Utente
Premetto che sono una ragazza di 19 anni particolarmente ansiosa, ad ogni modo: è da diversi giorni che sento un bruciore interno al naso, non continuo (ci sono momenti della giornata in cui non lo percepisco).
Non è particolarmente doloroso, solo leggermente fastidioso.
È inoltre accompagnato da un mal di testa, anche questo va e viene, concentrato in particolar modo sulle tempie.
(Ho fatto una tac cerebrale e risulta tutto nella norma)
Vi è da dire che sono reduce da un raffreddore particolarmente forte per il quale feci un ciclo di aerosol di 15 giorni.
Ora non ho più il naso tappato, tuttavia capita che mi possa colare se esposta al freddo.
Sono sempre stata anche una persona che, seppur in forma lieve, ha sempre sofferto l'arrivo della Primavera, anche se non sono mai andata a verificare possibili allergie.
Ammetto, tuttavia, di essere preoccupata principalmente perché mi sono sottoposta ad un intervento di rinoplastica lo scorso Giugno ed ho paura di qualche possibile complicazione, seppur sia passato davvero tanto tempo ed io abbia avuto un decorso post operatorio tranquillissimo.
Infine tra meno di dieci giorni dovrò partire per Roma e starò via due settimane; questo, unito al fatto che a causa di esami che mi causano forte stress e la mia ansia, mi hanno portata a rivolgermi a questo sito.
Cosa mi consigliate di fare? È il caso di farsi visitare da uno specialista o basta una normale visita dal medico di famiglia?

[#1]  
Dr.ssa Alba Milia

28% attività
16% attualità
12% socialità
VOGHERA (PV)
PAVIA (PV)
SALSOMAGGIORE TERME (PR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
gentile utente, il bruciore nasale è un sintomo molto aspecifico. Può essere legato ad allergia o rinite acuta o lesioni da grattamento ecc. Non penso possa essere complicanza della rinoplastica ma per darle risposte più concrete sarebbe necessaria una valutazione diretta. Ci tenga informati.
Cordialità
Dr.ssa alba milia
Specialista in Otorinolaringoiatria
Master in idrologia medica e medicina termale
San Giorgio Clinic Voghera (pv)