Congestione nasale e occhiaie

buonasera, sono un ragazzo di 21 anni.
premetto che sono sempre stato un soggetto allergico a graminacee, betulacee, corilacee, alternaria, e in minor modo agli acari maggiori.
mi rivolgo a voi in quanto sono disperato; Da ormai un anno, sono afflitto da congiuntivite allergica che mi causa lieve bruciore agli occhi, sensazione di sabbia oculare e continue secrezioni dagli occhi, il tutto accompagnato da una costante congestione nasale.
successivamente ad una visita allergologica ho intrapreso una terapia a base di xzyal 1 al g. (ad oggi senza risultati) dopo una visita oculistica (i miei occhi sono sanissimi) mi è stato consigliato di fare anche una visita otorinolaringoiatrica, nella quale ho scoperto di avere il setto nasale deviato. (con la narice sx fatico a respirare)
Assieme a congiuntivite allergica, mi sono spuntate due occhiaie molto scavate e scure (in maggior modo sul lato dx del viso). il dubbio che ora mi sorge è:
-è possibile che le occhiaie che presento siano causa della mia congestione nasale, della congiuntivite allergica o di entrambe??
-potrei trovare soluzione a questo problema successivamente ad un intervento di settoplastica??
-le continue secrezioni che ho dagli occhi sono dovute a questa congestione??
-cosa potrei fare nel frattempo per migliorare un pochino la mia condizione??

-un altro dubbio è dato dal fatto che non so a che specialista dovrei rivolgermi! è un problema di occhi?? naso??

confido in una vostra risposta, vi ringrazio in anticipo. A.

[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Prima di pensare ad un intervento chirurgico per la correzione della deviazione del setto nasale, sarebbe opportuno che ti sottoponessi ad una rinomanometria con test di decongestione dei turbinati per capire l'effettiva capacità respiratoria nasale. Nel tuo caso, immagino che l'intervento possa risolvere gran parte dei problemi sofferti. Poi, esiste il problema allergico. Una pervietà nasale permette, di conseguenza, un buon scarico delle lacrime e, quindi, anche la sintomatologia oculare dovrebbe migliorare. parlo al condizionale, in quanto, in medicina, non c'è mai una certezza totale. Comunque, ti devi rivolgere ad un Otorinolaringoiatra esperto nella chirurgia del naso. Puoi chiedere consiglio al tuo medico di famiglia. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

La congiuntivite: quali sono le cause (batterica, virale o allergica) e i sintomi più comuni (occhi rossi, prurito, gonfiore). Come riconoscerla e come si cura.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test