Utente
Gentili Dottori, sono un ragazzo di 23 anni, alto 1m e 94cm, peso 87 kg. Mi muovo molto e cammino sempre tanto. Tutto é iniziato piú di un mese fa, dopo una gastrite di 3 giorni (anche se penso non sia rilevante). Dopo una settimana ho iniziato ad avere una leggera febbre, che non superava i 37,4, ma devo dire che fin da bambino presentavo temperature attorno ai 37 normalmente (di sera anche 37,2), ma mi dicevano che poteva essere normale. Insieme alla febbre sono giunti improvvisamente delle sensazioni di capogiri e svarioni, accompagnati da vertigini (forti per 2 giorni). Facendo esercizi per il collo la sensazione é migliorata fino a sparire, ma solo per 5 giorni. Nelle ultime due settimane infatti continuo ad accusare questo malessere fastidioso che mi accompagna per tutto il giorno. Il fastidio é presente nella parte inferiore della nuca e spesso nella parte superiore del naso, con uno strano, ma non doloroso cerchio alla testa, come se fosse molto pesante.Ogni tanto colpisce la parte superiore degli occhi rendendomi difficile la concentrazione e il leggere. Quando cammino qualche volta accuso sbandamenti e una sensazione di essere "tirato" verso il basso da dietro la nuca (spero si sia capito). Ho effettuato vari esami del sangue, dove peró risultava tutto ok, cosí anche le urine e una lastra al torace. Tempo fa ho effettuato un RX RACHIDE IN TOTO: Lieve atteggiamento scoliotico destro-concavo del rachide dorsolombare con fulcro al passaggio, si associa modica asimmetria del bacino con prevalenya delle sezioni di destra (cresta iliaca acetabolare di tale lato si proiettano circa 1 cm piú in alto rispetto ai controlaterali.
Questo puó influire sui giramenti e vertigini? da aggiungere che poche volte, quando le vertigini erano forti, erano accompagnate da nausea.
Nello stesso periodo ho accusato del dolore al fianco sinistro, ma la milza e gli esami non hanno riscontrato nulla (unici valori sballati: leucociti 10,79 (4.20-9,00)- Neutrofili 77,6 (40-74)- linfociti 16,2 (19-48)), ma il dottore ha detto che era tutto nella norma. i dolori infatti non erano al tatto, ma si presentavano come una sensazione di pressione. Ho pensato potesse essere colon irritabile, e prendendo prodotti naturali specifici il dolore é scomparso. Questo mi ha fatto pensare che sto passando un forte periodo di stress per l´universitá, la famiglia, la ragazza e per una brutta malattia di una amica. Ho pensato si potesse trattare di cefalea tensiva ( i sintomi sembrano quelli), ma continua a persistere senza passare, e inizio a preoccuparmi. Ho pensato alla sinusite (forse spiegherebbe la febbre) e a tante altre cose, anche se cerco di convincermi che é solo stress e passerá. Da aggiungere infine che solo in due notti non ho dormito bene a causa dei giramenti e pesantezza alla testa, anche perché quando chiudevo gli occhi era come se continuassero a muoversi fino a che non mi rilassavo completamente. Puó essere cefalea tensiva di tipo psicologico ansioso, o mi consigliate altre strade? Due anni fa ho eseguito diverse tac anche con contrasto ed era tutto ok...
mi scuso di essere stato cosí prolisso, ma la mia preoccupazione inizia a crescere, e naturalmente piú ci penso, piú questa sensazione rimane. Piú che altro ho paura che si possa trattare di qualcosa che interessa il cervello, ma spero di poter essere tranquillizzato a riguardo.
Ringraziandovi di cuore per l´attenzione vi porgo i miei piú distinti saluti.
MATTEO







[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Matteo, certamente lo stress puo' accentuare la sintomatologia da lei riferita, ma dobbiamo cercare la causa del suo problema. Per prima cosa, le consiglio di consultare un otorinolaringoiatra e per la sintomatologia vertiginosa e per escludere una eventuale sinusite. Una volta avuto le risposte, se crede mi puo' consultare per gli ulteriori passi da compiere, anche se, mi auguro, non ce ne sia bisogno. Cari saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr. Brunori, grazie per la risposta immediata. Il mio dottore dice che esclude la sinusite dato che dagli esami del sangue non vedeva nulla di strano,é possibile capirlo da ció?
Da riferire che in questi giorni mi sto molto agitando, aumentando la mia ansia, e l´unica variazione riscontrata é stata una diminuzione delle vertigini, ma l´aumento di una strana sensazione di formicolio alla nuca con un forte cerchio alla testa soprattutto alla sera, ma sempre che parte dalla nuca. Qualche volta é accompagnato da formicolii alle braccia e alle gambe, come quando non passa il sangue. Purtroppo ci penso sempre di piú durante tutta la giornata e ció non aiuta, ma mi agita e mi dá ansia. è possibile che una cefalea tensiva dia queste sensazioni e si protagga per cosí tanto??? (forse per l´ansia??)
La ringrazio davvero tanto, e spero che tutto ció migliori perché vorrei tornare a vivere le giornate come prima.
Cordiali saluti
MATTEO

