica e della vena splenica.
V.B.P. nella norma (diametro epato coledoco all'ilo 4mm; v.n. fino a 6 mm)
Non falde ascitiche.
La milza è di volume nei limiti della norma (diametri 10,2x4,2) e presenta ecostruttura omogenea.
Il flusso portale esplorato in color doppler duplex scan è epatopeto (velocità diastolica media 25cm/sec)
Normale il flusso delle vene sovraepatiche (diametro 6mm nell'ispirazione profonda)
Il pancreas è di volume nei limiti della norma e presenta ecostruttura omogenea.
Non si evidenziano calcificazioni intraparenchimali o dilatazione del Wirsung.
Nulla da segnalare ai reni.


Dottore io ora, rispettando sempre la privacy, le allego delle foto, vorrei sapere da lei se quei "cerchietti neri" quelle "palline" sono normali, cioè che fanno parte proprio dell'organo.

https://imageshack.com/i/2oynkxj

https://imageshack.com/i/5h7zf1j

https://imageshack.com/i/j5ifokj

https://imageshack.com/i/jmug9uj

attendo sue notizie.
La ringrazio ancora.

[#39]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, tutto nella norma, stai tranquillo
Dr. Raffaello Brunori

[#40] dopo  
Utente
ok dottore, ma cosa sono quei " tondi neri" ?

[#41] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore e auguri di buon anno.
anche il 31 mi è preso un altra sorta di attacco " dolore toracico, braccio sinistro, vertigini, paura di morire etc.)
sto controllando ogni giorno la pressione (esempio ieri era 130/73 ma sia mattina che sera avevo i battiti a 110, non so se dipenda dal fatto che misurandola in farmacia mi prende un pò di ansia)
ho preso un apparecchio della omron e a casa diciamo che siamo sempre intorno ai 130/80 ma i battiti sono scesi sui 70/80.
Una mia amica medico mi ha visitato e ha detto che dalle analisi e le varie eco e tutto ok, misurazione pressione, controllo polmoni m ho una saturazione a 95 (me l'ha misurata con un apparecchio al dito)
da ieri sto prendendo abilify 10mg che già in passato ho preso.
Però dottore questa paura di avere malattie e di morire ancora non passa, perchè ho questa sorta di sintomi che mi fanno preoccupare. la pressione alla mia età di quanto dovrebbe essere? e come va misurata per una corretta lettura?
le cosidette miodesopsie ci sono ancora, e quei lampetti di luce.
Le analisi vanno ripetute o posso aspettare qualche altro mese?
aspetto sue notizie.
la ringrazio

[#42]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come già abbiamo capito, tutta la sintomatologia sofferta dipende solo da un tuo stato ansioso. trovo, quindi inutile fare ulteriori accertamenti o misurare continuamente la pressione arteriosa. Sei giovane e, fortunatamente, in buono stato dio salute. Ora dobbiamo solo lavorare con l'aiuto dello Psichiatra che ti segue e con la tua forza di volontà. Vedrai, ne verrai fuori sicuramente, solo che la cura è lunga. Coraggio!
Dr. Raffaello Brunori

[#43] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottore per la sua risposta.
Sa, in questo momento è davvero difficile pensare che il mio cervello fa scatenare tutti questi sintomi, e che di patologico in me non c'è nulla.
Si, lo so, devo fidarmi, ma è difficile. cioè in questo mi sembra che il mio corpo mi odi, che non vuole farmi vivere, come se fossimo due cose distinte e separate. la mia persona e il mio corpo.
comunque dottore, diciamo che con l'abilify va già un pò meglio, però i risultati si vedranno tra un mese.
io comunque la terrò aggiornato.
Grazie e Buona Epifania :)

[#44]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo benissimo. Importante è che tu sia ottimista sulla guarigione. La devi volere!
Mi farà sempre piacere ricevere tue notizie. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#45] dopo  
Utente
Salve Dottore,
Le cose vanno meglio grazie anche alla terapia abilify + alprazolam. Ho perso anche qualche kg di troppo.
Pero qualche volta sento una pressione in zona mandibolare superiore ai lati, senso di pressione sopra al setto in mezzo agli occhi, qualche volta senso di pesantezza sopra al capo ma senza dolore, solito bruciore a livello del petto zona destra. Poi la sera quando dormo e mi metto di fianco sia destro che sinistro sento una sorta di fastidio non doloroso, non so se siano le costole. Diciamo che per lo piu questi disturbi sono a livello della testa, vorrei sapere se possono essere sintomi sempre dovuti all ansia, anche se non ho piu quell ansia forte di prima.
La ringrazio

[#46]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, il tutto è sempre legato al tuo stato ansioso. Importante è che si vedano gli effetti della cura che stai facendo e, vedrai, a breve ne verrai fuori. Coraggio, siamo quasi al traguardo!
Dr. Raffaello Brunori

[#47] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la sua risposta.
Rispetto a qualche mese fa sto molto meglio, ho perso qualche kg 4 mesi fa ero sui 77 ora sono sui 72 ( peso mattutino) pian piano sto ritornando in forma. Anche se qualche disturbino c e sempre, so che il cammino e ancora lungo ma pensi che domani compio 24 anni, e voglio vivere la mia vita in pieno.
La terró sempre aggiornata.
Grazie

[#48]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono veramente contento per te che, gradatamente, tu stia riacquistando la fiducia in te e la forma. Purtroppo, cio' fa parte della vita con alti e bassi ma sei giovane ed hai la forza per reagire. Un sincero augurio di uno splendido avvenire. Buon compleanno!
Dr. Raffaello Brunori