Faringite cronica

Buonasera, vi scrivo per avere un consiglio. Ho una faringite cronica con vescicole rosse in faringe che assomigliano a dei gavoccioli. Un medico ORL mi ha detto trattasi di faringite cronica ipertrofica. Ho eseguito gastroscopia negativa e una ph impedenziometria delle 24 ore negativa. Il medico gastroenterologo mi ha detto che la causa reflusso è esclusa. Ho fatto tamponi faringei negativi. Visita ORL setto nasale deviato con sperone cartilagineo a sinistra, turbinati normotrofici , faringite mostra segni di affezione cronica, laringoscopia diretta corde vocali vere normali per morfologia e motilità,spazio respiratorio conservato. Ho usato vari spray antinfiammatori senza successo, spray a base di propoli , solievo momentaneo. L'ultima dottoressa che mi ha visitato mi ha dato da prendere battcoblis 1 cr per 3 mesi e sono 10 giorni che la uso Ma per ora anora nulla, e un multivitaminico . La sintomatologia è bruciore localizzato in orofaringe dove sono presenti i follicoli. Vorrei chiedere un consiglio per come risolvere questa situazione che ormai sono 4 mesi che mi ha sfinito grazie a tutti i medici che mi risponderanno
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Purtroppo, come ben puo' comprendere, a distanza è difficile dare un parere specifico sul caso in questione, in assenza di un esame clinico. Comunque sia, la cura che sta facendo mi sembra idonea e dobbiamo solo attenderne il risultato. Quello che manca è sapere la causa di questo stato infiammatorio cronico.

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottor bruciori per il suo gentile consulto. Sto usando da ieri anche acqua di sirmione in aerosol. Mi può indicare qualche cosa da poter indagare? Grazie molto gentile
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Io penso che la causa sia una infiammazione esofagea. Per una conferma o meno servirebbe una fibroscopia da parte di un Otorino
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor brunori. Come le dicevo nel messaggio iniziale,Ne ho fatto 3 di fibroscopie l'ultima il 17 luglio, nessun edema, nessun problema corde vocali, ho fatto la gastroscopia il 19 giugno negativa , ph impedenziometria delle 24H il 20 luglio. Negativo

Cosa altro le fa pensare ad una infiammazione esofagea ?
Ho consultato molti gastroenterologi che in seguito alla ph impedenziometria delle 24H hanno escluso il reflusso gastroesofageo, ho chiesto un consulto al prof Cosentino gastroenterologo dell'aria gastroenterologia e endoscopia digestiva di questo sito dove mi ha detto esclude il reflusso. Il medico ORL il 17 luglio con fibroscopia ha detto che non ce segno di reflusso in laringe.
Mi aiuti per favore ad indagare.
Grazie per la sua risposta
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
In mancanza di un esame clinico, mi devo solamente basare su quanto da lei qui riportato. Sono orientato, come le ho detto, su una patologia infiammatoria esofagea, pur non essendo riscontrata dai Colleghi ma, ovviamente, la mia è solo una supposizione. Onestamente, da lontano, non so come aiutarla.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho capito non mi sa dire nulla quindi. La ringrazio lo stesso. Come le dicevo io ho fatto gli esami più importanti che ci sono ma ho capito che lei ha un debole per le esofagiti andando a cercare consulti analoghi, ma la diagnosi come mi è stato detto va documentata e le posso assicurare che i test strumentali sono stato fatti. Mi dispiace non avere avuto un suo aiuto ma non importa la ringrazio comunque.
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Non è vero che non le so dire nulla: le ho espresso la mia opinione che, ovviamente, ha i limiti di un consulto a distanza, ma che, in base all'esperienza, spesso puo' essere veritiera anche se non convalidata da pregressi accertamenti o pareri di altri Colleghi.
Cordialmente
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottor brunori lei pensa all'esofagite da reflusso ma gradirei sapere come fa lei a diagnosticare tale situazione nella sua esperienza. io la ringrazio per la sua disponibilità a rispondermi allora sarà anche così gentile da indicarmi come si cura. Grazie
[#9]
dopo
Utente
Utente
Dott Brunori, non risponde più? Non riesce più a dirmi nulla? Io speravo molto che un medico come lei che intuisce un esofagite da reflusso dove un endoscopia digestiva non riscontra, dove un esame gold standard per il reflusso come la ph impedenziometria delle 24H non vede, riuscisse a dirmi qualcosa, dove un medico che va oltre le viste specialistiche gastroenterologiche(in quanto non è materia loro il reflusso )
o fibroscopie di medici otorini, potesse aiutarmi a risolvere la mia faringite cronica, dove un medico come lei che sono sicuro che conosce la terapia adatta al reflusso dove inibitori di pompa, alginati, antiacidi non arrivano o risolvono. È invece nulla, me ne dispiace perché non riesco neanche a indagare sul sito visto che nei consulti di faringiti lei risponde sempre esofagite da reflusso serve fibroscopia..forse fatta da lei(Perché gli altri non sempre la capiscono). Io per avere un confronto contatto tramite dei messaggi privati le persone a cui ha risposto esofagite da reflusso, e chiedo se fosse questo reflusso e mi rispondono in privato "Ma che reflusso" quindi torno indietro senza confronti. Non riesco a trovare una soluzione che speravo che lei potesse aiutarmi almeno ad indagare. Ma nulla non sa dirmi nulla. Potrei prendere allora il mio libro di organi di senso il Polimeni e gettarlo letteralmente, andare dal mio prof. Ruoppolo e dire non ha visto bene, e all'esame rispondere "esofagite da reflusso endoscopicamente e strumentalmente e farmacologicamente influente, magari riesco a risolvere un esame molto ampio in due parole. ringrazio comunque, proverò a eseguire un altra visita ORL sperando che "vedano bene"
Grazie ancora non fa nulla
[#10]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Non posso prescrivere alcuna terapia su una mia supposizione di diagnosi ed anche perché non è questa la sede per fare una prescrizione. Sarebbe bene, quindi, rivedere il tutto con il suo Specialista di fiducia.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test