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Matteo, gli esami del sangue cui si è sottoposto nel modo piu' assoluto possono escludere una sinusite. Questa puo' essere solamente diagnosticata attraverso una fibroscopia nasale, una rx del cranio (tecnica, pero', superata), una tac dei seni paranasali. E', inoltre, possibile, che un'emicarania possa darle il sintomo da lei lamentato. Segua, pertanto, le indicazioni che le ho già dato. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore, sono in attesa di attuare la visita dall´otorino il 29 di questo mese. Volevo peró informarla che gli svarioni sono molto diminuiti, ma mi sono accorto di uno strano problema alla vista. Con un´occhio vedo piú scuro dell´altro, o meglio tonalitá di colore diverse. Ad esempio un bosco con un occhio lo vedo tutto verde, con l´altro lo vedo piú giallo. Qualche volta questo disturbo é molto forte, altre volte, soprattutto al chiuso lo é di meno. Ho effettuato una visita dall´oculista che ha escluso qualsiasi lesione o problema dell´occhio, ma allora cosa potrebbe essere? puó dipendere dall´eventuale sinusite??? Oppure??
Da quando é comparsa questa particolaritá il male alla testa si é soffermato sulla parte sinistra e qualche volta mi compaiono quegli strani formicolii agli arti, oppure la sensazione di piccolissime contrazioni muscolari sempre agli arti.
Mi consiglia qualcosa di ulteriore?
Posso stare tranquillo?????
Mi scuso, ma non mi riesce ancora di tornare ad avere la vita di prima e ció mi spaventa e mi agita sempre piú.
Cordiali saluti e sentiti ringraziamenti..

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Amico, aspettiamo la prossima visita del 29 c.m.. Comprenda, come nel suo caso sia fondamentale un esame clinico. Credo che il Collega cui si rivolgerà le prescriverà, innanzitutto, una tac senza mezzo di contrasto del cranio , necessaria al fine di una valutazione di una eventuale patologia a carico dei seni paranasali. Certo, con una infiammazione seria dei seni in questione, si possono avere dei problemi anche alla vista. Cari saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
La sua velocitá e gentilezza sono impagabili e la ringrazio di cuore per questo.
Attendo con ansia (sicuramente troppa) la visita del giorno 29, anche se mi chiedo se una sinusite possa verificarsi senza che io abbia intensi flussi di muco dal naso o raffreddore accentuato. Sento solo che la narice sinistra é piú chiusa dell´altra e i miei disturbi si concentrano sulla parte sinistra del cranio..(bassa nuca, occhio, e la parte perpendicolare del cranio all´occhio). é come se piccole fitte arrivassero qualche volta, ma nulla di tremendo, peró fastidioso perché non mi abbandonano mai, e la vista piú scura dell´occhio sinistro mi appesantisce parecchio l´occhio. La sinusite sicuramente spiegherebbe tante cose. Le faró sapere, e grazie davvero tantissimo per la sua gentile disponibilitá.
Cari Saluti

[#7] dopo  
Utente
Dimenticavo di chiederle una cosa ancora gentilmente. Lei ritiene che dovrei fare il test per il virus epstein barr oppure non serve? Di esami del sangue ne ho eseguiti, compresi elettroforesi e ves e varie proteine e formule leucocitarie e esame urine, peró non saprei se potrebbe essere utle o pertinente questo test, cosa mi consiglia?
Infine, dato che tutto é iniziato a metá maggio, sarebbe possibile che una sinusite si protrae per cosí tanto tempo (ormai piú di due mesi) con anche problemi all´occhio e questa strana cefalea?
GRAZIA MILLE ANCORA...

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Matteo, non vedo a che cosa possa servire fare il test per l'HBV. Certo, se la patologia in questione dovesse essere una sinusite, questa puo' durare diversi mesi, specialmente se non curata. Cerchi, quindi, di essere tranquillo: il 29 è fra meno di una settimana. In bocca al lupo!
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Carissimo dottore, la visita del 29 non ha riscontrato assolutamente nulla di anomalo...Da un lato sono molto contento di ció, ma dall´altro continuo a non spiegarmi il problema all´occhio, che almeno sembra migliorare un pó, o meglio va a momenti..certe volte la differenza di colori é molto accentuata (quando sono all´aperto con il sole), e mi sembra di vedere tutto piú scuro (come se avessi un filtro bluastro). Fortunatamente i mal di testa sono parecchio migliorati, e vengono solo qualche volta alla sera. Il dentista ha detto che ho il dente del giudizio superiore sinistro che esce molto male (anche se non ho affatto dolore) e dovró toglierlo al piú presto. Sinceramente, il problema all´occhio potrebbe dipendere da questo?? Oppure lei mi consiglia qualcosa di particolare? Che sia solo suggestione? (non penso possa peró dare questo effetto). Mi sono accorto anche di essere completamente rigido sulla schiena, e la mia altezza non aiuta. Probabilmente i problemi di equilibrio, di formicolii, piccoli spasmi e bruciori agli arti dipendono da quello, e e forse dovrei smettere di pensare sempre a qualcosa.. Ultimamente mi sono molto rilassato e distratto, peró l´occhio non cambia, dormo malissimo e sono completamente rigido (soprattutto schiena e gambe, tanto che mi sveglio quasi sempre alle 3 e alle 5 del mattino con le gambe pesantissime e doloranti, come se avessi scalato una montagna...)Attendo qualche suo consiglio, ma soprattutto la ringrazio infinitamente per la sua cortesia e disponibilitá. Dopo di che prometto che non le faró piú perdere tempo.
GRAZIE ANCORA DOTTORE:
CORDIALMENTE
MATTEO

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Caro Matteo, spero vivamente che le sue condizioni di salutr siano, nel frattempo, migliorate. Nell'ipotesi che il tutto sia rimasto come prima dell'estate, i passi da seguire sono questi: per prima cosa consulterei un Oculista. In seconda battuta consiglio di consultare un Neurologo. Mi faccia sapere! Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori